L’Ana dal Presidente Mattarella

    0
    49

    Lo scorso 23 novembre al Quirinale si è svolta un’udienza privata con il Presidente della Repubblica in occasione della presentazione della 20ª edizione della Colletta Alimentare. Una iniziativa che vede protagonisti, da sempre, centinaia di alpini impegnati nei punti di raccolta in tutta Italia. 

     

    All’udienza hanno partecipato, insieme ai vertici del Banco Alimentare con il Presidente Giussani, i rappresentanti dei principali enti che sostengono l’iniziativa sia da un punto di vista finanziario che organizzativo. Non poteva mancare l’Ana, rappresentata dal suo Delegato in Roma Federico di Marzo che ha colto l’occasione per consegnare al Presidente Mattarella una copia del Libro verde della solidarietà alpina, illustrandone il significato e i contenuti: una raccolta di ciò che i soci Ana fanno per la collettività, in aiuto di chi ha bisogno anche durante le emergenze dovute a calamità naturali.

    Di Marzo ha sottolineato come l’Ana sia stata impegnata con i suoi volontari, sin dalle prime ore dopo il sisma e continui ad esserlo anche ora che la scuola di Arquata è stata inaugurato. Sono già in cantiere alcuni progetti, a partire dal centro polifunzionale di Accumoli. Il Capo dello Stato ha espresso parole di profonda stima e ammirazione per la nostra Associazione; ha ringraziato gli alpini per quanto hanno sempre fatto e per essere presenti nei momenti di bisogno.

    Il Presidente Mattarella ha dimostrato di conoscere molto bene la nostra realtà associativa; ci piace pensare che, durante il suo intervento, pensasse ai momenti di forte commozione vissuti insieme agli alpini sull’Ortigara, il 24 maggio scorso. Un’attenzione, quella della più alta carica dello Stato, apparsa per nulla formale, ma al contrario sincera e toccante.