In breve – novembre 2013

    0
    70

    Notizie in breve.

    IN RICORDO DI GIOVANNI MORELLI – Un gruppo di alpini camuni ha partecipato al viaggio a Rossosch per il ventennale dell’asilo Sorriso (ne abbiamo scritto sul numero di ottobre). Nel gruppo, oltre ai camuni, c’erano alcuni amici della provincia di Catania. Durante una visita alla chiesetta di Basowka, utilizzata all’epoca dagli alpini bresciani e bergamaschi come osservatorio per il controllo del fiume, vi hanno collocato, una piccola lapide donata dagli alpini di Azzone di Scalve (Bergamo) a ricordo dell’alpino Giovanni Morelli. Ecco la dedica: “Alpino Morelli Giovanni nato ad Azzone di Scalve il 5-1-1921 figlio di Gregorio e Santi Paola morto per la Patria 2- 12-1942 Fronte Russo. Viva i Veci del Quinto”.

    VOLONTARI IN AMERICA LATINA – Tra il 1996 e il 2012, 59 volontari, tra alpini e amici, capeggiati da Stefano Dell’Acqua, allora capogruppo di Valdidentro, sezione di Sondrio, hanno compiuto 10 spedizioni in America Latina nel quadro dell’operazione Mato Grosso, durante le quali sono stati impegnati in numerose opere quali la creazione di ambulatori, la ristrutturazione di un ospedale, impianti radio, acquedotti, ecc., tutti praticamente autofinanziati con l’aiuto di benefattori e con moltissime ore di lavoro volontario. Nella foto l’inaugurazione di un ambulatorio a Canandoa (Bolivia).

    UN GEMELLAGGIO A LA SPEZIA – In occasione della festa del gruppo Spezia Centro che ogni anno si tiene presso la chiesa di San Antonio in località Monte Parodi, si è svolta la cerimonia di gemellaggio fra il gruppo Spezia Centro e il gruppo Borgo Nuovo di Verona alla presenza del gen. Allio, del capitano dei ranger Carletti, del vicesindaco di La Spezia Cristiano Ruggia, e del vice presidente vicario Franco Odone e i vessilli delle sezioni di La Spezia e Verona oltre a numerosi gagliardetti e alpini.

    AUGURI AD ANGELO PER I SUOI 100 ANNI – Il sindaco di Borgo San Giovanni (Lodi) ed il gruppo di Lodi hanno festeggiato il reduce di Russia Angelo Scaricabarozzi nel giorno del suo centesimo compleanno, attorniato da parenti e amici. Ha ricevuto per l’occasione una targa ricordo e il guidoncino del gruppo lodigiano.

    I 92 ANNI DEL REDUCE DIOTALEVIO – Diotalevio Leonelli, reduce di Russia della 36ª batteria gruppo Val Piave, ha compiuto 92 anni. Anziché la solita foto con la torta, ci ha chiesto di pubblicare questa, che gli è particolarmente cara, con l’allora presidente nazionale Corrado Perona. Autore del libro “L’Alpino dalle sette vite sul fronte russo” è presidente della giuria del premio letterario “Per non dimenticare”.

    NUOVO GAGLIARDETTO PER IL GRUPPO DI MONTEFOSCA – Nel giorno dell’inaugurazione ecco il nuovo gagliardetto del gruppo di Montefosca, sezione di Cividale del Friuli, con il capogruppo Giuseppe Specogna e la madrina.

    W LA CUCINA ITALIANA – Questo è Giuseppe Paganuzzi, socio della sezione Gran Bretagna, dove risiede. Ha fatto il cuoco per molti anni a Londra ed ora, in pensione, cucina per le Associazioni italiane tutte le specialità parmigiane, coadiuvato dalla moglie Rita. Anche far conoscere la nostra cucina e i nostri sapori vuol dire far conoscere l’Italia, della quale è sempre innamorato. Esaudiamo il suo desiderio di “vedersi” sul giornale che attende con ansia tutti i mesi.

    CURIOSITÀ – Una vera curiosità: sulle mappe topografiche esiste anche la località Alpino, frazione di Gignese (Verbano Cusio Ossola). Sempre a Gignese si può visitare il giardino botanico Alpinia, quattro ettari di meraviglia con vista sul golfo Borromeo del Lago Maggiore.

    CEFALONIA: PER NON DIMENTICARE – Settant’anni fa tra il 15 ed il 26 settembre 1943, l’intera Divisone di Fanteria “Acqui”, che non si arrese ai tedeschi, venne massacrata nell’isola greca di Cefalonia. Caddero in combattimento 65 ufficiali e 1.250 soldati, vennero fucilati 165 ufficiali e 5.000 militari. Altri 3.000 perirono in mare o risultarono dispersi, pochi ritornarono quali testimoni di quel massacro. Beppe Marabotto, a nome del gruppo di Borgaro, sezione di Torino, durante un breve soggiorno sull’isola ha depositato ad Argostoli, nell’isola di Cefalonia in Grecia, un omaggio floreale al Monumento che ricorda i Martiri.

    80° DEL GRUPPO DI S. LEONARDO VALCELLINA – Il gruppo di San Leonardo Valcellina (Pordenone), ha compiuto 80 anni, contando ben 102 iscritti su circa 900 abitanti. Tra le molteplici attività, la collaborazione con le scuole. Da otto anni, inoltre, viene donato il tricolore a tutti gli alunni delle quinte elementari. Quest’anno è stato anche organizzato il concorso “Disegna l’Alpino” a cui hanno partecipato un centinaio di alunni di varie classi elementari.

    ARNALDO INCONTRA IL SUO MAGGIORE DOPO 57 ANNI – Arnaldo Boido (a destra) classe 1933, socio della sezione di Ivrea, dopo 57 anni dal servizio come autista alla Scuola Militare Alpina di Courmayeur (Aosta), ha ritrovato con immensa gioia l’allora maggiore Mario Cagnoli, comandante della sezione sci alpinistica, che fra sei mesi compirà 100 anni.

    UNA PIETRA E UN ALBERO PER NELSON CENCI – Gli alpini del gruppo Alto Bidente – Santa Sofia, sezione Bolognese- Romagnola, hanno concretizzato un’idea di Aldo Maero, per ricordare Nelson Cenci (Rimini, 21/2/1919 – Cologne, 3/9/2012). A Pietra Pazza, un suggestivo borgo nel parco nazionale delle foreste casentinesi è stato piantato un frassino orniello e collocata una pietra con la foto di Nelson e la scritta: “ ten. Nelson Cenci M.A.V.M. 55ª Comp. btg. Vestone – Gli alpini e la terra che lo vide bambino in queste montagne, lo ricordano – ANA gruppo Alto Bidente cap. Dino Bertini”.