GRUPPO AUTONOMO SLOVACCHIA – Una degna sepoltura

    0
    77

    Dopo 103 anni, è stata identificata e ripulita la tomba di un Caduto italiano a Trnava. È di Pietro Romano, nato l’8 luglio del 1892 a Isola del Liri, partito per la Prima guerra mondiale pochi giorni dopo il suo matrimonio. Fu incorporato nel 2º reggimento fanteria Re nell’11ª compagnia, reparto mitraglieri e seguì le sorti del reggimento fino al 17 ottobre 1917, quando fu fatto prigioniero nei pressi di Plava, attuale cittadina slovena. È morto in prigionia un anno dopo, il 23 ottobre del 1918, per polmonite a seguito di influenza.

    La moglie si risposò e di lui si occupò soltanto la madre che ogni giorno, fino alla morte, si disperò sulle sorti del povero figlio caduto non si sa dove. Una ricerca ha portato a conoscenza, tramite la documentazione inviata da Onorcaduti, il luogo di sepoltura e, grazie anche al gruppo alpini Slovacchia, si sono avviati l’identificazione e il recupero. La croce è stata portata da un parente, l’alpino dell’8º in servizio a Venzone, Simone Evangelista e socio del Gruppo. Un ringraziamento particolare va al Ministero degli Interni slovacco per l’aiuto ed il supporto.