FRANCIA – La cerimonia a Soupir

    0
    10

    La Sezione Francia ricorda la fine della Grande Guerra. Nonostante le disposizioni restrittive anti Covid-19, la Sezione è riuscita ad organizzare una cerimonia nella ricorrenza del 4 e dell’11 novembre. Presso il cimitero militare italiano di Soupir, il Presidente della Sezione Francia, Daniele Guenzi, ha accolto tra le autorità la console generale d’Italia a Parigi Irene Castagnoli, l’addetto militare presso l’ambasciata d’Italia, Contrammiraglio Giacinto Sciandra, il sindaco di Soupir Evelyne Libregs e Jean-Marie Martainneville presidente locale dell’Associazione Anciens Combattants. La manifestazione è stata aperta da una breve rievocazione storica dei fatti d’arme che alla fine della Grande Guerra portarono alla liberazione della zona da parte delle truppe italiane.

    Il saluto del sindaco e i brevi discorsi della console e del Presidente di Sezione hanno saputo cogliere l’atmosfera di ricordo e commozione rivolta a quei giovani soldati che lì riposano. L’onore ai Caduti è stato suggellato dalla deposizione delle corone ai piedi della grande croce che domina quel sacro lembo d’Italia. La consegna della borsa di studio Bertagnolli. Grazie all’ottima collaborazione con l’Ambasciata e Onor Caduti prosegue l’iniziativa di restauro del cimitero con la realizzazione di un piccolo museo. Iniziativa supportata dai forti legami di amicizia che sono stati instaurati dalla Sezione con la comunità locale. La Sezione sta anche promuovendo un’iniziativa di ricerca in Italia dei discendenti dei Caduti perché non siano dimenticati.