Dare senza chiedere

    0
    57

    Nel mio girovagare sono passato per Lione, per conoscere un alpino che non avevo mai incontrato: Giovanni Bonollo. Si è parlato della sua divisione Pusteria e delle campagne di Albania e di Montenegro alle quali aveva
    partecipato anche mio padre. Così, parlando, ho scoperto che egli non manca mai di portare, con la moglie, una buona parola agli ammalati italiani del
    circondario o che arrivano dall’Italia per cure mediche. Gli manca però di
    ritrovarsi tra alpini per poter parlare delle loro storie e dei loro vent’anni.
    Mi ha promesso che parteciperà a una delle nostre cerimonie a Parigi. Lo
    aspettiamo con il dovuto entusiasmo. Nell’accomiatarmi, ha voluto ringraziarmi:
    ma ero io a dover ringraziare lui per avermi permesso di conoscere questa coppia
    che sa dare così altruisticamente, senza mai nulla chiedere; all’alpina, come si
    dice.


    Renato Zuliani Parigi presidente sez. Francia


    Gli alpini sono dei francescani: il caro amico Zuliani ci ha messo di fronte a un nostro socio che dà agli altri quello che può, in cambio solo della possibilità di scambiare due chiacchiere con altri alpini. Straordinario.