CONEGLIANO – Raduno sezionale a Godega

    0
    6

    Tre giornate intense per un compleanno importante: i 50 anni del Gruppo Bibano-Godega che gli alpini hanno voluto festeggiare insieme all’intera comunità del comune di Godega. I festeggiamenti sono iniziati con la Messa nella suggestiva chiesetta di San Bartolomeo e subito dopo, alle scuole elementari di Bibano, è stata inaugurata la mostra fotografica sul conflitto mondiale intitolata “I danni della Grande Guerra nel trevigiano”, con l’esposizione di divise militari dell’epoca. Il giorno successivo un nutrito corteo di alpini, autorità civili, amici, aperto da cinquanta bambini col tricolore, si è diretto verso il parco della Rimembranza per la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione della corona al monumento ai Caduti. Il corteo ha poi reso omaggio a Guido Da Re, artigliere alpino godeghese, morto durante il terremoto del 1976, al quale è dedicata una stele, presso la Fiera, e una via del Comune. Al Palaingresso di Godega sono seguiti i discorsi e la presentazione del libro “Noi Alpini”, curato da Giorgio Visentin e da Innocente Azzalini e dedicato ai 50 anni di vita e di impegno del Gruppo. Alla sera, nelle strutture della sagra di Bibano si è tenuto un momento conviviale, allietato dal coro “G. Bedeschi” di Gaiarine e dalla fanfara della Sezione di Conegliano. Domenica dopo l’alzabandiera e la sfilata lungo le vie, gli alpini hanno partecipato alla Messa della comunità parrocchiale: numerose le amministrazioni comunali presenti e le rappresentanze di gruppi alpini provenienti non solo dalla sezione di Conegliano, ma anche da Feltre e Gorizia; presenti il Consigliere nazionale Renato Genovese, il comandante del 3º da montagna col. Romeo Michele Tomassetti, il comandante del Gruppo Conegliano ten. col. Umberto Grieco e tanti giovani e bambini. Al termine si è tenuta la cerimonia di deposizione della corona al monumento ai Caduti e poi i discorsi delle autorità: il sindaco Paola Guzzo, il Capogruppo Christian Diana, il Presidente della Sezione Gino Dorigo, e Luca Zaia, governatore della Regione Veneto. Il Gruppo di Bibano e Godega ha un rapporto molto stretto con la comunità: due fiori all’occhiello del suo impegno sono il restauro della chiesetta di san Bartolomeo a Bibano e quella della Madonna della Salute a Salvatoronda.

    Alessio Magoga