Breviario, pipa, piccozza

    0
    16

    Curiosità.

    Insieme a un’eletta schiera di preti alpinisti, l’abbé Joseph Henry contribuì con l’esempio, gli scritti, la parola (e portando un asino sul Gran Paradiso) a porre fine in Valle d’Aosta all’alpinismo di élìte. Sua inseparabile compagna d’ascensione la pipa: È piacevole salire una parete quando il tempo è calmo e la pipa tira bene . Come ci riuscisse è un po’ difficile capire. Le donne in montagna?Certamente: la montagna dei fiori, del sorriso e dell’incanto, non quella che spaventa . Oggi la sua pipa tremerebbe sgomenta alla vista di certe virago sospese seminude su rocce a strapiombo. Anche dell’ultima sua vetta tracciò nel 1947 un accurato itinerario: Voglio essere sepolto con la piccozza, per bussare alla porta del Paradiso, e col breviario, per farmi riservare un angolino dietro l’ingresso . Per tirar fuori la pipa di nascosto da San Pietro…