Bilanci e nuove sfide

    0
    21

    All’annuale incontro tra referenti sportivi e commissione nazionale, svolto a Vercelli lo scorso fine novembre, il cielo ha versato acqua a catinelle sui partecipanti, i quali fortunatamente hanno lavorato nel confortevole ambiente della caserma Scalise, messo a disposizione dai vertici del reggimento artiglieria a cavallo che ringraziamo per l’ospitalità insieme alla Sezione di Vercelli, guidata dal Presidente Piero Medri. Erano presenti quarantotto rappresentanze sezionali – un buon numero quindi – a testimoniare l’attualità dell’impegno sportivo all’interno dell’Associazione, concetto per altro sottolineato dal Presidente nazionale Sebastiano Favero che ha voluto essere vicino agli organizzatori e agli atleti.

    Nel vivace dibattito sono stati evidenziati punti di forza e le criticità organizzative. I numeri degli alpini partecipanti risultano in leggera flessione, mentre sono in aumento gli Aggregati. Renato Romano, responsabile dello Sport, ha messo in rilievo la coesione con cui lavora la commissione nazionale, cosa che permette di avere buoni risultati a livello organizzativo: «Si può sempre migliorare ovviamente, ma lavorare in sintonia senza smanie di protagonismo è propedeutico a buoni risultati». Il concetto “dell’alpinità organizzativa” è stato ripreso anche da Maurizio Falla, tecnico della commissione che dopo 15 anni di impegno lascia per godersi da atleta le varie attività.

    Le classifiche assolute del 2018 vedono la Sezione Valtellinese aggiudicarsi il Trofeo “Presidente nazionale” – tiene conto della somma dei punteggi conseguiti dai suoi atleti e del numero di soci complessivi iscritti alla Sezione – davanti a Feltre e Belluno. Il Trofeo “Scaramuzza de Marco”, assegnato in base al punteggio conseguito dagli atleti di ogni Sezione nei vari campionati, è stato vinto dalla Sezione di Bergamo, seconda Trento, terza la Valtellinese. Il Trofeo “Conte Caleppio”, che tiene conto dei punteggi ottenuti dagli Aggregati, si è imposta la Sezione di Torino che ha preceduto Trento e Biella. Uno dei prossimi importanti appuntamenti sarà quello delle Alpiniadi invernali dal 13 al 16 febbraio 2020 in Valle d’Aosta, a La Thuile, Cogne, Pila e Aosta.

    Mario Rumo

    I CAMPIONATI 2020