BIELLA – Settant’anni di storia

    0
    61

    La pioggia battente non è riuscita a fermare la festa per i 70 anni del Gruppo di Bioglio – Ternengo – Valle San Nicolao e i colori grigi dell’autunno sono stati ravvivati dalle bandiere e dagli striscioni sparsi ovunque. Il concerto presso la chiesa Santa Maria Assunta di Bioglio, che ha visto protagonisti i cori La Campagnola, Voci Insieme e La Ceseta, ha aperto, il venerdì sera, i festeggiamenti, regalando emozioni in note ai presenti.

    La domenica mattina, accompagnata dalle note della fanfara di Pralungo, la cerimonia dell’alzabandiera nella piazza della Chiesa, la sfilata di tanti Gruppi, provenienti da tutto il biellese, e l’inaugurazione del monumento in pietra della Valle Cervo.

    Gli alpini hanno ricevuto l’abbraccio di cittadini ed istituzioni civili e militari. La madrina del Gruppo, Giuliana Caviggia Rey, e il decano degli alpini, Ermanno Savio, hanno scoperto l’opera degli scultori Marco e Mattia Bettin che ritrae un uomo non più giovane, appesantito nel fisico e provato nel volto, ma ancora in cammino, affiancato dal fedele compagno di fatiche e con appollaiato sul braccio un corvo. Determinazione, forza e volontà vengono trasmessi dalle figure che emergono dalla pietra.

    Il monumento vuole ricordare gli alpini andati avanti, come l’amico Mario Schiavon, socio prezioso ed attento che non ha fatto in tempo a festeggiare questo importante traguardo. Dopo la Messa, impreziosita dalle note della fanfara, e dopo gli interventi istituzionali, i festeggiamenti sono proseguiti presso la sede del Gruppo con il pranzo preparato e servito da alpini, amici e volontari di ogni età insieme al capogruppo Renzo Savio e a tutti i consiglieri, affiancati ed uniti a rappresentare lo spirito di servizio e comunità degli alpini.