BIELLA Sesto raduno dei gruppi alpini della valle Elvo

    0
    54

    Sono durate due giorni le manifestazioni del 6º raduno dei gruppi alpini della Valle Elvo iniziate il sabato nella parrocchia di S. Nicolao, a Zubiena, con il concerto dei cori A.N.A. ‘Stella Alpina’ di Vergnasco e la ‘Ceseta’ di Sandigliano . Il giorno dopo, domenica, con la partecipazione dei gruppi della Valle Elvo (Camburzano, Donato, Graglia, Magnano, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore, Pollone, Sala, Sordevolo) la manifestazione ha raggiunto il culmine.

    Ventidue i gruppi riuniti presso la sede del locale gruppo da dove, accompagnata dal suono della fanfara ‘Valle Elvo’, è iniziata la sfilata per le vie del paese, sino alla conclusione in piazza Quaglino. Dopo l'alzabandiera è stato inaugurato un monumento dedicato a tutti i Caduti alpini di Zubiena. Dopo la benedizione del cippo è stato il momento della S. Messa, officiata da don Marco Rondi che, commosso da tanta partecipazione, ha ricordato la scomparsa dell'amico Padre Brevi.

    Sulle note di ‘Signore delle cime’ e della Preghiera dell'Alpino, la celebrazione è proseguita con la deposizione delle corone d'alloro al cippo appena inaugurato e alla lapide dedicata ai Caduti eretta in piazza Quaglino. Alla presenza del presidente della Provincia Sergio Scaramal, del vice sindaco di Zubiena, dei rappresentanti dei Comuni e delle Comunità della Valle Elvo sono seguiti i discorsi ufficiali e l' invito del capo gruppo di Zubiena Marco Gualazzini a ritrovarsi l’anno prossimo a Magnano, sede del 7º raduno. Un affollatissimo pranzo ha concluso la due giorni zubienese.

    Marco Gualazzini