Aprile 2005 ANNO LXXXIV N 4

    0
    42

    IN COPERTINA: il Battistero, il Duomo e il Campanile: non c’è immagine più emblematica di Parma e delle sue bellezze storiche e architettoniche. Chi arriva in città, anche soltanto per lavoro, non può non ritagliarsi uno spazio che gli consenta di ammirare questi capolavori. Parma offrirà molto agli alpini: è una città che invita a ritornare, finita la grande festa che inevitabilmente pone dei limiti a chi voglia girare liberamente. Del resto, non sono soltanto le attrazioni monumentali da apprezzare: Parma vuol dire anche buona cucina, e cosi pure tutto il territorio della provincia, con i suoi paesi che nascondono tante bellezze. Nelle pagine interne abbiamo cercato di tracciare una panoramica per far conoscere il territorio, la sua gente, i suoi prodotti. Il resto nei giorni dell’adunata e, chi può, tornandoci è giusto che lo scopriate da soli.

    (La foto di copertina è di Marco Badolati Parma)