BIELLA – La sezione ha compiuto 90 anni

    0
    4

    Il 90° anniversario di fondazione della Sezione ha coinvolto centinaia di alpini e amici in un programma denso di avvenimenti. La celebrazione ha avuto inizio qualche mese prima con l’atteso e applauditissimo concerto della fanfara della brigata Taurinense e si è conclusa a dicembre con l’esibizione al teatro sociale di Biella della fanfara dei Congedati della Cadore. Il clou dei festeggiamenti è stato in sede, in un salone gremito per ascoltare i cori “La Ceseta” di Sandigliano, “Stella alpina” di Vergnasco Magnonevolo e la “Corale di Casapinta”.

     

    A precedere le cerimonie la tradizionale corsa podistica non competitiva di cinque chilometri, mentre la sera, nell’ambito del premio “Fedeltà alla montagna”, è stato consegnato un attestato a Mario Simone del gruppo Biella Centro Vernato. Il consigliere nazionale e presidente della Commissione Grandi Opere Renato Zorio ha presentato il libro “Cuore alpino per l’Abruzzo”.

    Esaurito il programma “dentro casa”, la settimana di festeggiamenti ha avuto un festante epilogo all’esterno, in mezzo ai biellesi che amano gli alpini. Sabato la sfilata da piazza Martiri, ai giardini Zumaglini, al monumento dell’alpino. Presenti quattordici vessilli sezionali e quasi tutti i gagliardetti della sezione di Biella. Gli interventi ufficiali sono stati tenuti dall’on. Simonetti, presidente della Provincia di Biella, dal sindaco di Biella Donato Gentile e dal presidente della Sezione Marco Fulcheri. Il consigliere nazionale Zorio ha portato il saluto del presidente Perona e di tutta l’Associazione.