ABRUZZI Villetta Barrea: il 40 del gruppo

    0
    86

    Grande festa a Villetta Barrea per i 40 anni del Gruppo ed il 30º anniversario dell’inaugurazione del monumento ai Caduti. La manifestazione si è aperta il sabato pomeriggio con l’arrivo del vessillo della sezione Abruzzi scortato dal presidente sezionale Antonio Purificati e dai gagliardetti della 6ª zona. Subito dopo l’alzabandiera con l’accompagnamento della fanfara alpina Città di Borbona di Rieti, presenti i gonfaloni dei Comuni di Villetta Barrea, Civitella Alfedena e Passignano sul Trasimeno.

    La manifestazione è proseguita con la sfilata nel centro storico di Villetta Barrea e successiva deposizione in piazza Dorotea di una corona ai Caduti. Sono seguite le allocuzioni del senatore alpino abruzzese Franco Marini, del sindaco di Villetta Barrea Lucio Di Domenico e del sindaco di Passignano Claudio Bellaveglia. Poi il trasferimento al monumento ai Caduti, deposizione di una corona alle penne mozze e la Santa Messa, officiata dal parroco don William Torres. Alla sera, dopo il rancio alpino, esibizione presso la chiesa di S. Rocco del coro alpino Stella del Gran Sasso di Isola del Gran Sasso.

    Già dall’alba di domenica, in un tripudio di tricolori, si è aperta la festa. Dopo l’alzabandiera e l’ammassamento, la sfilata aperta dal gruppo storico di Passignano sul Trasimeno, dai gonfaloni, sindaci e autorità civili e militari. A seguire i vessilli della sezione Abruzzi e della sezione Molise, i numerosi gagliardetti delle province abruzzesi, molisane e laziali, 1.500 alpini con striscioni e la Protezione civile. Dopo lo scioglimento, la Messa officiata da mons. Angelo Spina, vescovo di Sulmona Valva, con grande raccoglimento da parte dei numerosi partecipanti. Al termine rancio alpino.

    Pubblicato sul numero di febbraio 2010 de L’Alpino.