ABRUZZI – Una clessidra, monito di pace

    0
    5

    In occasione della 24ª Edizione della “Fiaccolata del Ricordo”, il Gruppo di Pietransieri, ha voluto realizzare un’opera nel giardino del Sacrario che ospita le vittime dell’eccidio nazista del 1943 (128 i Caduti, oltre 10 per scoppio di mine).

     

    Sulla sommità è stata ripristinata l’originaria campana che era arredo alla preesistente chiesetta di San Rocco, distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale; la campana fu realizzata nel lontano 1933 e reca la scritta “Il popolo di Pietransieri in onore di San Rocco”. Il monumento realizzato rappresenta una clessidra, il tempo che passa dunque ma anche un monito di pace per le future generazioni. Sull’opera è stata collocata una targa: “Nessuno muore in terra finché vive la memoria”.