13.3 C
Milano
giovedì, 25 Aprile 2024

Note sullo spartito dei ricordi

  Biella ha ospitato, sabato 4 e domenica 5 ottobre 2008, il 2º raduno delle fanfare congedati delle Brigate alpine. Questo evento, voluto e organizzato...

A Firenze, ricordando gli sfollati di Caporetto

  A Firenze il 4º raggruppamento, per iniziativa del presidente della sezione ANA Gian Carlo Romoli, il 27 e 28 settembre ha organizzato una delle...

Sabato 29 novembre Giornata della colletta alimentare

Sabato 29 novembre si svolgerà in tutta Italia la Giornata nazionale della colletta alimentare organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus. Nei supermercati aderenti all'iniziativa più di 106.000 volontari inviteranno i clienti a donare generi alimentari non deperibili preferibilmente olio, omogeneizzati ed alimenti per l'infanzia, tonno e carne in scatola, pasta, pelati e legumi in scatola che saranno distribuiti a più di un milione e 435.000 indigenti attraverso gli 8.248 enti convenzionati con la rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d'accoglienza, ecc.).

Funerali di Stato per l’ultimo Cavaliere di Vittorio Veneto

Funerali di Stato mercoledì 29 ottobre in Duomo a Milano per il caporale dei bersaglieri Delfino Borroni, l'ultimo reduce italiano della Grande Guerra e ultimo Cavaliere di Vittorio Veneto che si era spento domenica 26 ottobre, all'età di 110 anni.

Guerra d’aquile: la conquista del San Matteo

La storia e la tradizione degli alpini come soldati di montagna si potrebbero condensare in alcuni fatti che sono emblematici del valore e dello spirito di adattamento e di sacrificio dimostrato nei più duri frangenti bellici. Se gli alpini si adattarono a vivere, sopravvivere e combattere in montagna, ciò non fu dovuto se non in minima parte ad iniziative dei comandi o degli Stati Maggiori.

Due targhe del Capo dello Stato alla nostra Associazione per le celebrazioni del 90...

Il presidente della Repubblica, tramite il direttore generale della sua segreteria, ha fatto pervenire al nostro presidente nazionale Corrado Perona ed alla Commissione per il Premio Fedeltà una targa d'argento di benemerenza con lo stemma del logo presidenziale per le attività associative legate alla celebrazione del 90º della fine della Grande Guerra.

Dal libro DNA Alpino 50 mila euro per il Contrin

  Il 18 giugno, presso la Sede nazionale ANA, i coordinatori del progetto DNA Alpino hanno incontrato il presidente nazionale Corrado Perona per ringraziarlo del...

Soldati di montagna uniti nel ricordo dei Caduti

Regen?Macht nichts! , ossia: Pioggia?Non fa nulla! . E con stile Robert Leoni, quarantenne Gebirgsjäger di Augsburg (Germania) di origini romagnole, si aggiusta in capo il grigio berretto con l'Edelweiss andando ad occupare con passo deciso il posto d'onore assegnato allo Stendardo della Federazione Internazionale Soldati da Montagna, di cui è alfiere. D'altro canto, anche ieri di pioggia ne ha presa parecchia. E senza scomporsi.

Milano: l’assemblea dei Delegati al teatro Dal Verme

Assemblea dei Delegati, domenica 25 maggio, al Teatro Dal Verme. Il presidente nazionale Corrado Perona ha letto la relazione morale, approvata con un lungo applauso dai delegati che hanno quindi proceduto alla nomina dei consiglieri nazionali in sostituzione dei consiglieri che avevano concluso il loro mandato e non erano più eleggibili: Silvio Botter (segretario del CDN), il vice presidente nazionale vicario Ivano Gentili e il presidente del Cdr de L'Alpino Adriano Rocci. Eleggibile per un altro mandato, il consigliere Giancarlo Antonelli ha rinunciato alla carica per un nuovo triennio.

I genieri alpini a Kabul nella guerra degli ordigni

Hanno compiuto oltre 180 interventi e rimosso ben 440 ordigni: è il bilancio di due anni di attività degli specialisti del 32° reggimento genio guastatori alpini della Brigata Taurinense , di stanza a Torino.

Alpini e muli pardon! asini, in Afghanistan

Alpini e muli di nuovo insieme?Quasi, perché non di muli ma di asini si tratta. E poi, questo passava il convento. Asini utili come muli, del resto, come si vede in questa cronaca che ci giunge dall'Afghanistan. Gli alpini del battaglione paracadutisti Monte Cervino hanno fatto finta di niente e promosso l'umile asino al rango nobile del mulo. L'importante è conseguire il risultato, grazie anche al contributo dei veci della Sezione di Pinerolo, come si legge nella notizia qui riportata

ULTIMI ARTICOLI

Nuovo sito editoriale

Le spese per la produzione del nostro giornale sono costantemente aumentate. Su 1,5 milioni di euro previsti in bilancio per la nostra rivista, i...