“100+1” per il Gruppo di Paluzza

0
314

Il 3 luglio prossimo il gruppo alpini di Paluzza festeggerà il 101° anno dalla sua fondazione. Il Gruppo, nato nel 1921 subito dopo il grande evento della Prima guerra mondiale, fu il primo di tutto il Friuli Venezia Giulia, al pari della Sezione di Udine.

Il 2 luglio,  dopo il 1° luglio a ricordo dei “ Fusilaz” di Cercivento, il gruppo si recherà sul Pal Piccolo, montagna che il Gruppo allora scelse, quale nome storico da tramandate ai posteri, per un momento di onore e di rimembranza, per continuare poi in quella terra di malga Promosio, di quel Malpasso – ove la nostra amata eroina, Maria Plozner Mentil, venne ferita a morte – per una commemorazione floreale.

Le note dei canti degli alpini saranno il preludio per la grande giornata del 3 luglio con la sfilata per le vie di Paluzza con gli alpini della Sezione Carnica e del suo Consiglio Sezionale, e il ritorno  dell’XI° raduno dei Figli di Maria, alpini di leva presso la caserma Maria Plozner Mentil.

Forte ancora di 125 alpini ed 80 aggregati, il Gruppo ha approntato un progetto operativo, un cammino iniziato il 12 giugno scorso con il pellegrinaggio degli alpini della Sezione Carnica alle Cappelle del Pal Piccolo e del Pal Grande, proseguito il 24 giugno con la presentazione del libro di Ilaria Tuti “Fiore di roccia”, nel ricordo della grande eroina e portatrice carnica Maria Plozner Mentil e il giorno successivo, 25 giugno, con “I sentieri delle portatrici” di Luca Cossa, sentieri che ancor oggi vengono percorsi dalle persone della montagna, e diverse volte nel segno del ricordo.