Raccolta fondi Unità Spinale Niguarda – Barisonzi Testimonial

0
6

AUS Niguarda – Associazione Unità Spinale Niguarda Onlus, associazione di volontariato che ha già realizzato l’Unità Spinale Unipolare presso l’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, si prefigge ora di realizzare il centro polifunzionale Spazio Vita. È questa la struttura in cui si svolgeranno tutte le attività socio-integrative del percorso di riabilitazione e dove chi riporta una disabilità a causa di una lesione al midollo spinale o nasce affetto da spina Bifida potrà trovare tutto il supporto e le informazioni utili a reinserirsi nel tessuto sociale.

 

Testimonial della campagna è Luca Barisonzi, caporale degli alpini ferito durante una missione in Afghanistan nel 2011, che dopo aver subito una lesione alla spina dorsale, grazie all’Unità Spinale di Niguarda, ha potuto ricostruirsi una nuova vita, seppur con le gravi limitazioni legate alla disabilità riportata.

Per finanziarne la costruzione, dall’8 al 28 ottobre, è attiva una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale al numero 45597.

Ogni anno in Italia sono circa 2.000 le persone che subiscono gravi lesioni al midollo spinale. A queste si aggiungono i bambini affetti da spina bifida, una malformazione congenita che comporta gravi disabilità motorie e funzionali a carico di diversi organi e apparati e che si verifica nel nostro Paese in una gravidanza su 1300.
Per queste persone raggiungere un grado di autonomia soddisfacente nella vita quotidiana è possibile, ma è un traguardo che passa attraverso lunghi periodi di cure e riabilitazione.
La riabilitazione globale delle persone con lesione midollare, che già avviene in strutture adeguate come le Unità Spinali Unipolari(USU), non può però fermarsi alla sola dimensione sanitaria: occorre aiutarle a riprogettare la propria vita all’insegna della massima autonomia possibile.