Articolo Alpino

Relazione morale I.F.M.S.


  Argomento: Assemblea delegati

Articolo di tipo Articolo   pubblicato nel numero di Luglio 2002 dell'Alpino


I.F.M.S

 

L'anno in esame, per quanto concerne l'attivit della Federazione dei Soldati della Montagna, ancora di attesa, in quanto le manifestazioni organizzate continuano a dipendere per il loro successo dall'intervento dei soci ANA e la partecipazione delle nazioni aderenti ad essere estremamente ridotta, in particolare:
all'annuale cerimonia in onore ai Caduti a Mittenwald, il 1 ed il 2 giugno 2001, organizzata dalla Federazione tedesca, presenti i Consiglieri Nazionali Bottinelli, Brunello e Vadori, il Direttore de L'Alpino, Gen. Di Dato ed un folto gruppo di Alpini della Sezione ANA della Germania e del 1 e 2 raggruppamento, vi erano tre rappresentanti della Svizzera e una decina di membri della Federazione tedesca, oltre naturalmente al rilevante numero di Autorit civili e militari federali e ragionali. Determinante, come al solito, il supporto dato dall'apparato militare tedesco;
la 15 Giornata IFMS, organizzata dall'ANA ed in articolare dalla Sezione di Reggio Emilia tenutasi a Villa Minozzo l'1 e 2 settembre 2001 ha visto una grande partecipazione di Alpini e di cittadini con la presenza del Labaro Nazionale scortato dal Vice Presidente Costa e dai Consiglieri Nazionali Brunello, Romoli e Sonzogni. Solo la rappresentanza della Svizzera, tra tutte quelle aderenti, era presente e costituita dal solo Segretario Generale dell'IFMS. Le altre, ad eccezione della Spagna e della Polonia, non hanno nemmeno risposto all'invito;
al XVI congresso IFMS, svoltosi in Spagna a Jaca dal 3 al 5 ottobre 2001, peraltro ottimamente organizzato dalla Federazione spagnola, erano presenti i Consiglieri Nazionali Bottinelli, Brunello, Romoli e Vadori ai quali si sono affiancati un gruppo di Alpini della Sezione ANA francese guidato dal Presidente Zuliani. Nella circostanza stato ribadito dal capo delegazione Vadori che il futuro della Federazione non pu continuare a reggersi solo sull'impegno dell'ANA, anche se da sola rappresenta circa il 95 della Federazione, ma deve essere un impegno collettivo e soprattutto la partecipazione alle manifestazioni deve essere prevalentemente formata dalla base, quindi, perdurando questa sorta di apatia, l'ANA non avanzer alcuna candidatura per ospitare ed organizzare la 16 giornata IFMS per il 2002.
L'Associazione Nazionale Alpini si impegna comunque, soprattutto per il tramite delle Sezioni confinanti con i paesi membri, a perseguire la diffusione delle idee che hanno portato, nel 1985, a costituire la Federazione Internazionale dei Soldati della Montagna.
Un particolare merito deve essere riconosciuto alla Sezione di Bergamo, l'unica ad avere una Commissione IFMS cui fanno capo le Commissioni di 20 gruppi, per il fattivo supporto alla Sede Nazionale per l'organizzazione delle specifiche manifestazioni nonch per l'intensa attivit di proselitismo svolta dai gruppi nel rispetto delle direttive del CDN.

Redazione L'Alpino   09/07/2002

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits