VICENZA “MONTE PASUBIO” – Sportivi speciali

    0
    3

    Negli ultimi anni il Gruppo sportivo alpini Vicenza ha creato una vera polisportiva che abbraccia diverse discipline, tra i quali la corsa in montagna e su strada (ma anche cross e pista) e lo sci, in particolare lo sci nordico, ma anche la marcia di regolarità, il tiro a segno, il triathlon, il nordic walking e, ora il baskin e le discipline paralimpiche col coinvolgimento di atleti diversamente abili.

    C’è sempre qualcosa di nuovo da imparare e da realizzare, anche per chi vive da 40 o 60 anni in vari ambiti sportivi e in diverse federazioni e discipline. «Pur avendo insegnato a sciare a gruppi di ciechi e seguito dei ragazzi sordomuti nella polisportiva juventina – dichiarano gli alpini, padre e figlio, Ampelio e Siro Pillan – non ci eravamo mai interessati ad un livello agonistico più elevato nell’ambito paralimpico».

    Innanzitutto, da quest’anno, Sira Miola e Siro Pillan (Sira e Siro, entrambi rossi di capelli, entrambi con gli stessi propositi… non può essere un caso!) hanno portato anche a Vicenza una squadra di baskin, il basket inclusivo, in cui disabili e normodotati, maschi e femmine, giovani e anziani, campioni di serie A e principianti, giocano alla pari grazie ad apposite regole… “inclusive”. Ora grazie a Stella Fracasso, una non vedente di 18 anni che è stata affidata ad Ampelio Pillan e Olfeo Dal Lago per far emergere le sue doti naturali di lanciatrice, il Gsa sta conoscendo ancora meglio il mondo paralimpico. Stella Fracasso è iscritta al Gruppo di Borgo Casale, della Sezione di Vicenza “Monte Pasubio” e fa parte del Gsa di Vicenza dal dicembre 2016.

    Pratica l’atletica leggera con tesseramento Fispes e in questa stagione con lei abbiamo partecipato alla Coppa Italia di Lanci, ai campionati regionali e a quelli italiani di società. Si è classificata 1ª di categoria nel lancio del peso a Pederobba e a Padova, 1ª di categoria sia nel getto del peso che nel lancio del disco a Noale, mentre a Cagliari si è classificata 4ª in entrambe le discipline dando al Gsa e a tutta la Sezione grandi soddisfazioni.

    Il “Gsa Vicenza baskin” ha vinto quest’anno il girone del campionato sperimentale e si è classificato quinto nel campionato assoluto veneto. Anche e soprattutto per queste attività sportive ma strettamente legate al sociale, il Gsa Vicenza è stato insignito pochi giorni fa del trofeo d’onore 2017, il riconoscimento più prestigioso del Centro sportivo italiano della provincia di Vicenza. Il nuovo obiettivo è il tiro con l’arco, nella speranza di coinvolgere sempre più soci e le nuove generazioni.

    s.p.