SALUZZO – Martiniana Po festeggia gli 80 anni

    0
    7

    Le celebrazioni sono iniziate con la presentazione del libro “Le Penne Nere di Martiniana Po, 80 anni di storia”, scritto e pubblicato dal Capogruppo e vice Presidente sezionale Enzo Desco, che ripercorre le vicende storiche del consesso martinianese. Alla presentazione hanno partecipato, tra gli altri, il Consigliere nazionale Giovanni Greco, il ten. col. Vulpiani, il sindaco Bruno Allasia, il parroco don Agostino Tallone, il Consigliere sezionale Roberto Sanson in rappresentanza della Sezione, e altre autorità civili e militari della zona.

     

    A coronare la serata l’esibizione del coro Ana “ten. Giulio Bracco” di Revello. La vera festa però è stata la domenica. Tante persone, alpini e non, molte Associazioni combattentistiche, d’Arma e di volontariato, oltre alle rappresentanze militari. La sfilata per le vie del paese è stata accompagnata dalla fanfara alpina di Moretta; quindi l’omaggio ai Caduti al monumento di piazza Borgna, l’alzabandiera e la Messa. Infine il saluto delle autorità e… rancio alpino per tutti! Da rimarcare la presenza dei simpatici alpini di Cantello (Varese) – una trentina di persone con gagliardetto e camicia azzurra – e l’ultimo reduce alpino di Martiniana Po, Ferdinando Chiabrando, socio dal dopoguerra. Gli alpini del Gruppo si sono uniti alla moglie Michelina – sono sposati da 65 anni – per festeggiare i suoi 94 anni. “Nandu”, così lo chiamano, è del btg. Mondovì ed è reduce dei fronti occidentale, greco albanese e russo. Dopo l’8 settembre venne catturato dai tedeschi e costretto ai lavori forzati. Riuscì a fuggire e a tornare “a baita” dopo mille peripezie.

    e.d.