ROMA – Viterbo tricolore

    0
    11

    Viterbo imbandierata ha accolto i numerosissimi alpini convenuti per il raduno della Sezione e il 30° del Gruppo. Tante penne nere anche delle sezioni Molise, Marche, Latina e dei gruppi di Castelfranco Veneto, Lizzano in Belvedere, Castellino Tanaro e Mori. Il raduno è iniziato con l’inaugurazione della mostra sui “140 anni di storia degli Alpini” e sulla “Guerra Bianca” organizzata dagli alpini del gruppo di Castelfranco Veneto (Treviso) e da Massimo Albano, che ha ricevuto grande consenso. La giornata si è conclusa nella Sala Regia del Palazzo dei Priori, con la conferenza sui “140 anni di Storia del Corpo degli Alpini”, presentata dal gen. Marco Corti.

     

    Sabato l’inaugurazione di una targa e la deposizione di fiori al Monumento all’Alpino presso la Scuola Sottufficiali dell’Esercito. Poi la Messa in memoria di tutti i Caduti nella cattedrale di San Lorenzo, accompagnata dal coro ANA Roma. In serata l’incontro dei rappresentanti dell’Associazione con autorità civili, militari, Associazioni e cittadini: presenti il consigliere nazionale Salvatore Robustini, il presidente della sezione di Roma Enzo Fuggetta e il sindaco di Viterbo Leonardo Michelini.

    Al termine una conferenza audiovisiva sull’ANA dal tema: “Storia di solidarietà e volontariato”, e l’esibizione, in piazza Plebiscito, della fanfara di Borbona. Le celebrazioni della domenica sono state accompagnate dalla musica della fanfara della brigata Taurinense alla presenza di numerosi vessilli e gagliardetti oltre al picchetto militare del 9°. La sfilata applaudita da tanta gente ha chiuso questa tre giorni indimenticabile.