PISA-LUCCA-LIVORNO – Barga: raduno e tre giorni di festa

    0
    6

    Barga è stata teatro della tre giorni organizzata dal Gruppo locale per il raduno sezionale e il 75° di fondazione. Le celebrazioni hanno avuto inizio il venerdì quando, alla presenza delle scolaresche, è stato reso omaggio al monumento ai Caduti alpini e deposta una corona alla targa che ricorda la Medaglia d’Argento al V.M. ten. Leo Lombardini, caduto sul fronte russo, a cui è intitolato il Gruppo.

     

    Successivamente un corteo ha raggiunto le mura, per partecipare alla cerimonia dell’alzabandiera. In serata si è esibita la “Fanfara alpina della Versilia Storica Tenente Raffo”, e il coro Monte Prana di Camaiore ha cantato alla casa di riposo Giovanni Pascoli, mentre il sabato c’è stata l’esibizione della fanfara degli artiglieri alpini di Massarosa. Domenica mattina i partecipanti hanno dato inizio alla sfilata percorrendo le principali vie imbandierate e con le vetrine dei negozi addobbate.

    Durante il percorso sono stati resi gli onori ai Caduti, al Monumento posto a ricordo di tutti i Caduti in guerra di Barga. Erano presenti 50 gagliardetti e i vessilli delle sezioni di Firenze, Marche, Parma, Modena e Massa Carrara, i gonfaloni dei Comuni limitrofi, associazioni patriottiche, d’arma e del volontariato oltre ai reduci di Russia Eugenio Gigli e Alfredo Bertoncini. Nutrita la partecipazione dei ragazzi delle scuole. Negli interventi oratori si sono succeduti: il sindaco di Barga Bonini, il vice prefetto Guetta, l’assessore provinciale Regoli e il senatore Marcucci.

    È stata poi la volta del consigliere nazionale Fabrizio Balleri, preceduto dal vice presidente sezionale Andrea Rossi, e dal vicepresidente vicario sezionale Domenico Bartolini. In precedenza il capogruppo di Barga Luigi Salotti aveva letto una lettera del presidente nazionale Corrado Perona, che esprimeva il suo augurio a tutti i partecipanti e in particolare agli alpini del Gruppo. È seguita la Messa al termine della quale presso la sede del Gruppo è stata inaugurata una mostra “cronologica fotografica” dei 75 anni di vita associativa del gruppo di Barga.