PIACENZA – Gemellaggio Piacenza-New York

    0
    67

    La sezione di Piacenza e quella di New York si sono incontrate a New York City grazie ad un’iniziativa promossa dal gruppo di Perino, paese natale del presidente della sezione newyorkese Luigi Covati, dove vivono ancora molti dei suoi parenti.

     

    La sezione di New York conta tra i suoi soci molti piacentini. “Ci hanno accolto come fratelli – spiega il presidente di Piacenza, Bruno Plucani – e ci hanno ospitati nel ristorante Riccardo’s by the Bay, nel Queens: davvero una bella rimpatriata”. Agli emigrati è dedicato il riconoscimento dell’associazione culturale “Piacenza nel Mondo” e della Provincia di Piacenza che ogni anno viene assegnato in occasione del tradizionale incontro con le comunità piacentine all’estero.

    “Piacentino benemerito nel mondo 2012” è proprio Luigi Covati, emigrato nel 1967 a New York, che da allora lavora nel campo dell’edilizia: attualmente, con il compaesano Giorgio Gazzola, è impegnato nella costruzione delle nuove Torri Gemelle di New York! Il riconoscimento gli è stato consegnato durante una cerimonia che si è tenuta a Farini, sull’Appennino Piacentino, nell’agosto scorso.

    “La nostra permanenza a New York è stata un’esperienza bellissima – ha ribadito Plucani – e la ricorderò per sempre, come credo gli altri 19 alpini che hanno preso parte alla trasferta”. Tra loro il capogruppo di Perino Luciano Mazzari, il sindaco alpino di Coli, paese limitrofo a Perino, Massimo Poggi, il vice presidente sezionale Sesto Marazzi e il consigliere sezionale Roberto Lupi. Altro momento ufficiale e davvero emozionante è stata la serata organizzata dalla Società Valnure e Valtrebbia capitanata da Hector Morisi.

    Seicento piacentini, di prima, seconda o terza generazione hanno partecipato all’evento annuale e alla serata di gala all’ Hotel Astoria di New York, presente il presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi. Nell’occasione il presidente sezionale Plucani ha invitato, raccogliendo da subito la loro adesione, gli amici alpini piacentini e newyorkesi a ritrovarsi nella città emiliana per la prossima Adunata nazionale.