PARMA – Alpini mobilitati pro indigenti

    0
    6

    “Portate cibo, la Colletta alimentare non basta!”. L’accorato appello del parroco di Fidenza don Gianedelio Pedroni lanciato ai suoi parrocchiani è arrivato anche agli alpini. “Ogni giorno – spiega il parroco – arrivano da me persone che dicono di non farcela più, chiedono aiuto per sopravvivere. La comunità cristiana non può lasciar cadere questo grido”. I generi più richiesti: pasta, olio, prodotti in scatola.

     

    Basta recapitarli in parrocchia, ci pensa il parroco a distribuirli fra le decine di famiglie – una sessantina – che ne hanno estremo bisogno. Si sa, i tempi sono duri, ma che dire delle famiglie i cui denari non arrivano a fine mese o di quelle che non ne hanno proprio? Gli alpini del gruppo di Fidenza non si sono fatti pregare ed hanno avviato una raccolta per proprio conto. Raccolgono generi alimentari nella loro sede e poi li recapitano al parroco. Hanno coinvolto anche alcune grandi aziende del territorio e promesso di continuare la raccolta finché ce ne sarà bisogno. Nel solo mese di gennaio hanno consegnato a don Pedroni 470 chili di prodotti.