LECCO I 50 anni del gruppo di Belledo

    0
    132

    È iniziata con la sfilata per le vie del paese di Belledo la giornata delle cerimonie per festeggiare il 50º di fondazione del gruppo ‘Monte Resegone’. Erano presenti il presidente Luca Ripamonti, il capogruppo Roberto Riva, il sindaco di Lecco Antonella Faggi, il presidente del consiglio di zona Giulio Dozio, il maresciallo capo Vincenzo Fiumara, comandante del drappello di artiglieri alpini che ha donato la targa del 2º artiglieria alpina ‘Vicenza’ al gruppo, numerosi gruppi ANA delle sezioni di Lecco e Bergamo. Presta servizio d’onore un picchetto del 2º artiglieria ‘Vicenza’, di stanza a Trento.

    Lungo il percorso, addobbato con bandiere tricolori, il corteo si è fermato davanti alla cappella dei Caduti di Belledo dove è stata deposta una corona d’alloro portata da due artiglieri in armi, mentre la ‘tromba’ suonava il silenzio. Poi la santa Messa nella chiesa parrocchiale, con la preghiera dell’Alpino e la benedizione del nuovo gagliardetto del gruppo da parte del parroco don Gilberto Orsi con accanto Margherita Invernizzi, madrina dalla fondazione e il presidente sezionale Ripamonti.

    Nell’omelia il parroco ha rivolto un grazie a tutti gli alpini per il regalo del battistero, simbolo di vita e dono a tutta la comunità. La festa è proseguita con l’esibizione del gruppo campanari di Bergamo e si è conclusa con i bambini delle scuole materne che hanno cantato per gli alpini e lanciato palloncini multicolori. Le manifestazioni per il 50º erano iniziate la domenica precedente con la S. Messa celebrata in vetta al Monte Resegone per ricordare i 25 anni dell’altare realizzato dal gruppo nel 1981, con la festa annuale del gruppo in baita e la serata alpina con il concerto del ‘coro alpino Orobica’ e la consegna degli attestati ai reduci.

    Luigi Bossi