Il col. Mulciri alla guida del Comando Militare Esercito Piemonte

    0
    16

    Lo scorso 10 novembre presso il Circolo Ufficiali dell’Esercito di Torino di Palazzo Pralormo, alla presenza del vice comandante delle Truppe Alpine gen. D. Massimo Panizzi e di altre autorità civili e militari locali, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al vertice del Comando Militare Esercito “Piemonte”. Il colonnello Fulvio Marangoni, che rimarrà nella storia come il primo comandante del Cme “Piemonte”, nato il 5 luglio 2016 dalla riconfigurazione del Comando Regione Militare Nord, lascia la guida del Comando territoriale piemontese, dopo poco più di 16 mesi, al suo parigrado colonnello Andrea Mulciri, proveniente dal Comando brigata alpina Taurinense, dove ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore.

     

    Nel suo intervento di saluto il gen. Panizzi ha ricordato quanto il Piemonte, culla dell’Esercito Italiano, continui ad essere un territorio centrale per l’Esercito. “La Brigata Alpina Taurinense, il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, lo stesso Comando Militare Piemonte e gli altri Comandi, Enti e Reparti che insistono nella Regione, testimoniano la presenza importante della Forza Armata in quest’area e l’impegno nel mantenere vive le più pure tradizioni militari.”

    Il Generale ha poi ringraziato il col. Marangoni per gli eccezionali risultati ottenuti nel corso della sua lunga carriera in Italia e all’estero e per lo straordinario impegno profuso nella gestione delle numerose e complesse attività territoriali portate avanti nel corso del suo mandato, sottolineandone la serietà, la totale dedizione al servizio e l’altissima professionalità mostrate, “tratti distintivi di un vero soldato e di un moderno dirigente”.

    Il gen. Panizzi, il col. Mulciri e Marangoni con i gradi da brigadier generale.