Grazie, dopo tanti anni

    0
    158

    Caro Direttore, pur essendo a conoscenza del fatidico passo, leggendo sulla pag. 4 del nostro giornale di gennaio “Dopo tanti anni…” non posso che provare tanta nostalgia per un lungo periodo di collaborazione giornalistica sempre intesa a migliorare il nostro approccio con i lettori. Basile ha fatto una scelta e con lui la stessa Associazione Nazionale Alpini, personalmente ne sentirò la mancanza, tra di noi c’era molta sintonia, sincerità, franchezza e alto spirito di collaborazione.

    Sarebbero tanti gli aneddoti che potrei descrivere, in particolare l’impronta ironica che sapeva imprimere alle controversie che immancabilmente ci si trova sul tavolo: soprattutto sul tavolo di un caporedattore. Ho imparato molto da lui, anzi sbaglio, da lui ho imparato tutto: sul come preparare un giornale di Sezione, sul come “leggere e riportare” un pezzo arrivato da un capogruppo o da un socio smanioso di descrivere una giornata alpina, o sul come descrivere una trasferta in occasione di un’Adunata nazionale degli alpini. Giangaspare Basile è stato il mio maestro di giornalismo. Basile però è stato anche un vero amico e questo non potrò mai dimenticarlo e lui sa bene a cosa mi riferisco: di quelle indicazioni e di quei consigli ho fatto tesoro. Grazie direttore dell’opportunità che mi potrai concedere di salutare una persona a cui l’unica mancanza è stato il “cappello alpino”. Fraternamente.

    Gian Luigi Ravera Presidente sezione ANA di Casale Monferrato

    Sono le testimonianze come la tua, caro Gian Luigi, il premio più bello e meritato per una carriera giornalistica. Noi, in via Marsala, il grazie a Gian Gaspare lo diremo nel CDN di febbraio.