DOMODOSSOLA – Inaugurato il museo “Don Carlo Righini”

    0
    72

    Inaugurato il museo degli alpini ossolani nei locali della Casa dell’Apino. Dopo il saluto del presidente sezionale Giovanni Grossi e del consigliere sezionale direttore del museo Alessandro Lana, la benedizione del cappellano sezionale don Franco Costaraoss e il taglio del nastro da parte del prefetto del Verbano Cusio Ossola Giorgio Zanzi accompagnato dal presidente della Provincia Massimo Nobili, dall’assessore provinciale alla cultura Claudio Cottini, dal sen. Walter Zanetta, nonché dal sindaco di Domodossola Riccardo Galvani.

     

    La madrina Anna Maria Martinoja ha scoperto la targa che intitola la biblioteca sezionale a suo padre, il gen. alpino Fedele Martinoja. Poi la visita alle sale del museo in cui sono stati raccolti cimeli e testimonianze storiche dell’epopea degli alpini con particolare attenzione per quelli ossolani e per il cappellano alpino, reduce di Russia don Carlo Righini cui il museo è intitolato.

    Presenti anche i presidenti delle sezioni Argentina Fernando Caretti, di Intra, Gianmario Coretta e Omegna Andrea Francioni, il responsabile museale ANA del 1° raggruppamento Marco Fulcheri di Biella in rappresentanza del Centro Studi A.N.A. – Commissione Musei coordinata da Mauro Depetroni che ha fornito molte preziose indicazioni per raggiungere questo risultato, il direttore del memoriale della “Cuneense” Alessandro Petracca di Cuneo e la signora Parianotti in rappresentanza della Fondazione Comunitaria del Verbano Cusio Ossola.

    Alessandro Lana