DOMODOSSOLA – Festa per i 90 anni del Gruppo

    0
    31

    Il Gruppo di Domodossola ha celebrato i novant’anni. Intitolato al ten. Gianfranco Polli, alpino decorato con Croce di Guerra al Valor Militare, combattente sui fronti occidentale e greco-albanese nel btg. Intra, poi partigiano nel “Valdossola”. Industriale di successo alla guida della manifattura di Domodossola, Polli è stato Presidente della Sezione dal 1967 al 1984. Dal 2005 gli alpini di Domodossola hanno una guida che fa onore ai predecessori: il giovane Roberto Pina, classe 1980. 

     

    Sotto il suo impulso i circa 250 soci promuovono attività nelle scuole e partecipano a numerose iniziative benefiche. Nel giorno della festa, apre la sfilata la fanfara alpina di Asso, seguono tre stupendi muli della Sezione di Asti, il vessillo della Sezione di Domodossola e delle altre convenute.

    Numerosi i gagliardetti e le autorità. Ettore Testore – uno dei pochi reduci presenti alla ricorrenza – è sul fuoristrada che con altri mezzi militari storici chiude il corteo. Vengono resi gli onori al monumento ai Caduti e a quello intitolato all’Alpino ossolano; segue la Messa nella chiesa collegiata dei Santi Gervasio e Protasio, celebrata da mons. Bruno Fasani, direttore de L’Alpino, e accompagnata dal coro alpino sezionale.

    Dopo la lettura della Preghiera dell’Alpino, il Capogruppo Pina ha ricordato i suoi predecessori “andati avanti” e ha ringraziato la madrina Franca Sciolla Guerra. L’assessore Antonio Leopardi, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, il Consigliere nazionale Francesco Maregatti e il Presidente sezionale Giovanni Grossi hanno espresso apprezzamento per l’attività svolta in questi anni spronando il Gruppo a continuare ad essere d’esempio per la comunità.