Da tedoforo a pap a distanza

    0
    43

    Quale maresciallo dell’8º rgt. sono stato scelto come tedoforo della fiamma olimpica che ha attraversato il centro di Gorizia. Ho svolto il mio compito con entusiasmo e convinzione. Ho poi messo all’asta la torcia e la divisa olimpica ricavando una discreta somma che mi ha permesso di adottare a distanza un bimbo indiano per quattro anni.

    Renato Ciabrelli Cividale del Friuli

    Portare la fiamma olimpica è sicuramente un grande onore. Ma molto più onorevole è stata la sua decisione di adottare un bimbo a distanza: quello è stato un gesto sportivo durato pochi minuti, questo un atto d’amore che durerà anni.