Coro ANA Codroipo: montagnise altri

    0
    304

    Il coro ANA di Codroipo.

    Essere alpini, essere appassionati di canti di montagna, ritrovarsi presso il bar da Cornelio a Codroipo. Ecco, questi sono stati gli ingredienti di base per costituire
    il coro ANACodroipo.
    Correva l’anno 1985, e in quel periodo, il sacerdote e musicologo friulano don Oreste Rosso frequentava il capoluogo del Mediofriuli; ed ecco la ciliegina che serviva per dare al gruppo di amici una guida quanto mai competente e un maestro.
    La pazienza, la maestria, l’infaticabile sbracciarsi del direttore, la gioia nel cantare che sapeva infondere, aveva rinsaldato il gruppo dandogli sempre pi coraggio e fiducia in se stesso.
    Di prova in prova, la voglia di cantare cresceva, la maggior sicurezza acquisita, caricava gli animi. Si doveva per forza, dopo le prove, andare a bere un bicchiere e far sentire quello che si era appreso un minuto prima. E il buon Cornelio, con un sorrisino tra l’ironico ed il sornione, mentre riempiva i bicchieri dava coraggio ed elogiava per i risultati ottenuti.
    La tenacia delle due prove settimanali, l’esperienza di tanti concerti in ogni dove, il riscontro di molteplici consensi non hanno per cambiato gli animi di allora; la semplice voglia di cantare insieme, il desiderio di compagnie allegre, la voglia di donare qualcosa agli altri attraverso il canto sono ancora la molla che continua a motivare i coristi.
    Oggi, il coro costituito da una trentina di elementi ed diretto dal maresciallo Francesco Fasso. Riguardo al repertorio, ha indirizzato le proprie scelte in varie direzioni; cos, accanto alla folta schiera di canti alpini e della montagna, possibile ascoltare brani di contenuto amoroso, folcloristico, religioso, tristi o spiritosi, cantati a voce piena o sussurrati, accomunati da una immancabile caratteristica: la presenza del cuore.
    Sono innumerevoli i concerti in occasioni di feste e cerimonie alpine nelle quali il coro stato invitato sia nel Friuli che in altre parti d’Italia. Per un appuntamento d’obbligo e di vanto la partecipazione ai concerti in occasione delle Adunate nazionali.
    E’ doveroso fare un breve accenno anche alle tourne non solo italiane che il coro ha effettuato; incontri con gli alpini svizzeri, con i nostri emigrati belgi, con gli amici austriaci e sloveni, e di altre parti d’Europa, rimangono un ricordo incancellabile per quanti hanno potuto assistere, e testimoniano la carica di simpatia e di stima che questo gruppo corale sa trasmettere.
    A coronamento dell’ impegno profuso in tutti questi anni, il coro ha realizzato nel 1997 la sua prima incisione musicale dal titolo: Montagnise altri.
    Il cammino continua. L’obiettivo principale per il futuro dei coristi avvicinare i giovani e portarli a cantare.