Cinque interventi per la città

    0
    57

    #alpiniadunata2014

    L’impegno per la conservazione del patrimonio culturale, la natura e l’ambiente sono alcuni dei tanti valori che contraddistinguono gli alpini. Come segno tangibile di riconoscimento alla Città che ospita l’evento dell’Adunata, e per evidenziare la loro specifica e diversificata capacità operativa, gli alpini della PC dell’ANA nei giorni che precederanno la grande manifestazione, realizzeranno alcuni interventi di ripristino e sistemazione di opere e infrastrutture pubbliche a favore dei cittadini di Pordenone.

     

    L’Associazione ha individuato, in collaborazione con il settore Lavori Pubblici del Comune di Pordenone, cinque interventi ambientali. In frazione Vallenoncello-via Dogana i volontari dell’ANA sostituiranno lo steccato in legno e realizzeranno nuove fondazioni. Alla passerella di via Codafora verrà sostituita la staccionata e saranno rifatti parte degli argini e la scalinata di accesso al parcheggio. Seguiranno gli interventi nelle strutture scolastiche: alla scuola elementare IV Novembre, in via San Quirino verranno ripristinati il muro in calcestruzzo perimetrale e la barriera metallica, mentre all’asilo nido di in via Auronzo verrà montato e verniciato un prefabbricato in legno.

    Un intervento articolato sarà quello a Villa Cattaneo, in via Villanova di Sotto, dove saranno tagliate piante e arbusti infestanti, verranno creati elementi separatori del prato con vialetti in ghiaietto e sarà ripristinata la muratura perimetrale in pietrame locale sulla quale verranno posate alcune statue. In anticipo rispetto alla programmazione delle attività di P.C. delle Sezioni del Friuli Venezia Giulia, gli interventi inizieranno il 28 aprile, ma sarà dal 5 maggio che arriveranno la maggior parte dei volontari per eseguire le opere sul territorio.

    Oltre alle varie attività rivolte al recupero di strutture della città di Pordenone i volontari della P.C. dell’ANA gestiranno i servizi connessi con l’organizzazione generale dell’Adunata. I volontari del reparto trasmissioni contribuiranno alla gestione di tutti i collegamenti radio con i campi di accoglienza, con il Servizio d’Ordine Nazionale, con i cantieri, i posti tappa, i parcheggi, i posti di blocco sulle strade cittadine, con i presidi sanitari, oltre che con il Centro Operativo Coordinamento Adunata, allestito presso l’Ente fiera, dove saranno visualizzati e coordinati passo-passo tutti i momenti della manifestazione e dove gli informatici ANA provvederanno alla gestione di tutto il Corpo volontari e cureranno il servizio di segreteria.

    Nella “Cittadella Alpina” di parco Galvani i volontari della specialità alpinistica monteranno e gestiranno, in collaborazione con le Truppe alpine, la palestra di arrampicata e il ponte tibetano. Nell’ambito della sicurezza sanitaria i volontari ANA saranno presenti nei punti di presidio, definiti con il 118, mentre in collaborazione con la Polizia Municipale provvederanno al presidio dei varchi per l’accesso al centro storico della città.

    Giuseppe Bonaldi