CANADA – I veci di Vancouver

    0
    80

    Queste quattro storie dei veci della Sezione di Vancouver rievocano l’emigrazione di tanti nostri connazionali nel secolo scorso che intraprendevano veri e propri viaggi della speranza, per un futuro migliore.

    Giovanni Serena, classe 1923, nato a Liedolo (Vicenza), assegnato al 9º Reggimento Feltre e inviato in Istria, dopo l’8 Settembre fa ritorno a casa con mezzi di fortuna. Nel 1949 parte con la sorella per il Canada dove si ricongiunge con il padre che si era trasferito nel 1923: viaggia via nave fino a New York e poi in treno per raggiungere Vancouver. Nel 1953 sposa una connazionale dalla quale avrà due figli. Lavora fino alla pensione nell’industria del legname di Port Alberni. Giovanni ha sempre avuto la passione nel coltivare stelle alpine. Oggi vive sereno in una casa di riposo.

    Bruno Faganello, classe 1924, nato a Fonte (Treviso), dal 3 agosto 1943 è stato nel 34º reggimento artiglieria della brigata Sassari, a Trieste. Fatto prigioniero, viene trasferito dapprima in Baviera, dove passa i primi 8 mesi di detenzione, per poi essere spostato al confine con la Francia vicino alla Linea Maginot. Dopo altri 5 mesi di prigionia viene liberato dalle forze alleate. Nel 1956 parte per il Canada in nave, approda ad Halifax e raggiunge Vancouver in treno. Ricongiuntosi nel 1958 con la fidanzata, la sposa e mettono al mondo due figli. Bruno ha lavorato fino al pensionamento nell’industria della carta e oggi è nonno di tre nipoti.

    Luigi Volpe, classe 1924, nato a San Zanone (Treviso), è assegnato il 23 settembre 1943 all’11º reggimento trasmissioni di Udine e viene poi trasferito per la specializzazione alla Scuola trasmissioni di Treviso. Lavora sul Grappa per tutto il periodo della guerra, per fortificare la linea difensiva del monte. A conflitto terminato, parte per la Svizzera, dove resta tre anni. Nel 1951 raggiunge il Canada via nave e approda ad Halifax, dove passa i primi tre mesi a lavorare in fattoria. Viene raggiunto dalla moglie ad Edmonton dove si stabiliscono per dieci anni, lavorando nell’industria casearia. Un mestiere che Luigi continua per altri 30 anni dopo il trasferimento a Vancouver, avvenuto nel 1961. È papà di due figli e nonno di cinque nipoti.

    Luigi Dreazak, classe 1924 è nato in provincia di Udine. Purtroppo Luigi ha perso la memoria e chi lo conosceva ha già “posato lo zaino”. Sappiamo solamente che ha partecipato al conflitto sul fronte Jugoslavo. Se qualcuno si ricordasse di lui può contattare la Sezione di Vancouver, saremo lieti di poter scrivere anche la sua storia.