AUSTRALIA – In ricordo di padre Gonelli

    0
    16

    Nel secondo anniversario della sua scomparsa, avvenuta nel febbraio 2012, vogliamo ricordare padre Atanasio Gonelli che per oltre vent’anni ha svolto il suo apostolato quale cappellano dell’Associazione Nazionale Alpini di Sydney. Nato nel 1923 a Cottignano (Biella), arruolato negli alpini, era destinato al fronte russo, ma gli eventi dell’8 settembre lo trattennero in Italia.

     

    Entrò nell’ordine dei cappuccini e venne ordinato sacerdote nel 1947. La sua scelta per la vita missionaria lo portò nel 1949 ad emigrare in Australia, dove per alcuni anni accolse e accompagnò nei centri di accoglienza i nostri connazionali emigrati. Dal 1936 al 1971 fu direttore, giornalista e factotum del giornale in lingua italiana da lui creato “La Fiamma”. Anche il Comitato Assistenza agli Italiani di Sydney è in parte una sua creazione: sua l’istituzione di corsi di italiano e di varie forme di assistenza.

    Poco prima di morire, con un gruppo di connazionali, fonda il “Father Atanasio Gonelli Charitable Found” per poter continuare la sua missione caritativa rivolta ai connazionali bisognosi. Padre Atanasio ha sempre seguito gli alpini con grande amore assistendoli spiritualmente nei momenti di sofferenza e condividendo le loro gioie, soprattutto quelle familiari. Non è mai mancato a nessuno dei raduni alpini in questa lontana terra, sempre celebrando la Messa. Prima della sua morte promise: “…continuerò ad essere vicino agli alpini con la preghiera”.