Alpini e comunità

    0
    21

    Articolo di tipo Lettere al Direttore pubblicato nel numero di Gennaio 2019 dell’Alpino

    Questa mia vuole essere una semplice testimonianza di quanto il Gruppo di Bernareggio ha organizzato per onorare e ricordare i Caduti della Grande Guerra. Coinvolgendo le amministrazioni comunali della nostra comunità pastorale (Bernareggio, Sulbiate e Aicruzio) e con il sostegno del maestro Pasquale Galbusera, siamo riusciti a donare al nostro paese due monumenti: uno nel 2015 intitolato “Italia” e l’altro inaugurato lo scorso 4 novembre dal titolo “Angolo della memoria”.

    Sono state inoltre consegnate le medaglie ricordo ai discendenti dei Caduti della nostra comunità pastorale. Con questo gesto abbiamo voluto stringerci attorno agli eredi di quei giovani dimostrando loro la nostra gratitudine e in nostro affetto più sincero. Confesso che sono stati giorni di intensa commozione, condivisa con un’intera comunità, ma la più grande soddisfazione è stata quella di sapere che da lassù i nostri Caduti avranno la certezza di non essere stati dimenticati e che i valori che ci hanno tramandato continueranno a scaldare i nostri cuori e i cuori di coloro che, sull’esperienze del passato, vogliono costruire un presente e un futuro di pace, solidarietà e democrazia.

    Gianni Ruga Capogruppo di Bernareggio, Sezione di Monza

    Caro Gianni, con quella medaglia non avete fatto solo una cerimonia, ma cultura di alto valore pedagogico, raggiungendo le famiglie e un’intera comunità.