A Rossosch e Nikolajewka

    0
    199

    In 14, tra figli e nipoti di Caduti e alcuni reduci del Triveneto e della Lombardia hanno compiuto un viaggio pellegrinaggio sul luoghi della ritirata, toccando Rossosch e Nikolajewka. A Rossosch, all’asilo Sorriso costruito dagli alpini per o­norare la memoria dei nostri Caduti in Russia, i pellegrini sono stati accolti con grande calore dai bambini dell’asilo e dalle insegnanti. Hanno donato materiale scolastico e di cancelleria. Non sono, ovviamente, mancati i momenti celebrativi, con la deposizione di fiori e il suono del Silenzio ai cippi che ricordano la drammatica odissea dei nostri alpini.