7.6 C
Milano
martedì, 10 Dicembre 2019

COMO E GENOVA – Un Oro in due

C’è una Medaglia d’Oro al Valor Militare che compare su due vessilli sezionali, in ordine alfabetico quello di Como e quello di Genova, entrambe “Sezioni d’acqua”, dolce la prima, salata la seconda. È la decorazione conferita al sottotenente Franco Sampietro, nato a Rapallo nel 1917 da genitori comaschi, per la precisione di Tremezzo, paese sulla sponda occidentale del Lago di Como. Sampietro cadde eroicamente in Grecia durante un combattimento, alla testa del suo plotone.

Festa per gli 80 anni degli alpini di Fenegrò

Il prossimo 27 maggio gli alpini di Fenegrò festeggeranno l’80° di fondazione. Il ritrovo è previsto in piazza Piatti alle 14.15, quindi la sfilata e alle 18 Messa in piazza S.M. Nascente. Alle 16 verrà presentato il libro dedicato alle Medaglie d’Oro Giovanni Piatti e Giovanni Tarchini.

COMO – Le nostre glorie

Nella Sezione di Como ci sono tre persone speciali a cui siamo molto legati. È un regalo, ogni volta che abbiamo il piacere di trascorrere del tempo con loro. Una tra loro è la signora Aurelia Valassi, nata a Pola nel 1920. La sua famiglia, perché italiana, fu costretta dai titini alla fine della guerra ad abbandonare tutto e, con un fortunoso viaggio in treno e poi in camion, a rifugiarsi presso alcuni parenti in provincia di Varese. 

“Leggevamo ad Albate”, 5ª edizione

Lettura e ascolto sono i due elementi attorno al quale ruota “Leggevamo da Albate”: ci si porta un libro da leggere e si ascoltano gli altri. La 5ª edizione è programmata in cinque appuntamenti che inizieranno il 17 febbraio, ore 21, presso la sede del gruppo alpini (via S. Antonino, 35 ad Albate) e si concluderanno a fine maggio.

“Non solo guerra” serata di canti e letture a Capiago

Il prossimo 19 novembre, ore 21 presso l’Auditorium San Giovanni Bosco, il gruppo Ana di Capiago presenta “1915-1918 non solo guerra”, una serata di canti e letture del “Famoso coro di Cantù”.
Ingresso libero: le offerte saranno destinate all’Associazione Nazionale Alpini a sostegno degli interventi già programmati a favore delle popolazione colpite del terremoto.

COMO – Un sasso alpino alla Teuliè

È stato l’amico artigliere da montagna, generale Giorgio Battisti a chiedere agli alpini di Como di trovare un bel sasso e trasformarlo in un cippo commemorativo da posare nel cortile della Scuola Militare Teuliè a Milano. Il sasso è stato trovato: una bella crosta di granito da otto quintali che sembra fatta apposta per essere piantata in verticale e reggere una targa. 

COMO – Una preghiera alla Madonna d’Europa

I vessilli sezionali di Como, Lecco, Valtellinese e Colico, scortati dai Presidenti Gaffuri, Magni e Giambelli e dal vice di Colico Foschini si sono ritrovati a Madesimo per ricordare il 73º anniversario di Nikolajewka e i tanti Caduti di quelle valli. Ospite gradito il vessillo della Sezione di Milano. 

La 4ª edizione di "Leggevamo ad Albate"

Lettura e ascolto sono i due elementi attorno al quale ruota “Leggevamo da Albate”. La 4ª edizione è programmata in cinque appuntamenti che inizieranno il 29 gennaio, ore 21, presso la sede del gruppo alpini (via S. Antonino, 35 ad Albate) e si concluderanno a fine maggio.

“La lunga marcia” a Madesimo

Il 13 febbraio, nel 73° di Nikolajewka, le sezioni di Colico, Como, Lecco e Sondrio organizzano a Madesimo “La lunga marcia”. Alle ore 17 è prevista la partenza della fiaccolata per la Madonna d’Europa di Motta.

COMO – In Emilia Romagna per Nelson Cenci

Un’immersione totale in Emilia Romagna, quella vissuta da alcuni alpini del Gruppo di Como. La brigata, formata dal Capogruppo Alessandro Clerici, dal segretario Imperio Cantaluppi, da Nando Colombo, dal Consigliere Molteni, dal già direttore de L’Alpino Cesare Di Dato, ha aderito all’invito del dinamico alpino della Bolognese-Romagnola Franco Casella e si è recata, con vessillo e gagliardetto, nel cuore dell’Appennino forlivese per ricordare il tenente Medaglia d’Argento Nelson Cenci che in quei luoghi trascorse l’infanzia.

COMO – Sulle tracce di Maria e Odoardo

Da alcuni anni la scuola primaria di Rumo (Trento) ha avviato un progetto di approfondimento per conoscere meglio il ruolo e la vita delle persone a cui è dedicata la loro scuola: Odoardo Focherini e Maria Marchesi. Durante l’ultima guerra Odoardo e Maria, insieme a don Dante Sala e ad altri amici, decisero di aiutare un centinaio di ebrei a scappare in Svizzera, per salvarli dalle persecuzioni e dai campi di concentramento.

Albate celebra l’85° di fondazione

Domenica 20 settembre gli alpini di Albate (Como) celebreranno l’85° anniversario di fondazione e il 40° di rifondazione del Gruppo. Per l’occasione verrà inaugurata la nuova Piazza del Tricolore.

ULTIMI ARTICOLI

Scritti… con la divisa

Questa volta le lettere vengono dalla Russia, le ultime scritte dall’alpino Fausto Vicini (Asso, Como 15 dicembre 1922 – Gubakha 27 aprile 1943): parlano da...

Raduno del Cividale

Nikolajewka a Brescia

Premio alpino all’estero

L’integrità nazionale