9.5 C
Milano
domenica, 25 Febbraio 2024

Adunata di Treviso: conferenza stampa sulla viabilità e la mobilità

#alpiniadunata2017

Mercoledì 15 marzo alle ore 12.30 nella sede della Sezione ANA di Treviso e sede COA, Comitato Organizzatore Adunata, in via San Pelajo 37, si svolgerà la conferenza stampa dedicata ad illustrare notizie fondamentali per la viabilità e la mobilità durante l’appuntamento alpino in calendario dal 12 al 14 maggio. Un primo atto informativo che precede la conferenza stampa generale del 20 aprile.

Mostre d’arte, foto e fumetti per l’Adunata del Piave

#alpiniadunata2017

Risvolti culturali di rilievo per la 90ª Adunata Nazionale ANA - l’Adunata del Piave - in programma a Treviso dal 12 al 14 maggio. Nell’ambito della manifestazione sono state programmate otto esposizioni di qualità, che accontentano tutti i gusti: si va da una rievocazione documentaria delle Serenissima Repubblica di Venezia a temi più strettamente legati al Centenario della grande Guerra e agli Alpini, con un occhio di riguardo per le giovani generazioni a cui è dedicato uno spazio speciale che parla il linguaggio dei fumetti e delle illustrazioni. Ecco i principali appuntamenti espositivi in città, elaborati dal Centro Studi del Piave con il patrocinio del COA, il Comitato Organizzatore dell’Adunata.

Il territorio: Conegliano

Famosa per aver dato i natali al celebre artista Giambattista Cima, di cui conserva la casa natale e una bella Pala nel Duomo, Conegliano ha sviluppato sia il settore industriale, sia il settore agricolo, diventando insieme a Valdobbiadene il riferimento del distretto del Prosecco Doc, ora Docg. Il centro storico si sviluppa lungo l’antica via XX Settembre (Contrada Granda) con piazza Cima, scenario in giugno della “Dama Castellana”.

Personaggi di Marca

Il territorio trevigiano, in cui si svolgerà la 90a Adunata Nazionale in maggio, è anticamente conosciuto come “Marca Gioiosa et Amorosa”, cantata dai poeti trovatori e frequentata da illustri umanisti. Oggi è famosa nel mondo anche per essere “laboriosa”, poiché qui hanno trovato terreno fertile piccole imprese e grandi industrie conosciute in tutto il mondo e operanti nei più svariati settori: dall’abbigliamento, agli elettrodomestici senza trascurare l’enogastronomia che vanta prodotti di fama internazionale (pensiamo solo al prosecco e al tiramisù).

Concorso “Fotografare l’Adunata”

“Adunata del Piave: luoghi, momenti e alpini” è il tema del 19º concorso “Fotografare l’Adunata”, organizzato dalla Sezione di Treviso. I fotoamatori potranno presentare in concorso al massimo 5 opere in bianco e nero o a colori, non elaborate o ritoccate digitalmente, nel formato 20x30 o 30x40.

Mostra sulla Grande Guerra, concerto e sfilata a Godega Sant’Urbano nell’ambito dell’antica Fiera

#alpiniadunata2017

Musica con coro e fanfare, una mostra documentaria dedicata alla Grande Guerra e un significativo raduno alpino con sfilata e tradizionale rancio. Ecco cosa accadrà nel fine settimana a Godega Sant’Urbano. Nell’ambito della 90ª Adunata Nazionale Alpini, l’Adunata del Piave-Treviso 2017, sono previsti numerosi appuntamenti che godono del patrocinio del Comitato Organizzatore Adunata e per quanto riguarda l’allestimento sono curate dalle quattro sezioni ANA: Treviso, Conegliano, Valdobbiadene, Vittorio Veneto.

Per l'Adunata del Piave il territorio si riempie di 30 mila bandiere Tricolori

#alpiniadunata2017

Inizia domani mattina, 25 febbraio, l’operazione “Bandiere Tricolori”. Artefici gli Alpini impegnati nella preparazione dell’Adunata del Piave, in calendario a Treviso dal 12 al 14 maggio prossimi. In attesa del grande evento e per preparare i cittadini alla festa delle penne nere, oggi verranno posizionate le prime bandiere lungo via Montello e via San Pelajo, dove si trova la sede sezionale dell’ANA di Treviso nonché la sede del COA, il Comitato Organizzatore Adunata. 

La Marcia dei Cent’anni dal Peralba a Cortellazzo. Iscrizioni entro il 31 marzo

#alpiniadunata2017

“L’Adunata del Piave”, la 90a Adunata Nazionale degli Alpini-Treviso 2017 voluta nel territorio del Piave per commemorare il centenario della Grande Guerra, non poteva non prevedere una manifestazione che rendesse omaggio al fiume sacro alla Patria. La marcia dei Cent’Anni “di qua e di là del Piave” è una staffetta podistica non competitiva che il 6 e 7 maggio percorrerà il tragitto del Piave dalla sorgente, ai piedi del Monte Peralba in comune di Sappada (2037 metri sul livello del mare), fino alla foce di Cortellazzo in comune di Jesolo. Sono 239,7 chilometri di staffetta con un calendario di appuntamenti poiché, accanto all’avvenimento prettamente sportivo, ci saranno momenti di commemorazione che coinvolgeranno la popolazione e i sindaci, con la deposizione di una corona presso i 63 Cippi, Monumenti, Lapidi, Cimiteri Militari, Sacrari lungo il percorso. Non mancheranno momenti di aggregazione e festa, sabato sera a Valdobbiadene e domenica sera a San Donà di Piave.

L’Adunata del Piave tra cerimonie, sfilate e concerti nell’ultimo incontro del COA mercoledì 15...

#alpiniadunata2017

Densa riunione ieri, mercoledì 15 febbraio, per il Comitato Organizzatore dell’Adunata del Piave-Treviso 2017. Si avvicina l’appuntamento più importante della famiglia alpina e nella sede della sezione ANA di Treviso molti sono stati i punti discussi, dalla sicurezza alla viabilità, dal piano gestione rifiuti al piano sanitario ai concerti corali che non sono corollario ma parte fondante dell’Adunata. “Il canto è nel nostro dna, è la massima espressione di amicizia e di vitalità alpina” ha detto il presidente COA Luigi Cailotto presentando il nuovo direttore artistico dell’Adunata, il maestro Ettore Galvani. A lui il compito di valorizzare la coralità alpina, coordinare i tantissimi concerti, garantire qualità in un’ottica lungimirante. Ecco dunque che tra giovedì 11, venerdì 12 e sabato 13 maggio  saranno 35 i cori protagonisti di concerti nei Comuni esterni a Treviso, mentre il capoluogo sabato sarà invaso musicalmente da 110 formazioni corali che si esibiranno nelle chiese dentro e fuori mura, grazie alla disponibilità dimostrata dai parroci. “Durante i concerti serali – precisa il maestro Galvani – sarà presente un commissario artistico che valuterà i cori considerando l’aspetto musicale, interpretativo ma anche il repertorio da un punto di vista filologico, affinché siano rispettati i valori alpini”. Verranno scelti cinque cori chiamati in autunno ad esprimere il meglio della coralità alpina in un gran galà probabilmente a Trento, città dove si svolgerà l’Adunata Nazionale nel 2018. Giudici e commissari fanno parte dell’Associazione regionale dei Cori Asac in collaborazione con il presidente Nicola Ardolino. Ma non finisce qui poiché al termine dei concerti di sabato 13, è previsto il tradizionale “terzo tempo” intitolato “Note di Notte” con concerti collettivi in sette aree del centro storico. Il calendario completo verrà pubblicato nel sito: www.treviso2017.it.

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto è il capoluogo delle Prealpi Trevigiane, Medaglia d’Oro al Valor Militare per il suo impegno nella Resistenza, nota per la vittoriosa battaglia finale della Prima Guerra Mondiale. È nata nel 1866 dall’unione delle antiche città di Ceneda e Serravalle; al nome Vittorio, in onore del nuovo Re d’Italia, nel 1923 fu accostato il termine “Veneto”.

I percorsi della Grande Guerra

La Grande Guerra coinvolse il Regno d’Italia per 1.250 giorni, dal 24 maggio 1915 al 4 novembre 1918. In questo lungo periodo la parte nord-orientale del Paese, dai passi alpini tra Lombardia ed Alto Adige fino al Carso isontino, si trasformò in un gigantesco campo di battaglia con al centro il Veneto. Ancora oggi sono numerose le tracce, dalle Dolomiti fino alla foce del Piave passando per il Montello, il Monte Grappa e l’Altopiano di Asiago.

Dieci cori e otto fanfare registrano al teatro delle Voci per l’Adunata del Piave-Treviso...

#alpiniadunata2017

Dieci cori e otto fanfare per un totale di oltre 600 persone coinvolte. Ecco i protagonisti di un doppio cd inserito in un cofanetto speciale realizzato in vista della 90a Adunata Nazionale ANA, l’Adunata del Piave-Treviso 2017. Il progetto coordinato da Giuliano Martignano, consigliere della Sezione ANA di Treviso, è frutto di un’ampia collaborazione tra le Sezioni che organizzano l’Adunata e dunque vede il coinvolgimento anche di Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto con lo scopo di valorizzare al meglio il patrimonio musicale, i musicisti e i coristi attivi sul territorio.