12.5 C
Milano
domenica, 24 Ottobre 2021

Renzi in visita agli alpini in Libano

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è giunto nella base “Millevoi” di Shama, sede del comando del Settore Ovest di UNIFIL per una visita al contingente italiano in Libano, accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano.

I caschi blu a tutela del patrimonio archeologico

I caschi blu italiani della missione UNIFIL hanno ultimato un progetto di Cooperazione Civile Militare, grazie al quale è stato realizzato un sistema di raccolta differenziata dei rifiuti all’interno delle aree archeologiche di Tiro. Il progetto è stato realizzato con il supporto di esperti artigiani locali e proseguirà nei prossimi mesi con l’implementazione di iniziative ambientali e culturali volte a migliorare l’immagine e la fruibilità di quei luoghi, patrimonio dell’UNESCO nel 1984.

Luce in due villaggi, grazie al contingente italiano

Il contingente italiano, formato principalmente dalla brigata Taurinense, impegnato nella missione UNIFIL, ha portato a termine due importanti progetti a favore delle istituzioni e della popolazione locale del Libano del Sud. I progetti hanno permesso la realizzazione di due impianti di illuminazione a pannelli fotovoltaici nelle municipalità di Dair Ntar e Kafra, allestiti con lampade a led a basso consumo.

A sostegno delle scuole in Libano

Prosegue l’impegno del Contingente Italiano di UNIFIL su base Brigata alpina Taurinense nelle scuole del Sud del Libano, attraverso la finalizzazione di due nuove iniziative presso le scuole superiori e intermedie della municipalità di Al Qulaylah.

Gli alpini in Libano in ricordo dei Caduti

In Libano, così come a L'Aquila, gli alpini del 9° hanno ricordato Massimiliano e Giovanni, a un anno dalla loro prematura scomparsa sulle cime del Gran Sasso. Mentre presso la Caserma Pasquali-Campomizzi è stata deposta una corona al monumento ai Caduti, sia a L'Aquila che a Shama è stata svolta una celebrazione religiosa a ricordo dei due Caduti.

Libano: progetto per i bimbi disabili ad Ayta Ash Sha’b

I caschi blu della Joint Task Force Lebanon su base Brigata alpina “Taurinense” hanno terminato, presso la municipalità di Ayta Ash Sha’b, la costruzione di una cisterna coperta per la raccolta dell’acqua piovana a favore della locale scuola inferiore per bambini diversamente abili.

Mille alpini in Libano

Lo scorso 14 ottobre la brigata Taurinense ha dato ufficialmente il cambio alla brigata aeromobile Friuli nella guida del settore Ovest di Unifil, in Libano.

Il fuciliere

Per le Forze Armate italiane, il 4 novembre è un giorno importantissimo, per l’Italia un giorno memorabile, per gli Italiani un giorno di pace! Per il 1° caporal maggiore Cesare Pistilli, alpino abruzzese del 9° reggimento, è un giorno di missione in Libano così come lo sarà il prossimo 25 dicembre di Natale o il primo dell’anno.

Avvicendamento del Combat Support Battalion

Il 4 novembre ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento alla guida del Combat Support Battalion del Sector West: il tenente colonnello Alberto Autunno, proveniente dalla Taurinense, è subentrato al parigrado Carmine Marasco, comandante del Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata Friuli.

La Taurinense in missione in Libano

Questa mattina, presso la caserma “Monte Grappa” di Torino, si è svolta la cerimonia di saluto della brigata alpina “Taurinense” che, dal prossimo mese di ottobre, sarà impiegata in Libano nell’ambito di UNIFIL, la missione internazionale di sicurezza e assistenza che opera su mandato delle Nazioni Unite. La “Taurinense” si schiererà nella regione meridionale del Paese dei Cedri, a Shama, dove svolgerà il ruolo di Comando del settore ovest di UNIFIL. 

Libano: 35° anniversario di UNIFIL

Libano - Il 19 marzo si è celebrato a Naqoura, presso il quartier generale della missione ONU, il 35° anniversario della costituzione di UNIFIL. Una rappresentanza delle 38 Nazioni che contribuiscono alla missione ha preso parte alla cerimonia che si è svolta alla presenza di rappresentanti delle Forze Armate libanesi, delle autorità locali e della comunità internazionale.

In Libano un anno dopo

È passato un anno da quando l’Italia ha assunto il comando della missione UNIFIL con il gen. D. Paolo Serra, una nomina avvenuta due anni dopo il termine del mandato del gen. C.A. Claudio Graziano, e che rappresenta un prestigioso attestato di stima verso il nostro Paese, in prima linea nel promuovere la sicurezza nell’area del Mediterraneo orientale.

ULTIMI ARTICOLI

Gli alpini all’Altare della Patria

Il Labaro dell’Associazione Nazionale Alpini è tornato a Roma per rendere omaggio alla tomba del Milite Ignoto, il soldato eletto cento anni fa, il...