13.3 C
Milano
giovedì, 25 Aprile 2024

“Gli italiani in Crimea”, mostra fotografica a Vicenza

Fa tappa a Vicenza la mostra fotografica itinerante “Italiani di Crimea” che tanto ha fatto finora parlare di sé. Ad ospitarla è la Fondazione di storia guidata da Paolo Scaroni, che fino al 25 novembre nel salone di Palazzo Giustiniani, in contrà S. Francesco, 41, darà spazio a fotografie e documenti testimonianza di questa misconosciuta tragedia.
L’inaugurazione, alla quale parteciperà il curatore Stefano Mensurati, giornalista della Rai, oltre alla ricercatrice Heloisa Rojas Gomez, avrà luogo lunedì 13 novembre alle 17.30, alla presenza  del vice presidente della Fondazione di Storia, Luigi Menegatti.

“Il silenzio delle Guerre”, concerto a Vicenza il 4 novembre

Sabato 4 novembre la Sezione di Vicenza Monte Pasubio organizza il concerto “Il silenzio delle Guerre” al Teatro Olimpico (Piazza Matteotti, 11), in occasione della consegna ufficiale del nuovo vessillo sezionale. Sul palco ci sarà l’Orchestra di fiati della Provincia di Vicenza, diretta dal Maestro Andrea Loss.

VICENZA “MONTE PASUBIO” – Il percorso del ricordo

Una splendida giornata, non ci sono altre parole per descrivere l’inaugurazione del nuovo centro diurno e socio educativo per disabili a Travagliato. Il gruppo alpini ha costruito e donato, nell’ormai lontano 1992, la struttura della vecchia sede della cooperativa sociale “Il Vomere” e, da allora, ha sempre contribuito con aiuto, lavori e sostegno alla prosecuzione di questa straordinaria impresa sociale. 

VICENZA – La luce nel silenzio

Il paese di Lugo di Vicenza ha vissuto una giornata importante grazie alla presenza del Presidente nazionale dell’Ana Sebastiano Favero, prima nella sede degli alpini di Lugo e poi alla presentazione del libro “Luce nel silenzio” del fotografo Gigi Abriani. 

Commemorazione solenne al Monte Cimone

I prossimi 22 e 23 luglio gli alpini onoreranno i Caduti del Monte Cimone (Vicenza) con una commemorazione solenne, alla quale sarà presente il Labaro dell’Ana. Verranno in particolare ricordate le aspre battaglie che culminarono il 23 luglio 1916 con la riconquista italiana della vetta.

VICENZA – In Veneto a scuola di storia

Alpini in cattedra a Venezia, grazie al progetto “Ricordami... nelle trincee verso Trento e Trieste nasce l’Italia”, come maestri e testimoni della storia e dei valori sui quali si fonda il Paese. È questo il senso dell’iniziativa voluta e organizzata dall’Associazione Nazionale Alpini e dalla Regione Veneto, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e la Direzione scuola, che coinvolge le scuole dell’obbligo e secondarie delle sette province venete negli anni scolastici 2016/2017 e 2017/2018, in contemporanea alla conclusione del centenario della Grande Guerra.

“Note Risorgimentali”, concerto a Vicenza

Domenica 11 giugno alle ore 21, presso il parco del Museo di Villa Guiccioli, il Comune di Vicenza, in collaborazione con la Sezione di Vicenza e il Museo del Risorgimento e della Resistenza, presenta il concerto “Note Risorgimentali” con l’Orchestra Fiati della Provincia di Vicenza, diretta dal Maestro Andrea Loss. L’appuntamento è dedicato al ricordo degli anniversari delle battaglie del 10 Giugno 1848 e del Monte Ortigara del 1917. Ingresso libero.

ASIAGO – VICENZA – Ricordando don Antonio Segalla

Sei anni fa le nipoti di don Antonio Segalla, cappellano militare del Morbegno, caduto in Russia il 23 gennaio 1943 nella battaglia di Warwarowka, hanno donato agli alpini e alla comunità di Chiuppano, dove nacque il 14 agosto 1907, la sua Medaglia d’Argento al Valor Militare. Un gesto per ricordare il desiderio espresso dalle nipoti che l’eredità religiosa, morale e umana dello zio resti ad esempio e ricordo per le generazioni future. 

“Ferro, fuoco e sangue!”, a Vicenza

Le immagini fotografiche e gli oggetti che le accompagnano, collocati negli ambienti ipogei di Palazzo Chiericati, sono in stretto rapporto con lo spazio espositivo, che qui diventa scena ed è coinvolto come componente stessa del lavoro artistico. La mostra è un percorso nelle profondità della guerra, e gli ambienti come strumenti narrativi ed evocativi aiutano a conferire all'esposizione un aspetto “teatrale”.
I pannelli fotografici, non solo dunque s’inscrivono nello spazio, ma ricavano senso proprio dal rispetto dell’ambito particolare in cui sono esposti.

I “veci” del 32° Acs a Lastebasse, dopo 45 anni

Una pagina da libro cuore, ma scritta con la penna d’alpino. Avevano vissuto assieme per cinque mesi da ventenni l’esperienza del servizio militare poi le tracce si sono perse, complici prima le diverse destinazioni e poi le priorità nella vita civile. Un vuoto durato ben quarantacinque anni, colmato però da un piccolo miracolo che ha permesso un rendez vous che sembrava solo un sogno. E’ la storia toccante che racconta l’incontro, dopo quasi dieci lustri, dei vicentini protagonisti nel 1971 del 32° Corso Allievi Sottufficiali alla Scuola Militare Alpina di Aosta.

VICENZA – La balaustra di Monte Berico

È il monumento dedicato ai Caduti della Grande Guerra più grande d’Europa e tornerà a splendere grazie al lavoro delle penne nere della Sezione di Vicenza. Sono iniziati a maggio e sono finiti ad agosto i lavori di riqualificazione della balaustra nel piazzale della Vittoria a Monte Berico, a Vicenza: un manufatto denso di storia, deteriorato dal tempo e sfregiato dai vandali. 

"Sacerdoti in grigioverde", serata a Montecchio Maggiore

Il 14 ottobre, ore 20.30, nella Corte delle Filando a Montecchio Maggiore (Vicenza) i gruppi di Montecchio Maggiore e di Arzignano organizzano “Sacerdoti in grigioverde”, storie di angeli nell’inferno delle trincee.

ULTIMI ARTICOLI

Nuovo sito editoriale

Le spese per la produzione del nostro giornale sono costantemente aumentate. Su 1,5 milioni di euro previsti in bilancio per la nostra rivista, i...