14.3 C
Milano
giovedì, 13 Giugno 2024

Le ceneri di Iroso deposte al monumento alpino di Vittorio Veneto

Le ceneri di Iroso, il mulo tanto caro agli alpini morto lo scorso fine aprile, sono state sparse alla base del monumento che sorge...

Dove la memoria vive

Il 3 settembre, in attesa del grande raduno del Triveneto nel Centenario della Grande Guerra, la Sezione di Vittorio Veneto, come da tradizione, ha organizzato il 46º raduno al Bosco delle Penne Mozze. Numerose, oltre un migliaio, le penne nere trevigiane, venete, provenienti anche da fuori regione, perfino dalla Sicilia, a dimostrare una calorosa vicinanza al luogo della memoria per eccellenza, costato tanti anni di lavoro agli alpini trevigiani che hanno concretizzato l’idea di Mario Altarui.

Adunata sezionale a Vittorio Veneto

Il 20 e 21 giugno Vittorio Veneto organizza l’84ª Adunata sezionale. Sabato 20 giugno è in programma lo spettacolo teatrale “A mani nude per difendere la Patria” al teatro Lorenzo Da Ponte, curato dal collettivo di Ricerca teatrale con la collaborazione del coro alpino Col di Lana. Domenica 21 celebrazioni e sfilata per la città.

Commemorazione dei Caduti al cimitero militare austroungarico di Follina

Il Comitato per il Sacrario austro-ungarico di Follina, l'amministrazione comunale di Follina e la Osterreichisce Schwarze Kreuz, con la collaborazione dei Gruppi alpini di Follina e di Valmareno, il 6 e 7 giugno, organizzano la cerimonia di commemorazione dei Caduti di tutte le guerre presso il cimitero militare austroungarico di Follina, nel centenario della Grande Guerra.

Italiani e austriaci al sacrario di Follina

Domenica 26 maggio ci sarà un incontro italoaustriaco per onorare i Caduti e le vittime civili della Grande Guerra. Avverrà al Sacrario di Follina, in provincia di Treviso, dove al tempo della prima guerra mondiale c’era un ospedale da campo austro-ungarico e dove sono sepolti 900 Caduti.

VITTORIO VENETO – I Tandura, una famiglia al Valore

Due Medaglie d’Oro al Valor militare, quattro d’Argento e una Croce al merito di guerra distribuite fra i cinque esponenti della famiglia. È quella dei Tandura di Vittorio Veneto, tra le più decorate famiglie d’Italia, che è stata al centro di una straordinaria serata al teatro Lorenzo Da Ponte, presenti fra gli altri, il vescovo mons. Corrado Pizziolo e il vice presidente nazionale dell’ANA Nino Geronazzo. Storia della prima e della seconda guerra, narrativa, musica, cori e altro ancora hanno percorso una frazione del Novecento.

Vittorio Veneto: adunata sezionale e omaggio ai “Tandura”

Il 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica, la sezione di Vittorio Veneto onora i “Tandura”, la famiglia alpina più decorata d’Italia con una serata di storia, musica corale e narrativa teatrale. 

“La memoria degli ottantANArrata”, parole e musica a Vittorio Veneto

Sabato 16 luglio la sezione di Vittorio Veneto organizza “La memoria degli ottantANArrata”, parole e musica lungo gli ottant’anni della Sezione presso il Teatro Lorenzo Da Ponte (in via Martiri della Libertà).

ULTIMI ARTICOLI

Andrea Cainero

Nato il 26 luglio 1973 a Udine, è dottore commercialista iscritto nel “Registro dei revisori contabili”. Ha prestato servizio nel 1998-’99, prevalentemente al Comando...

Giuseppe Vezzari

Remo Facchinetti

Mario Baggio

Giovanni Badano