A Gemona, commemorazione degli alpini vittime del terremoto

Come ogni anno la brigata alpina "Julia" ricorderà e commemorerà gli alpini morti durante il terremoto del 1976 con una Messa che si terrà sabato 9 maggio, alle ore 10.30, presso la Caserma Goi-Pantanali di Gemona del Friuli.

“Mai daur” a Gemona e Tarvisio

L’associazione “Mai daur” e la sezione ANA di Gemona, l’11 e 12 aprile, organizzano il 4º raduno del battaglione Gemona, secondo il seguente programma:

2° Raduno del battaglione Gemona “Mai Daur” e festa sezionale

Si svolgerà il 13 e 14 aprile il 2° raduno del btg. Gemona organizzato dalla omonima Sezione. Nella circostanza sarà aperta la storica caserma “La Marmora” di Tarvisio per un omaggio al monumento ai Caduti, la costituzione dell’Associazione “Mai Daur” e la presentazione del libro di Paolo Montina “La tragedia alpina del Galilea”, che ricostruisce in maniera accurata quella triste pagina di storia.

Gemona: commemorazione degli alpini vittime del terremoto

Sabato 5 maggio, alle ore 10,30, presso la Caserma Goi-Pantanali di Gemona del Friuli, la brigata alpina Julia commemorerà gli alpini vittime del terremoto del 1976.

A Gemona: raduno del btg. e festa sezionale

Il btg. Gemona della brigata Julia - costituito nel 1887 a Gemona del Friuli, dove ebbe sede per circa 40 anni - è stato sciolto il 14 ottobre 2006. Per ricordare e tramandare la memoria di questa Unità e delle sue compagnie fucilieri - la 69ª "Gamei", la 70ª "Loufs", la 71ª "Matarans", la 155ª "La Pesante" e la Compagnia Comando e Servizi - è stata costituita una associazione. Nella guerra 1915-’18 combatté con l’8° Alpini e nella seconda guerra mondiale, inquadrato nella Divisione Julia, partecipò alle Campagne di Grecia e Russia.

GEMONA – Campolessi celebra i suoi primi 40 anni

Il gruppo ANA di Campolessi ha festeggiato il 40° di fondazione, cominciato con l’ammassamento e la sfilata alpina. Dopo l’alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro presso il monumento ai Caduti nel Parco Faleschini, dove è presente la sede del gruppo di Campolessi, gli alpini hanno partecipato alla Messa. Quindi la cerimonia – presente il vice presidente della sezione Nereo Giantin - è proseguita nel Parco stesso, con gli interventi delle autorità e lo scambio di doni e riconoscimenti. La giornata si è conclusa con il rancio alpino al quale hanno partecipato oltre 300 persone.

ULTIMI ARTICOLI

Mostra fotografica sui luoghi della Grande Guerra al giorno d’oggi

Doppio appuntamento con le foto di Luigi Rinaldo in occasione dell’Adunata a Milano. La mostra fotografica “Un viaggio nella memoria sui sentieri degli Alpini...