27.6 C
Milano
sabato, 25 Giugno 2022

“La Grande Guerra. Fede e Valore” alle Gallerie di Piedicastello

La tappa trentina della mostra, già esposta in numerose città italiane ed inserita tra gli eventi commemorativi per il Centenario della Prima Guerra Mondiale, è stata inaugurata presso le rinomate Gallerie museali di Piedicastello a Trento, e rimarrà aperta al pubblico fino al 20 novembre.

A Milano seconda conferenza sul Centenario della Grande Guerra

Continua il ciclo di conferenze che hanno come tema il mito degli alpini, in occasione del Centenario della Grande Guerra e, nel 2019, quello dell’Ana. L’iniziativa di alto livello scientifico, ha il patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della Grande Guerra presieduto dal senatore alpino Franco Marini e del Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche storico-militari il cui presidente è il professor Nicola Labanca.

“Montenero – 1915: l’Italia va in trincea”, conferenza a Milano

Il 4 ottobre, ore 21, presso il Salone del Circolo Volta a Milano (in via G. Giusti 16), il Comitato per il Centenario del gruppo alpini Milano Centro, organizza una conferenza dal titolo “Montenero - 1915: l’Italia va in trincea”. Il prof. Gastone Breccia ripercorrerà le tragiche fasi iniziali del conflitto, illuminate solo dall'eroica conquista da parte delle penne nere della cima, inespugnabile, del Monte Nero.

"Si Combatteva Qui!", mostra a Caporetto

La Mostra Fotografica “Si Combatteva Qui! 1915 – 1918 Sulle orme della Grande Guerra” di Alessio Franconi ripropone attraverso un percorso fotografico il fronte Italo Austroungarico dalla Slovenia alla Lombardia a cento anni dalla Prima Guerra Mondiale. Dopo le tappe di Milano, Camogli, Acqui Terme e Cervia, la Mostra è approdata il 9 settembre scorso nella città di Caporetto dove resterà aperta fino al 30 ottobre 2016 presso la sede espositiva della Fondazione Poti miru v Posocju Gregorciceva ulica 8.

Concorso nazionale “Il Milite… non più ignoto” 2016-2017

Dopo il successo dello scorso anno, a ottobre riapriranno le iscrizioni per partecipare al concorso nazionale “Il Milite… non più ignoto” indetto dall’Associazione Nazionale Alpini in collaborazione con il Ministero della Difesa. Il progetto invita docenti e studenti ad esplorare il tema della Prima Guerra Mondiale attraverso l’adozione di un Monumento ai Caduti presente sul loro territorio. 

La guerra e gli animali, mostra a Venzone

Sabato 28 maggio, ore 17, a Palazzo Orgnani-Martina di Venzone (Udine), verrà inaugurata la mostra "1914-’18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti", curata da Susanne Probst e Serenella Ferrari. Un centinaio di foto di collezioni private documentano la vita degli animali al fronte e il legame che si instaurò con i soldati.

In autunno riaprono le iscrizioni per il concorso nazionale “Il Milite… non più ignoto”

L’Associazione Nazionale Alpini, in occasione del Centenario della Grande Guerra, ha proposto alle scuole secondarie di primo e secondo grado di primo e secondo livello, un’indagine storica sul Primo Conflitto Mondiale: “Il Milite… non più Ignoto”. Da ottobre 2015 al 31 marzo 2016 gli Istituti scolastici si sono iscritti sul portale www.milite.https://www.ana.it e successivamente hanno caricato i vari progetti che saranno valutati entro il mese di giugno, dalle Sezioni di competenza.

"Il cammino del Centenario", serata a Busche

Lo scorso anno, per celebrare il centesimo anniversario della Grande Guerra, il CAI Veneto in collaborazione con l'ANA, ha organizzato una serie di escursioni da Asiago alla Marmolada, lungo le montagne che hanno fatto da sfondo alle vicende belliche.

Tutto per la Patria

Da come vedi e come capirai non sono né colto e né attrezzato per una bella e buona scrittura. Sono un alpino che come tanti, o tutti, leggono con vivo interesse quanto riportato sul nostro giornale, specie le lettere al direttore.

Proroga concorso “Il Milite… non più ignoto”

Considerato che il concorso “Il Milite… non più ignoto” è al primo anno di attuazione e tenuto conto delle richieste di alcuni Istituti scolastici, la Commissione Centro Studi Ana ha deciso di concedere una proroga alla presentazione dei lavori per partecipare al progetto. La scadenza inizialmente stabilita nel giorno di giovedì 31 marzo 2016 è stata nuovamente fissata a giovedì 7 aprile 2016 alle ore 18.

Dedicato agli alpini che presero il Monte Nero

Il 16 giugno 1915 gli alpini dei battaglioni Susa, Exilles e Val Pellice, del 3° Alpini, conquistarono il Monte Nero (m 2.245) e le alture adiacenti, dimostrando l’eccellente preparazione alla guerra in alta montagna e l'elevato valore combattivo. A loro è dedicato questo video.

Un futuro pieno di storia

Il 29 ottobre presso la Scuola di Applicazione dell’Esercito di Torino, si è tenuta la prima delle cinque conferenze organizzate dall’Associazione Nazionale Alpini per ricordare il Centenario della Grande Guerra. Sotto la regia di Massimo Bernardini, si sono alternati gli interventi dei professori Nicola Labanca e Paolo Pozzato e del dottor Pierluigi Scolè. I relatori hanno determinato le ragioni legate alla nascita del mito degli alpini, attraverso i resoconti e la cronaca dei fatti d’arme del 16 giugno 1915, giorno della presa del Monte Nero.

ULTIMI ARTICOLI

La Staffetta sui luoghi della memoria: Cima Grappa e Doss Trento

Da Bassano la Staffetta si è diretta verso un altro luogo del cuore per gli alpini: Cima Grappa, sulla cui vetta c’è il sacrario...