6.2 C
Milano
mercoledì, 13 Novembre 2019

Arrivederci, Julia

“Arrivederci Julia”: la brigata in partenza per l’Afghanistan per dare il cambio alla gemella Taurinense ha ricevuto il saluto della gente e delle autorità di Udine. La cerimonia si è svolta il 1° marzo alla caserma “Pio Spaccamela”, presente il capo di Stato Maggiore dell’Esercito gen. Claudio Graziano e il comandante delle Truppe alpine gen. Alberto Primicerj. L’ANA era rappresentata al massimo livello con il Labaro e il presidente nazionale Corrado Perona, accompagnato da numerosi consiglieri.

Agricoltura e scuola a sostegno dell’Afghanistan

La possibilità di crescita e di ritorno alla normalità in Afghanistan passa soprattutto attraverso i tanti progetti umanitari di assistenza e ricostruzione sul territorio. Un bellissimo esempio è quello realizzato nella provincia di Herat, dove il contingente italiano ha collaborato per rendere più funzionale la “Urdu Khan Farm”, un’azienda agricola sperimentale. In cinque mesi di lavoro è stata costruita un’area che permetterà l’esposizione e la vendita delle centinaia di prodotti ortofrutticoli coltivati presso il Centro; alcuni sono prodotti di primissima qualità come le pesche e una varietà d’uva eccellente.

Esplode un ordigno, illesi gli occupanti del blindato

Un mezzo blindato ‘Cougar’ della Task Force South è rimasto coinvolto nell’esplosione di un ordigno rudimentale nei pressi di Kormaleq, a circa quaranta chilometri da Farah (Afghanistan). Indenne il personale a bordo del blindato, che ha protetto i sei occupanti, riportando soltanto danni alla parte anteriore. Al rientro alla base i militari sono stati comunque sottoposti alle visite mediche.

Attacco in Afghanistan, muore un alpino del 2°

Il caporal maggiore del 2° Alpini Tiziano Chierotti, gravemente ferito all’addome durante un attacco alla pattuglia italo-afgana, è morto nella struttura sanitaria di livello superiore di Camp Bastion a causa dell’aggravarsi delle condizioni. Anche un militare afgano è rimasto ucciso, mentre altri tre alpini sono rimasti feriti nello scontro a fuoco e non sarebbero in gravi condizioni.

Operazione congiunta alpini-polizia afgana ferma sospetti attentatori

I reparti del 606° Corpo della Polizia Nazionale Afgana hanno fermato un gruppo di individui sospettati di aver posizionato diversi ordigni esplosivi improvvisati lungo gli assi di comunicazione del distretto di Bakwa, nella provincia meridionale di Farah. 

La Taurinense alla quarta missione in Afghanistan

Millecinquecento alpini della brigata Taurinense in partenza per l’Afghanistan hanno ricevuto il saluto del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale di Corpo d'Armata Claudio Graziano. Alla cerimonia, svolta alla caserma “Monte Grappa” di Torino, hanno partecipato, tra gli altri, il presidente della Regione Piemonte on. Roberto Cota, il presidente del consiglio regionale, Valerio Cattaneo, il sindaco della città di Torino, Piero Fassino e il procuratore generale della Repubblica, Gian Carlo Caselli. L'ANA era rappresentata dal presidente Corrado Perona e da numerosi consiglieri nazionali che hanno scortato il Labaro.

La Taurinense in partenza per l’Afghanistan: cerimonia di saluto a Torino

La brigata alpina Taurinense, comandata dal gen. Dario Ranieri, si schiererà entro la metà di settembre in Afghanistan per un nuovo turno della missione multinazionale Isaf. 

Intitolato al capitano Massimo Ranzani il nuovo terminal dell’aeroporto civile di Herat

Il nuovo terminal dell’aeroporto civile di Herat è stato intitolato al capitano Massimo Ranzani del 5° alpini, ucciso il 28 febbraio dello scorso anno da un ordigno fatto brillare al passaggio del mezzo sul quale viaggiava. All’inaugurazione c’erano i genitori di Ranzani, Mario e Ione, accanto al Capo di Stato Maggiore dell’Esercito generale di C.A. Claudio Graziano, accompagnato dal Comandante del Regional Command West gen. B. Luciano Portolano, dal governatore di Herat Daud Shah Saba e da altre autorità civili e militari afgane.

Afghanistan: esplode un ordigno, feriti due alpini del 5

L'esplosione di un ordigno in Afghanistan ha ferito in modo non grave due militari italiani del 5º Alpini che si trovavano sulla torretta esterna di due blindati Lince .

Cerimonia di saluto a Cuneo: rientrano gli artiglieri di Fossano e gli Alpini del...

Cerimonia di saluto il 25 ottobre (ore 16) in piazza Galimberti a Cuneo per gli alpini del 2° reggimento e gli artiglieri del 1°, rientrati dopo 6 mesi in Afghanistan. La cerimonia era in programma per l'11 ottobre ma fu annullata in seguito all'attacco contro i soldati italiani in Afghanistan che causò la morte di quattro alpini.

il generale Petraeus in visita alle unit in prima linea del Regional Command West

HERAT, Afghanistan (2 agosto). Il generale David Petraeus ha visitato oggi la provincia di Badghis, a nord dell’area di operazioni del Regional Command West, il comando NATO a guida italiana con base a Herat.Il comandante di ISAF, accompagnato dal generale di brigata Berto, ha visitato le forze afghane e della coalizione che operano nei distretti di Qal’ah Ye Now, Moqur e nell’area di Bala Morghab, dove è concentrata una parte importante degli sforzi del Regional Command West sulfronte della sicurezza e dello sviluppo.

ULTIMI ARTICOLI

Le date dei campionati ANA 2020

13-16 febbraio 2020 - Alpiniadi invernali a La Thuile, Cogne, Pila e Aosta (Sezione Aosta) 18-19 aprile 2020 – Mountain bike a Maggiora (Sezione Omegna) 6-7...