Sezioni e Gruppi
Ricerca contenuti più recenti della categoria Sezioni e Gruppi:

  • News (20)

    A Torino "Un Babbo Natale in F.O.R.M.A."

    Il 2 dicembre scorso, come promesso, davanti all’Ospedale Regina Margherita noi c’eravamo, e con noi circa ventimila Babbi Natale allegri, festosi e anche un po’… infreddoliti! Il sole e il cielo azzurro hanno regalato ai bambini ricoverati una giornata spettacolare: i prati davanti all’ospedale, di solito aiuole anonime tra i parcheggi delle auto, si sono trasformati in un enorme e brulicante distesa di Babbi Natale grandi e piccini. Uomini, donne, giovani e meno giovani, bambini, nonni e alpini, molti dei quali sono arrivati all'ospedale infantile a piedi dopo avere percorso i 3 km della 'camminata solidale'. Tutti hanno voluto così manifestare il loro affetto e la loro solidarietà per chi in questo momento soffre ed è malato.

    »»

    Donazioni per le chiesette alpine di Verona

    Soffice e dolce ma arruolata, quest’anno, per una causa particolarmente dura e ambiziosa: rimettere in piedi a tempi di record la chiesetta di Costabella. È questo il primo obiettivo della Pandora dell’alpino, ormai tradizionale iniziativa natalizia promossa dalle Penne Nere della sezione scaligera per raccogliere fondi destinati alle opere di solidarietà portate avanti dai duecento gruppi di tutta la provincia e del Mantovano.

    »»

    "Serata della riconoscenza" a Mombello di Laveno

    Sabato 1º dicembre, nel corso della “Serata della riconoscenza”, verrà consegnato il 39º Premio “Pà Togn” contestualmente alla premiazione del 32º trofeo “Presidente nazionale” della Sezione di Varese. L’appuntamento è alle ore 20,30 al Cinema Teatro “Franciscum”, in via Redaelli 13 a Mombello di Laveno.
    Per l’occasione l'attore Livio Perrucchetti presenterà “Gefanghen” (Catturato), ispirato al diario del capitano del btg. Val d’Adige Bini Giorgio Cima.

    »»

    La Grande Guerra in cento immagini, il libro presentato a Biella

    Il prossimo 9 novembre, alle ore 21, nella sede della Sezione di Biella (in via Ferruccio Nazionale 5) verrà presentato il libro “Grande Guerra un racconto in cento immagini”, edito dallo Stato Maggiore della Difesa.

    »»

    Raduno a Bologna per il 96° di fondazione della Sezione

    Il 18 novembre la Sezione Bolognese-Romagnola celebrerà, a Bologna, il 96° della fondazione, in occasione del raduno sezionale.

    »»

    Mostra storico-filatelica a Imola

    Il gruppo alpini di Imola Valsanterno a conclusione celebrazioni del centenario della Grande Guerra organizza una mostra storico-filatelica dove, dal 4 all'11 novembre, verranno esposti ex voto dedicati ad alpini rientrati dal fronte e dalla prigionia. La mattina del 4 novembre verranno emesse due cartoline con apposito annullo filatelico speciale di Poste Italiane, mentre la sera del 6 novembre l'argomento verrà illustrato con proiezioni da due studiosi presso la sala conferenze della biblioteca di Imola.

    »»

    Cerimonie per il 4 Novembre a Ginevra

    Il gruppo alpini di Ginevra celebrerà il 4 novembre con una Messa solenne nella Cappella funeraria del Cimitero di Saint-Georges, officiata dal Nunzio Apostolico, S.E. l’Arcivescovo Ivan Jurkovic (ore 10,30); a seguire il corteo, accompagnato dalla Musica della Città di Ginevra, si recherà al momunento per rendere omaggio ai Caduti.

    »»

    Concerto del Coro Ana Milano al Memoriale della Shoah

    Domenica 4 Novembre, alle ore 18, il Coro Ana Milano diretto dal Maestro Massimo Marchesotti sarà in concerto al Memoriale della Shoah (piazza Edmond J. Safra - via Ferrante Aporti, Milano), in occasione della chiusura della mostra “1915-1918 Ebrei per l’Italia”.
    Il concerto, intitolato “La mia bela la mi aspeta”, sarà un percorso dedicato ai canti degli alpini e dei militari della Prima guerra mondiale, con alcune esecuzioni di motivi militari del secondo conflitto mondiale e di alcune suggestive villotte friulane.

    »»

    Biella: iniziative per la conclusione delle celebrazioni del centenario della Grande Guerra

    A conclusione delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, il prossimo 26 ottobre, alle ore 20,45 presso il salone conferenze della sede (in via Ferruccio Nazionale 5 a Biella) andrà in scena “Anniversari di guerra – Speranze di pace”, un evento multimediale, fatto di immagini, canzoni e letture, ideato da Pier Salivotti nel 2014 nell'ambito delle iniziative culturali della Cooperativa di Favaro 1872 e già rappresentato con successo alcune volte sul territorio.

    »»

    Spettacolo musicale-teatrale sulla Grande Guerra a San Maurizio d'Opaglio

    La Sezione di Omegna nel centenario della Grande Guerra 1915-1918 ha ricordato con varie iniziative i soldati che hanno sacrificato la loro vita per il nostro paese. Il prossimo 20 ottobre, alle ore 16, presenta uno spettacolo musicale-teatrale nella Sala polivalente di San Maurizio d’Opaglio (p.za Unità d’Italia, via Bonetto) con la Banda musicale “Martinetti” di Gozzano, il coro Ana “Stella alpina” di Berzonno; voci narranti di Domenico Brioschi e Cesare Rasini. Direttore Maestro Riccardo Paracchini.

    »»

    Raduno degli alpini marchigiani a Cagli

    Dal 26 al 28 ottobre prossimi Cagli, in provincia di Pesaro e Urbino, ospiterà il 98° Raduno della Sezione Marche. L’evento assume un significato particolare poiché verrà commemorato, nel centenario della sua morte, il sottotenente del 7° Alpini Franco Michelini Tocci, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Ragazzo del ’99, caduto eroicamente sul Monte Grappa, a Cima Valderoa, il 27 ottobre 1918, nativo e sepolto a Cagli il sten. Tocci è stimato dagli alpini marchigiani che gli hanno intitolato la Sezione.

    »»

    Un libro sui Caduti valsesiani della Grande Guerra: presentazione a Varallo il 27 ottobre

    Il 27 ottobre alle ore 11, presso la Sala conferenze della Biblioteca Civica di Varallo (Palazzo Racchetti, via Umberto I, 69), verrà presentato il libro di Aldo Lanfranchini “Ricordiamoli così…”, dedicato ai Caduti valsesiani della Grande Guerra.

    »»

    La 1ª Corsa in Grigioverde a Gonars

    La Sezione di Palmanova organizza, il prossimo 28 ottobre a Gonars (Udine), la 1ª Corsa in Grigioverde, gara individuale di 10 km in piano, aperta a tutti: possono partecipare sia iscritti all'ANA, sia i non iscritti. Il percorso in prevalenza sterrato attraversa in parte il centro paese per poi addentrarsi nel meraviglioso parco del fiume Corno.

    »»

    Biella celebra il 146° delle Truppe Alpine

    Lunedì 15 ottobre, alle ore 19, le penne nere biellesi celebreranno il 146° anniversario di fondazione delle Truppe Alpine con una Messa presso il Sacrario del Museo degli alpini.

    »»

    "L’Alpin del Domm - Milano, gli Alpini e la Grande Guerra", mostra all'Ex Fornace Gola

    Dal 18 al 28 ottobre prossimi nell'area espositiva Ex Fornace Gola (Alzaia Naviglio Pavese, 16 - Milano) il pubblico potrà visitare la mostra "L’Alpin del Domm - Milano, gli Alpini e la Grande Guerra".
    La mostra racconterà la vita del combattente e dell’essere umano, in divisa, trascinato al fronte con tutte le sue emozioni, le sue angosce e costretto a lottare, combattere per sopravvivere. Due opere multimediali: una dedicata a figure che hanno lasciato il segno nella storia e nel tessuto milanese con pensiero e azioni; l’altra mostra il legame fra Milano, i reparti alpini e le sue caserme.

    »»

    Il 3° trofeo Luigi Menegotto a Vallonara

    Il prossimo 21 ottobre Vallonara (Marostica, Vicenza) ospiterà il 3° trofeo Luigi Menegotto, gara di marcia di regolarità a coppie, valida come prova unica campionato Regione Veneto.

    »»

    Raduno solenne a Pisa per gli alpini toscani

    Il raduno solenne della Sezione di Pisa-Lucca-Livorno si terrà a Pisa il 20 e 21 ottobre prossimi. Sabato alle 11,45 è in programma la commemorazioni del sten. Vincenzo Zerboglio, al quale è intitolata la Sezione, medaglia d’Oro al V.M. Sabato sera concerti di cori e fanfare; domenica le cerimonie con sfilata e Messa in Duomo.

    »»

    A Monfalcone per il 146º delle Truppe Alpine e in ricordo di don Gnocchi

    Gli alpini di Gorizia celebreranno il 146° anniversario di fondazione delle Truppe Alpine i prossimi 19 e 20 ottobre a Monfalcone, comune che nel 2018 commemora i cent’anni del definitivo ritorno allo Stato italiano. Sarà anche l’occasione per ricordare il 95° anniversario di fondazione della Sezione di Gorizia e il Beato don Carlo Gnocchi.

    »»

    Celebrazioni in ricordo del Battaglione Aosta e raduno della Smalp

    Dal 26 al 28 ottobre ad Aosta verrà ricordato il conferimento della Medaglia d’Oro al Valor Militare all'Aosta, unico battaglione alpino decorato di Medaglia d'Oro nella Grande Guerra. In concomitanza si terranno il 1° Raduno del Battaglione e della Smalp.
    Numerosi gli appuntamenti collaterali che inizieranno il 23 ottobre con degli incontri a tema, ogni giorno alle 18. Venerdì 26 alle ore 17,30 convegno “Il battaglione Aosta e la battaglia dei Solaroli” e in serata concerto dei cori. Sabato 27 e domenica 28 le celebrazioni con un articolato programma.

    »»

    Cantiere del Museo degli Alpini al Doss Trento: conferenza stampa sui ritrovamenti archeologici

    Giovedì 4 ottobre, alle ore 11,30, presso il Doss Trento–Cantiere del Museo nazionale storico degli Alpini a Trento, verranno ufficialmente presentati i ritrovamenti archeologici venuti alla luce nel corso dei lavori di costruzione della nuova struttura museale in via di realizzazione.
    Saranno presenti responsabili e tecnici dei due cantieri, edile ed archeologico, che avranno modo di offrire spunto sia sulla tipologia dei rinvenimenti, sia sulle soluzioni tecnico-architettoniche che verranno adottate per la salvaguardia del sito.
    Ricordiamo che i lavori per il nuovo museo sono frutto della sinergia tra la Difesa, l'Ana, il Comune e la Provincia di Trento.

    »»
  • Pagine (2)

    I “veci” del 32° Acs a Lastebasse, dopo 45 anni

    Una pagina da libro cuore, ma scritta con la penna d’alpino. Avevano vissuto assieme per cinque mesi da ventenni l’esperienza del servizio militare poi le tracce si sono perse, complici prima le diverse destinazioni e poi le priorità nella vita civile. Un vuoto durato ben quarantacinque anni, colmato però da un piccolo miracolo che ha permesso un rendez vous che sembrava solo un sogno. E’ la storia toccante che racconta l’incontro, dopo quasi dieci lustri, dei vicentini protagonisti nel 1971 del 32° Corso Allievi Sottufficiali alla Scuola Militare Alpina di Aosta.

    »»
  • Articoli Alpino (20)

    Lunga vita alla Vecia

    A fine ottobre ha avuto luogo a Londra una serie di eventi per celebrare il 90º di fondazione della Sezione Gran Bretagna, la più “vecia”, la prima ad essere nata all’estero, nel 1928. La due giorni è stata aperta il 19 ottobre all’Istituto Italiano di Cultura in Belgrave Square. Coordinato dal generale Giovanni Gagliano, addetto per la Difesa presso l’Ambasciata d’Italia a Londra, si è trattato di un’interessante presentazione in inglese dal titolo “Italy and Great Britain together in the First World War” (ossia “Italia e Gran Bretagna insieme nella Prima Guerra Mondiale”).

    »»

    MASSA CARRARA - ALPI APUANE - Raduno in Lunigiana

    Si è tenuto a Fivizzano, antica città nobile della Lunigiana, il 20º raduno sezionale organizzato dalla Sezione Massa Carrara-Alpi Apuane, con il suo Presidente Gianni Romanelli e con il Capogruppo Paolo Brunetti. La manifestazione è iniziata il sabato a Carrara con la deposizione di una corona al monumento ai Caduti presso il cimitero monumentale di Marcognano, poi in serata, presso la chiesa prepositurale di Fivizzano, la rassegna corale con il coro Ana Monte Sillara di Bagnone, diretto dal Maestro Ivano Poli e il coro Lunigiana diretto dal Maestro alpino Primo Ceccarelli.

    »»

    TREVISO - L’Adunata del ricordo

    Le celebrazioni dell’Adunata sezionale trevigiana, che sono coincise con la commemorazione al Sacrario dove riposano le spoglie di 10.541 soldati, sono iniziate il sabato con l’inaugurazione della mostra itinerante “100 anni - 100 foto”, che attraverso un paziente lavoro dei curatori presso gli archivi di Vienna ha racconto cento scatti colti da fotografi “nemici” nelle terre italiane occupate in Veneto e Friuli.

    »»

    PADOVA - La cultura alpina

    Il progetto scuole 2017-2018 ha coinvolto oltre 4mila alunni di 183 classi, nei 138 incontri tenuti presso 59 scuole, primarie e medie delle province di Padova e Rovigo. Venticinque gli accompagnamenti di 61 classi e 1.365 alunni a sacrari, musei, trincee e luoghi della memoria: Caporetto, San Martino e San Michele del Carso sui luoghi di Ungaretti, il Monte Cengio, il Grappa e il Piave, il Museo del Tricolore di Reggio Emilia le mete più significative, precedute da incontri preparatori in classe.

    »»

    COMO LECCO LUINO VALTELLINESE - Quattro Sezioni in fortezza

    Quattro bocche da fuoco puntate verso un cielo terso d’inizio autunno, un panorama splendido a trecentosessanta gradi, tra lago e montagne che ti rubano gli occhi; il Tricolore che sale lentamente sul pennone, di fronte a tanti e tanti alpini che cantano l’Inno nazionale, stringendo tra le mani vessilli e gagliardetti. Autorità civiche e cittadinanza. Potrebbe essere la descrizione di una delle tante fotografie scattate a Colico, sulla copertura del Forte Lusardi di Montecchio, la fortezza della Grande Guerra conservata meglio in Europa. Si è trattato di un evento intersezionale, che ha inserito una nuova tessera nel mosaico di celebrazioni del centenario della fine della Prima guerra mondiale.

    »»

    VALTELLINESE - Allo Scerscen

    Dopo la commemorazione del centenario dello scorso anno al “cimiterino”, quest’anno come da tradizione ci siamo ritrovati al monumento degli alpini eretto alla Bocchetta delle Forbici, da dove si staccò la valanga che travolse il drappello degli skiatori. Questo appuntamento è sempre emozionante. È bello vedere che anno dopo anno, grazie alle ricerche storiche che hanno ridato una vita ai ragazzi coinvolti in questa tragica vicenda (24 Caduti dello Scerscen, 1-2 aprile 1917), la partecipazione è sempre maggiore e sempre più sentita.

    »»

    La “Nuova Nikolajewka”

    La Sezione di Brescia celebrerà il 26 gennaio 2019 con la tradizionale manifestazione a carattere nazionale, il 76º anniversario della battaglia di Nikolajewka. La celebrazione in forma solenne avviene ogni cinque anni, ma l’appuntamento di quest’anno, pur nella forma tradizionale, riveste un’importanza eccezionale: nel corso della giornata, infatti, sarà inaugurata la “Nuova Nikolajewka”.

    »»

    GERMANIA - Il monumento di Augsburg

    Il 12 ottobre 1962 nella Theodor-Heuss- Platz di Augsburg fu inaugurato il monumento degli alpini, progettato e costruito dallo scultore Vittorio Piotti, capitano degli alpini. In seguito alla ristrutturazione della piazza nel 2015, il monumento fu ricollocato, sempre all’interno della piazza stessa. All’epoca, il sindaco in carica, Theo Gandenheimer, si era opposto con decisione alle pressioni di alcune forze politiche volte a rimuovere il monumento, facendo sì che esso rimanesse nella piazza principale di Augsburg.

    »»

    CANADA - Borse di studio

    In occasione della festa del Gruppo di Laval della Sezione di Montréal, è stata consegnata la borsa di studio Franco Bertagnolli alla studentessa di medicina Kristina Santilli nipote del vice Capogruppo Lamberto Cacchione. Congratulazioni da parte di tutti gli alpini. Nella foto da sinistra: Bruno Bertoldi Presidente della sezione di Montreal, Italo Sagnuolo Capogruppo di Laval, la studentessa Kristina Santilli e il nonno Lamberto Cacchione.

    Gino Vatri

    »»

    AUSTRALIA - Auguri Oreste!

    Oreste Salvestro, classe 1923, è l’alpino più anziano di Australia ed è uno dei soci fondatori della Sezione di Griffith, nel 1975. Nato a Cavaso Del Tomba (Vicenza) si è trasferito con la moglie Maria Ballestin nel lontano 1949. Ha fatto la naja a Belluno prima di essere mandato con il suo Battaglione al confine con la Slovenia. Dopo l’8 Settembre tornò a casa a piedi e decise di aiutare le truppe partigiane nella lotta contro l’invasore.

    »»

    GERMANIA - Una nuova bandiera

    E' stata consegnata al consolato generale italiano di Monaco di Baviera la nuova bandiera per il cimitero militare italiano, situato in un’area all’interno del cimitero cittadino del Waldfriedhof. La sostituzione della bandiera esistente con la nuova è stata effettuata dagli alpini del Gruppo di Monaco di Baviera, che hanno issato la bandiera rendendo gli onori. 

    »»

    Il bene del fare

    Povera terra bellunese! Il 29 ottobre scorso un “nemico” piomba dall’alto. Non parla tedesco, bensì il linguaggio della natura scatenatasi sopra un preesistente dissesto idrogeologico. È una seconda Caporetto che stende Agordino, Comelico, Zoldo, Valbelluna e Feltrino. In Alpago i 4 milioni di metri quadri della frana del Tessina - la più grande d’Europa - si rimettono minacciosi in moto. Bombe d’acqua fanno esondare i torrenti. Folate di vento a oltre 200 km orari stroncano le linee elettriche. Per parecchi giorni strade interrotte e niente energia. In molti paesi si sta al buio, al freddo, muti i telefoni. La natura ridisegna la morfologia dolomitica più delle mine di cent’anni fa su Col di Lana, Castelletto, Sief, Lagazuoi, Marmolada, Forcella V, e ancora.

    »»

    PADOVA - Ricordiamoli tutti Il cimelio donato

    Al cimitero “Monte Piana2” sono stati resi gli onori ai 1.259 Caduti che vi riposano, appartenenti alle varie nazionalità dell’impero austro-ungarico: ungheresi, sloveni, croati e molti altri tra i quali centinaia di ignoti. I sindaci di Dobbiaco, Guido Bocher, e di Auronzo di Cadore, Tatiana Pais Becher, hanno dato solennità istituzionale alla semplice ed emozionante commemorazione.

    »»

    MODENA - Insieme a Pavullo

    Prima di congedarsi il sindaco di Pavullo Luciano Biolchini ha dichiarato: «Questa manifestazione sarà il più bel ricordo del mio mandato!». Un’esternazione che rende l’idea di come l’adunata sezionale di quest’anno sia stata di grande soddisfazione, grazie alla cittadinanza di Pavullo, ai volontari di Protezione Civile, ai ragazzi delle scuole e ai loro docenti, alle molte autorità che hanno onorato il 76º raduno della Sezione di Modena e alla disponibilità di don Roberto Montecchi che ha messo a disposizione la struttura di Monteobizzo non solo per il pranzo della domenica ma fin dal giovedì anche per l’esercitazione di Protezione Civile.

    »»

    CONEGLIANO - Raduno sezionale a Godega

    Tre giornate intense per un compleanno importante: i 50 anni del Gruppo Bibano-Godega che gli alpini hanno voluto festeggiare insieme all’intera comunità del comune di Godega. I festeggiamenti sono iniziati con la Messa nella suggestiva chiesetta di San Bartolomeo e subito dopo, alle scuole elementari di Bibano, è stata inaugurata la mostra fotografica sul conflitto mondiale intitolata “I danni della Grande Guerra nel trevigiano”, con l’esposizione di divise militari dell’epoca.

    »»

    SALUZZO - Il cimelio donato

    A Monasterolo, alla presenza del sindaco Marco Cavaglià e di varie autorità si è svolta la cerimonia di consegna dell’orologio da taschino del maggiore Vittorio Solaro di Monasterolo, deceduto nel giugno 1916, in seguito alle ferite riportate sul Carso. L’orologio per molti anni è stato custodito da Noè Orlandi di Affi (Verona), che aveva combattuto durante la Prima guerra mondiale a fianco del maggiore Solaro ed era stato suo attendente.

    »»

    GERMANIA - Sulle tracce della storia

    L’esposizione straordinaria Le brulle e fredde montagne della Prima guerra mondiale nel territorio alpino, le truppe di montagna tedesche ed il battaglione dei soldati di montagna del Württemberg che ha avuto luogo nel museo militare di Rastatt è stata la meta di un grosso numero di Riservisti, con le famiglie, nonché del Gruppo di Stoccarda guidato dal Capogruppo Fabio De Pellegrini.

    »»

    GERMANIA - Festa con i disabili

    Grande festa del Gruppo di Aalen assieme ai bimbi disabili dell’Istituto Lindenhof da loro adottati già dal 1982. II Capogruppo di Aalen e Presidente Sezionale Sambucco, nel suo discorso introduttivo ha dato il benvenuto al direttore Schock, alla signora Carletti del Gruppo Marinai di Aalen e a molti alpini e genitori, nonché a diversi scarponcini e bimbi disabili dell’Istituto. Graditi i saluti del console generale di Stoccarda Massimo Darchini e del cav. Luciani Rainero di Verona. Sambucco, ringraziando le signore per l’abbondante offerta di dolci casalinghi, ha quindi dato il via alla caccia al tesoro nel giardino davanti l’Istituto. Giovanni Sambucco

    »»

    MARCHE - Benvenuto al Gruppo di Montegallo

    La nascita di un nuovo sodalizio alpino assume sempre, per la nostra Associazione, un significato che va ben oltre quello del solo accrescimento del numero di associati. Nuovi interessi, nuovi stimoli e rinvigorito entusiasmo si ridestano e, per una Sezione dai piccoli numeri come la nostra, in cui l’onda lunga di pessimismo determinata dalla devastazione dal recente sisma iniziava a condizionare le attività di diversi Gruppi, risulta il miglior viatico per guardare avanti con un certo ottimismo.

    »»

    TREVISO - Fotografare l’Adunata

    Il 20º concorso sezionale “Fotografare l’Adunata - Trento 2018”, organizzato dalla Sezione di Treviso, si è concluso con la scelta delle tre foto vincitrici e della segnalata nella sezione speciale “L’Adunata del Centenario”. La premiazione dei vincitori si è svolta nella biblioteca sezionale, sede del Centro Studi, alla presenza delle autorità sezionali e civili cittadine.

    »»



RICERCA

Titolo
Testo
Autore
Argomento
Anno
Mese
 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits