Articolo Alpino

MONDOVÌ - I novant’anni della Sezione


  Argomento: Mondovì

Articolo di tipo Le Nostre Sezioni   pubblicato nel numero di Giugno 2018 dell'Alpino


È stata la fanfara dei bersaglieri “Movm Roberto Lavezzeri” a salutare, con un concerto a scopo benefico, l’anno dedicato al 90º di fondazione della Sezione di Mondovì, costituita nel 1928. La serata, che ha visto un numeroso pubblico, è stata organizzata a scopo benefico per le iniziative dell’Ana in particolar modo dedicate a favore delle popolazioni colpite dal sisma in Centro Italia e all’iniziativa della gemellata Sezione di Bassano del Grappa rivolta al piccolo Davide Cassola colpito da una rara malattia per la quale necessita di particolari e costose cure in Israele.

La Sezione di Bassano del Grappa da tempo sostiene la famiglia in questo difficile percorso. Ma perché una fanfara dei bersaglieri ad una manifestazione tutta alpina? Il Presidente sezionale Gianpiero Gazzano spiega che il nuovo anno vedrà una serie di eventi particolarmente dedicati ai novant’anni di vita associativa del locale sodalizio. Ma occorre ricordare che sempre nel mese di gennaio di ogni anno dedichiamo particolare attenzione alla Campagna di Russia con diverse iniziative. Infatti nel 2017 abbiamo ospitato la manifestazione solenne che quest’anno si è svolta a Saluzzo per il 75º anniversario della battaglia di Nowo Postojalowka.

Proprio con il pensiero rivolto non solo ai nostri alpini ma a quello dei tanti soldati dei Corpi militari presenti nella disastrosa Campagna, abbiamo voluto ospitare all’evento la fanfara dei bersaglieri. Il titolo dell’evento “Uniti per non dimenticare” esprime la volontà del Consiglio Direttivo della Sezione di ricordare tutti i soldati che presero parte con gli alpini alla Campagna di Russia. «Non è stato - continua Gazzano - un momento solo musicale. Abbiamo avuto l’onore di vedere presentato dall’autrice Paola Scola il libro ‘Lo aspetto ancora con disperata speranza - La guerra delle donne’ particolarmente dedicato alle mamme, sorelle e spose dei nostri soldati inviati al fronte».

«Ma le iniziative saranno diverse, tutte con scopo benefico - continua Giancarlo Bovetti, vice Presidente sezionale - compresa quella dedicata alle scuole alle quali, come avvenuto per il passato, dedicheremo un convegno intitolato ‘Fare Memoria della Storia’. Due classi di un Istituto scolastico saranno ospitate sui luoghi della Grande Guerra dalla Sezione monregalese nel corso del mese di aprile. Un anno impegnativo, nel ricordo dei tanti alpini che hanno, nel tempo, consentito al nostro sodalizio di operare su un territorio che vede presenti 55 Gruppi alpini e 2.800 iscritti».

La domenica presso la chiesa del Sacro Cuore di Mondovì Altipiano è stata celebrata la Messa dedicata al ricordo dei Caduti della divisione Cuneense celebrata da mons. Egidio Miragoli, vescovo di Mondovì, al quale è stata consegnata la tessera di socio aggregato della Sezione.


  11/06/2018

Commenti 0

 

2002/2018 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits