Adunata
Ricerca contenuti più recenti della categoria Adunata:

  • News (20)

    La Grande Guerra in mostra a Treviso

    #alpiniadunata2017

    Il prossimo 9 maggio in occasione dell’Adunata nazionale a Treviso verrà inaugurata la mostra "LA PRIMA GUERRA MONDIALE 1914-1918", curata dalla redazione della rivista "L'Alpino in Europa" e aperta al pubblico presso la sede Israa di Borgo Mazzini 23 a Treviso. Espone sedici interessanti pannelli che illustrano e rendono comprensibili le circostanze, gli avvenimenti e gli effetti della Grande Guerra. 

    »»

    Gli alpini raccolgono 15 tonnellate di alimenti da donare ai più poveri

    #alpiniadunata2017

    La gente si fida degli Alpini poiché sa che garantiscono in prima persona l’esito di ogni operazione solidale che lanciano. Conclusa con successo la raccolta alimentare straordinaria, promossa in vista dell’Adunata del Piave, sabato 22 aprile in 36 punti vendita dei supermercati Maxi così suddivisi per provincia: Belluno (4), Padova (2), Treviso (23), Venezia (2), Pordenone (5). La risposta ha superato ogni aspettativa permettendo di raccogliere nella sola provincia di Treviso 1.093 scatoloni per un totale di 9 tonnellate e mezzo di viveri. A questo numero già così elevato si devono aggiungere le oltre 5 tonnellate raccolte nelle altre province, precisamente 5.340 chilogrammi di alimenti. Per un totale di quasi 15 tonnellate.

    »»

    Le mappe satellitari dell’Adunata di Treviso

    #alpiniadunata2017

    Ana.it mette a disposizione degli alpini le mappe per i navigatori satellitari dedicate all'Adunata di Treviso, realizzate dall'alpino Mauro Visentin del Gruppo di Rovello Porro (sezione di Como). Scaricando i file della mappa e installandola sul proprio navigatore Garmin o Tom Tom sarà possibile visualizzare tutti i principali punti di interesse presenti nella mappa pubblicata su L'Alpino di aprile come punti informazioni, posti medici, attendamenti, ecc. Buona navigazione!

    »»

    Premiazione del concorso nazionale “Una canzone per l’Adunata” con il Coro dei Cori venerdì 28 aprile a Treviso

    #alpiniadunata2017

    Sarà un concerto con “Il Coro dei Cori” a siglare la cerimonia di premiazione del concorso nazionale di composizione corale “Una canzone per l’Adunata”, indetto dalla sezione ANA di Treviso per valorizzare brani che incarnino gli autentici valori alpini e ricordino la Grande Guerra di cui ricorre il Centenario.
    “I Monti raccontano” è il titolo dell’appuntamento in calendario venerdì 28 aprile alle ore 20.30 nell’aula magna dell’istituto Fermi, in via San Pelajo 37 a Treviso. Si tratta di un evento speciale poiché riunisce per la prima volta in assoluto 60 coristi appartenenti ai 15 cori delle quattro Sezioni che organizzano l’Adunata del Piave: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene. il concerto sarà diretto dal Maestro Giorgio Susana: pianista, compositore, direttore di coro ed orchestra.

    »»

    A Conegliano le fanfare annunciano l’Adunata del Piave

    #alpiniadunata2017

    Una giornata emozionante, sull’onda della musica che sa aggregare le persone, suscitando pace ed armonia. Conegliano, sabato 22 aprile, è stata invasa da centinaia di musicisti e migliaia di spettatori giunti per assistere ad un evento speciale, che ha visto protagonista la Fanfara Congedati della Brigata Alpina Cadore, una formazione eccezionale composta da oltre 80 elementi diretti dall’energico maestro Domenico Vello (acrobatici i suoi salti sul palco!). L’inaugurazione dell’evento che rientra nel calendario di “Aspettando l’Adunata del Piave”, è stato inaugurato alle 17.30 da una sfilata che ha portato i musicisti dalla stazione ferroviaria a piazza Cima, dove hanno dato vita ad un applauditissimo carosello. 

    »»

    Ex aequo il Premio giornalista dell’anno 2016

    #alpiniadunata2017

    Il Premio Giornalista dell’anno 2016 è stato assegnato a due comunicatori che a pari merito si sono distinti su tutti: Rai3 Regione Valle D’Aosta nella figura di Gianfranco Ialongo ed Enri Lisetto del Messaggero Veneto.
    Il voto è stato unanime da parte della Commissione presieduta dal Consigliere nazionale Renato Cisilin e composta da Bruno Fasani, direttore de L’Alpino, Marino Amonini, Enzo Grosso, Antonio Maritan e Paolo Mastracchio. Il Premio verrà consegnato sabato 13 maggio durate il saluto del sindaco e delle autorità in occasione dell’Adunata di Treviso.

    »»

    Mostre Aspettando l’Adunata: sabato 29 aprile si inaugura “Con la penna nera dal Piave alla Moldava. A seguire le altre 10 esposizioni

    #alpiniadunata2017

    Il Centro di documentazione storica sulla Grande Guerra, di S. Polo di Piave, assieme al Centro Studi del Piave e grazie all'ospitalità della Sezione ANA Treviso, espone dal 29 aprile al 21 maggio al Portello del Sile, a Treviso, una mostra fotografica sulla Legione cecoslovacca in Italia durante la Grande Guerra.

    »»

    Il Servizio d'Ordine si racconta in un libro

    #alpiniadunata2017

    In occasione della 90ª Adunata nazionale di Treviso verrà presentato al mondo alpino un volume dal titolo “Una Famiglia nella Famiglia. Storie, immagini e racconti del Servizio d’Ordine Nazionale”.
    Tredici anni or sono all’Adunata nazionale di Trieste, in occasione del 50º anniversario dalla sua fondazione, avvenuta nel 1965 con il nome di Servizio di Pulizia Alpina, è nata l’idea di raccogliere materiale e documenti per testimoniare la nascita, la storia e l’evoluzione di un servizio che lavora prevalentemente nell’ombra, ma che anno dopo anno è diventato essenziale per la buona riuscita di tante manifestazioni, nazionali e di Sezione.

    »»

    Presentazione del libro "Gli alpini raccontano"

    #alpiniadunata2017

    Giovedì 27 aprile, alle ore 20.30, nel teatro comunale di Falzè di Trevignano verrà presentato il libro di Sergio Comin "Gli Alpini raccontano", dedicato alla grande Guerra nella Marca trevigiana. Presenta il prof. Lucio De Bortoli. La serata sarà accompagnata dalla Fanfara di Maser e dal coro Fameja Alpina di Breda di Piave.

    »»

    Nuovi percorsi consigliati per i pullman all'Adunata

    #alpiniadunata2017

    Il Comitato Organizzatore Adunata ha modificato, in accordo con le autorità locali, una parte delle informazioni pubblicate su L'Alpino e sulla Guida Adunata, in ordine al percorsi consigliati dei pullman turistici che giungeranno a Treviso in occasione dell'Adunata, sabato 13 e domenica 14 maggio. Queste le nuove direttive. 

    »»

    Studenti come accompagnatori in percorsi didattico-culturali a tema e nell’accoglienza nei siti delle mostre

    #alpiniadunata2017

    Il Comitato Organizzatore dell’Adunata Nazionale degli Alpini-Treviso 2017, l’Adunata del Piave, ha deciso di ampliare l’apporto culturale offerto alla città di Treviso e ai tanti alpini e turisti che in essa si concentreranno tra il 12 e il 14 maggio, considerandolo uno degli elementi innovativi più rilevanti nel contesto del grande evento. Molti saranno coloro che decideranno di giungere nella Marca qualche giorno prima proprio per visitare i luoghi della Grande Guerra - nell’ambito delle commemorazioni per il Centenario - e i tanti musei e siti artistici del territorio. Così è stato studiato un piano ad hoc, in collaborazione con gli istituti superiori cittadini e in particolare con il Liceo Classico Antonio Canova e con l’Istituto Turistico Giuseppe Mazzotti per far sì che tutti possano  trovare accoglienza e opportune informazioni su Treviso e le sue bellezze.

    »»

    Treni straordinari per la 90a Adunata Nazionale degli Alpini

    #alpiniadunata2017

    Buone notizie sul fronte dei trasporti: per la 90a Adunata Nazionale degli Alpini, l’Adunata del Piave, è stata prevista l’effettuazione di treni straordinari in aggiunta a quelli normalmente circolanti il sabato e la domenica. I treni in più collegheranno Treviso con Bassano, Padova, Vicenza, Portogruaro, ma sono stati potenziati anche i collegamenti tra Conegliano e Belluno. 

    »»

    Il video della conferenza stampa di presentazione della 90ª Adunata

    »»

    Il 22 aprile giornata di raccolta alimentare con la Sezione di Treviso

    #alpiniadunata2017

    Energia per la solidarietà, sarà quella che si accenderà sabato 22 aprile in quattro province del Veneto e in quella di Pordenone in occasione della giornata della raccolta alimentare. Un’iniziativa, legata all’imminente Adunata del Piave (90ª Adunata nazionale degli Alpini, in programma a Treviso dal 12 al 14 maggio), che vede protagonisti proprio gli sponsor della manifestazione: Ascotrade e Gruppo Vega, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini, Virosac e Banco Alimentare, invitano tutti i cittadini per un giorno a dedicare una parte delle proprie spese alimentari ai più bisognosi.

    »»

    Mostre dell’Adunata: si parte dai Legionari Cecoslovacchi in Palazzo Giacomelli sabato 29 aprile

    Si parte dai Legionari Cecoslovacchi inquadrati nell’esercito italiano con il Cappello Alpino: sarà questa la prima Mostra dell’Adunata del Piave ad essere inaugurata in centro storico a Treviso, sabato 29 aprile alle 18.30 nel Portello Sile, spazio espositivo della sezione ANA di Treviso. La mostra “Con la penna nera dal Piave alla Moldava” sarà presentata alle ore 17 in Palazzo Giacomelli da Sergio Tazzer presidente del Cedos, Centro di documentazione storica, che ha coordinato l’esposizione; rimarrà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 fino a domenica 21 maggio.

    Mostre dell’Adunata: si parte dai Legionari Cecoslovacchi in Palazzo Giacomelli sabato 29 aprile

     

    Si parte dai Legionari Cecoslovacchi inquadrati nell’esercito italiano con il Cappello Alpino: sarà questa la prima Mostra dell’Adunata del Piave ad essere inaugurata in centro storico a Treviso, sabato 29 aprile alle 18.30 nel Portello Sile, spazio espositivo della sezione ANA di Treviso. La mostra “Con la penna nera dal Piave alla Moldava” sarà presentata alle ore 17 in Palazzo Giacomelli da Sergio Tazzer presidente del Cedos, Centro di documentazione storica, che ha coordinato l’esposizione; rimarrà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 fino a domenica 21 maggio. Sarà un'occasione preziosa per saperne di più su quei combattenti per la libertà e la rinascita italiane, preludio alla costruzione dello stato Cecoslovacco. Furono prigionieri e volontari inquadrati al comando di ufficiali italiani; a fianco dei soldati regolari scrissero pagine di storia con il loro sangue e il loro sacrifico, con la particolarità di avere quale riconoscimento il Cappello Alpino, pur senza le caratteristiche che distinguevano i “nostri”.

    Di straordinario prestigio per gli oggetti esposti, alcuni dei quali mai visti dal pubblico, è la mostra che verrà inaugurata sabato 6 maggio alle ore 10.30 in Palazzo dei Trecento: “Testimonianze inedite ed evocative della Serenissima”, ovvero immagini, ricordi, documenti, dipinti, mappe e molto altro legato alla Repubblica di Venezia dal 1500 alla sua fine. Un modo per far conoscere a tutti gli Alpini d’Italia e ai numerosi visitatori che arriveranno in città durante l’Adunata, il nostro patrimonio storico e artistico. L'esposizione sarà visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 fino a domenica 21 maggio.

    Terzo evento dal titolo evocativo “Di qua e di là del Piave” in Ca’ Robegan a partire dal sabato 7 maggio. Si tratta di un omaggio a due figure trevigiane di rilievo che vissero una di qua e una di là rispetto al fiume sacro alla Patria. Sono mons. Andrea Giancinto Longhin vescovo di Treviso durante i terribili anni della prima Guerra Mondiale, in cui fu l’unico a non abbandonare i cittadini rimasti nelle proprie case durante i bombardamenti (ricordiamo che il Comune con i suoi uffici andò profugo a Pistoia). L’altro personaggio è Alessandro Tandura, vittoriese medaglia d’oro al valor militare, primo paracadutista al mondo in azioni di guerra. La mostra sarà presentata domenica 7 maggio in Palazzo dei Trecento alle 10,30 seguirà alle 12 l’inaugurazione in Ca Robegan. Apertura tutti i giorni dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 fino a domenica 21 maggio.

    A Cesare Battisti nella sua poco conosciuta veste di geografo è dedicata la mostra allestita a Palazzo Giacomelli da sabato 6 maggio (inaugurazione ore 16) a domenica 14; apertura tutti i giorni ore 9.30-12.30 e 15-19. “Cesare Battisti, politico e geografo in Valsugana” è il titolo dell’esposizione curata dall'Associazione Culturale Chiarentana di Levico Terme, in cui si troveranno immagini inedite del grande irredentista nella sua veste di studioso, appassionato della sua terra.

    “In volo sul fronte” è invece il percorso fotografico che propone un confronto delle zone frontaliere, viste dall’alto: immagini di ieri e di oggi dei fronti montani prima e dopo Caporetto. Proiezioni nella biblioteca della Sezione ANA di Treviso in Galleria Bailo 10/B da mercoledì 10 a sabato 13 maggio alle ore 10.30-12-16-18.

    Infine uno Spazio speciale meritano i ragazzi e i loro linguaggi come il fumetto e l’illustrazione. “La Grande Guerra raccontata ai ragazzi” è il titolo della mostra che sarà allestita allo Spazio Paraggi di via Pescatori dal 6 maggio (ore 15) a domenica 14 con apertura ore 9-12.30 e 15-19. Saranno esposte tavole tratte dai seguenti libri: “Da Caporetto alla Vittoria” edito dall’ANA (tavole di Luigi Piccatto, autore per Dylan Dog), “La guerra di Piero” (tavole di Piero Sandano, Scuola Internazionale di Sarmede), “Scrivila la guerra” (tavole di Simona Mulazzani, Premio Andersen 2016), “Lagazuoi - guerra di mine" (tavole di Gianni Carino, Palma d'Oro al Salone dell'Umorismo di Bordighera 1986). Il libro di Piccatto sarà presentato alla stampa giovedì 20 aprile alle ore 16 in Palazzo dei Trecento dal presidente nazionale dell’ANA Sebastiano Favero alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano.

    Ecco un assaggio delle tante iniziative culturali promosse dal Centro Studi del Piave nei giorni dell’Adunata. Ulteriori informazioni nel sito: www.treviso2017.it.

    »»

    Presentata l'Adunata di Treviso

    #alpiniadunata2017

    Presentata ufficialmente stamattina nella suggestiva cornice del Palazzo dei Trecento a Treviso, la 90ª Adunata Nazionale ANA, l’Adunata del Piave, in calendario dal 12 al 14 maggio 2017. “Treviso vi attende a braccia aperte” ha detto il sindaco Giovanni Manildo alla nutrita platea di penne nere, pronte per dar vita all’appuntamento ANA più importante dell’anno.

    »»

    Conegliano invasa dalle fanfare in vista dell’Adunata del Piave

    #alpiniadunata2017

    Spettacolare appuntamento in musica in calendario sabato 22 aprile a partire dalle ore 17.30 nel cuore di Conegliano. La Sezione ANA presieduta da Giuseppe Benedetti accoglierà centinaia di musicisti che rallegreranno l’atmosfera in vista dell’Adunata del Piave-Treviso 2017. Conegliano è infatti una delle quattro Sezioni ANA  organizzatrici, insieme a Treviso, Valdobbiadene e Vittorio Veneto.

    »»

    Mille papaveri rossi: spettacolo sulla Grande Guerra sabato 29 aprile

    #alpiniadunata2017

    “Mille Papaveri Rossi” è un evento che rientra nel calendario di “Aspettando l’Adunata” e mira a coinvolgere il pubblico offrendo spunti di riflessione e momenti aggregativi in vista della 90a Adunata Nazionale degli Alpini. Lo spettacolo, che ha per sottotitolo “Vissuto, ricordi, emozioni e sofferenze della popolazione civile nella Grande Guerra sul nostro territorio”, si svolgerà ad ingresso libero sabato 29 aprile alle ore 20 nel Parco monumentale dell'Isola dei Morti, a Moriago della Battaglia (TV), organizzato dal Comune di Moriago e dalla sezione ANA di Valdobbiadene, con il sostegno del COA, Comitato Organizzatore Adunata. La cornice di questo luogo della memoria non è una scelta casuale, come non lo è la scelta del nome: il papavero rosso (red poppy), nella tradizione anglosassone è il fiore-simbolo della commemorazione dei morti in guerra e simbolo dell’Armistice Day.

    »»

    L'Adunata "riciclona"

    #alpiniadunata2017

    Presentato stamattina in Municipio a Treviso il piano elaborato da Contarina per la gestione dei rifiuti durante 90ª Adunata Nazionale degli Alpini, l’Adunata del Piave, in programma dal 12 al 14 maggio a Treviso. Presenti il presidente della Sezione ANA di Treviso Raffaele Panno, il sindaco Giovanni Manildo, il presidente di Contarina Franco Zanata. Tanti i servizi ambientali studiati appositamente per l’evento, in accordo con il COA: dalla presenza capillare dei punti di raccolta per i rifiuti ai “Punti Verdi” informativi per presidiare il centro storico, dallo spazzamento stradale alla pulizia del territorio.

    »»

    Cartoline della Grande Guerra in mostra al Museo Etnografico fino al 7 luglio

    #alpiniadunata2017

    “La Grande Guerra raccontata dalle cartoline degli Alpini” è il titolo della mostra inaugurata sabato 8 aprile nel Museo Etnografico provinciale “Case Piavone”, in via Cal di Breda a Treviso. Si tratta di un’esposizione promossa in vista dell’Adunata del Piave di maggio, ma che rimarrà aperta fino al 7 luglio, visitabile da giovedì a domenica ore 9.30-12.30 e 15-18.30. Ingresso libero. 

    »»
  • Pagine (3)
  • Articoli Alpino (20)

    Cosa c’è dietro a una Adunata?

    Una nuova Adunata. Perché? Che senso ha riunire una folla oceanica di alpini e quali obiettivi si propone? Sembra perfino sfacciato porre queste domande a voce alta. Ma provate a immaginare che, a bruciapelo, qualche cronista malizioso vi facesse questa stessa domanda nei giorni in cui saremo gioiosamente radunati per le strade di Treviso. Non si tratta di sottovalutare l’intelligenza e la sensibilità degli alpini. 

    »»

    Aiutaci ad aiutare il Centro Italia

    L’Ana in collaborazione con le Truppe Alpine organizza una raccolta fondi per i terremotati del Centro Italia.

    Nei giorni dell’Adunata saranno attivi a Treviso numerosi punti di raccolta che esporranno il manifesto riportato nell’immagine allegata.

    Le somme donate concorreranno a finanziare i quattro progetti che l’Associazione ha avviato ad Accumoli, Arquata del Tronto, Campotosto e Preci. Aiutateci ad aiutare!

    Il manifesto »

    »»

    Le meraviglie della Marca Trevigiana

    Vi sono luoghi che destano stupore e meraviglia, per il dolce paesaggio, per i gioielli d’arte, per le prelibatezze della cucina. Visitarli tocca il cuore. La Marca Trevigiana, conosciuta in passato come “Gioiosa et Amorosa” è uno di questi luoghi. 

    »»

    Anche a Treviso: presenti!

    Le tante attività che la Protezione Civile dell’Ana ha programmato per la prossima Adunata confermano un indirizzo che si è consolidato in questi ultimi anni: un impegno che permette di perfezionare procedure operative e organizzative. Anche a Treviso gli alpini, per dimostrare il profondo senso di solidarietà che li anima, hanno deciso di fare un dono alla città che riguarda la conservazione dell’ambiente e le attività con finalità sociali.

    »»

    “Insema per la baracca”

    Sarà allestito a Treviso presso l’Expo del Territorio, viale D’Alviano, Mura S. Marco, uno stand promozionale per la vendita della spilla celebrativa di “Insema per la Baracca: give me hope”. Il costo della spilla è di 5 euro.

    »»

    Sostieni la disabilità

    Si concluderà con l’Adunata del Piave la raccolta fondi organizzata da Fondazione di Comunità e dalle Sezioni di Treviso, Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto che a partire da gennaio di quest’anno hanno promosso il progetto “Sostieni la disabilità”. 

    »»

    In attesa degli alpini, con un sorriso

    Città d’acque e di case affrescate, Treviso si prepara ad accogliere con un sorriso le penne nere in questa grande Adunata. È la terza volta: già nel 1967, esattamente mezzo secolo fa e poi nel 1994, il capoluogo della Marca ha ospitato gli alpini che hanno pacificamente invaso il centro storico racchiuso dalle mura cinquecentesche.

    »»

    Personaggi di Marca

    Il territorio trevigiano, in cui si svolgerà la 90a Adunata Nazionale in maggio, è anticamente conosciuto come “Marca Gioiosa et Amorosa”, cantata dai poeti trovatori e frequentata da illustri umanisti. Oggi è famosa nel mondo anche per essere “laboriosa”, poiché qui hanno trovato terreno fertile piccole imprese e grandi industrie conosciute in tutto il mondo e operanti nei più svariati settori: dall’abbigliamento, agli elettrodomestici senza trascurare l’enogastronomia che vanta prodotti di fama internazionale (pensiamo solo al prosecco e al tiramisù).

    »»

    Il territorio: Conegliano

    Famosa per aver dato i natali al celebre artista Giambattista Cima, di cui conserva la casa natale e una bella Pala nel Duomo, Conegliano ha sviluppato sia il settore industriale, sia il settore agricolo, diventando insieme a Valdobbiadene il riferimento del distretto del Prosecco Doc, ora Docg. Il centro storico si sviluppa lungo l’antica via XX Settembre (Contrada Granda) con piazza Cima, scenario in giugno della “Dama Castellana”.

    »»

    Vittorio Veneto

    Vittorio Veneto è il capoluogo delle Prealpi Trevigiane, Medaglia d’Oro al Valor Militare per il suo impegno nella Resistenza, nota per la vittoriosa battaglia finale della Prima Guerra Mondiale. È nata nel 1866 dall’unione delle antiche città di Ceneda e Serravalle; al nome Vittorio, in onore del nuovo Re d’Italia, nel 1923 fu accostato il termine “Veneto”.

    »»

    I percorsi della Grande Guerra

    La Grande Guerra coinvolse il Regno d’Italia per 1.250 giorni, dal 24 maggio 1915 al 4 novembre 1918. In questo lungo periodo la parte nord-orientale del Paese, dai passi alpini tra Lombardia ed Alto Adige fino al Carso isontino, si trasformò in un gigantesco campo di battaglia con al centro il Veneto. Ancora oggi sono numerose le tracce, dalle Dolomiti fino alla foce del Piave passando per il Montello, il Monte Grappa e l’Altopiano di Asiago.

    »»

    Una preghiera per l'Adunata

    Ho saputo che in occasione dell’Adunata di Treviso è stato indetto il concorso di composizione corale “Una canzone per l’Adunata”. Ogni coro si sta preparando per potersi esibire nei luoghi più prestigiosi e nelle chiese più belle di Treviso.

    »»

    L’Adunata del Piave

    La 90ª Adunata nazionale a Treviso sarà un appuntamento della memoria ma anche uno stimolo per costruire un futuro di pace. Questo lo spirito con cui gli alpini si stanno preparando all’evento che coinvolgerà il Comune capoluogo e il territorio provinciale poiché, per la prima volta nella storia dell’Ana, ad organizzare l’Adunata sono quattro Sezioni unite: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto e Valdobbiadene. 

    »»

    Il territorio: Valdobbiadene

    Valdobbiadene è famosa in tutto il mondo per la produzione del Prosecco ma gode anche di una ricca storia, le cui origini risalgono a 40mila anni fa, quando cominciò ad essere abitato il pianoro protetto dalle montagne Barbaria e Cesen, vicino al fiume Piave. Durante la prima Guerra Mondiale il territorio è bersaglio di pesanti bombardamenti.

    »»

    Senza barriere

    I volontari della Protezione Civile dell’Ana sono particolarmente soddisfatti per il riconoscimento arrivato, alla fine di novembre, dal sindaco di Asti per quanto compiuto durante la recente Adunata nazionale nella città piemontese. Per tradizione, i volontari di Pc dimostrano il loro spiccato senso di solidarietà realizzando, ogni anno, interventi di natura ambientale e sociale da donare alla città che ospita l’Adunata.

    »»

    L'Adunata su Rai Italia

    Le scriviamo dalla Sezione Sud Africa con un suggerimento, che potrebbe essere interpretato anche come una gentile richiesta. Non solo in Europa, ma anche in America, in Australia ed in Sud Africa ci sono Sezioni Ana. Questi continenti ricevono Rai Italia, un canale speciale dedicato agli italiani all’estero, ma anche volto a far conoscere l’Italia al mondo. 

    »»

    Ancora una volta, grazie alpini

    Sono qui, commossa, davanti alla televisione, come ogni anno, per me è un appuntamento importante l’Adunata degli alpini, fanno parte della mia vita... Penso sempre di sapere tante cose sugli alpini, sulla loro grandezza, invece ne scopro sempre di nuove che li rendono ancora più meravigliosi e grandi... Adesso è iniziata ufficialmente la sfilata, non è ancora l’ora del mio amato Friuli, mio marito sarà tra loro, come ogni anno... 

    »»

    Basta trabiccoli

    Dopo quello che è successo all’ultima Adunata di Asti, da astigiano mi preme ribadire (che invece di vietare la vendita degli alcolici), la pecca da parte delle forze preposte alla sicurezza e del Son per non aver bloccato la circolazione dei trabiccoli, così belli da vedere, molto folcloristici, ma nello stesso tempo molto pericolosi sia per chi vi sale sopra che per gli spettatori.

    »»

    Educare testimoniando

    Sono un bocia di 49 anni che ha partecipato domenica 15 maggio all’89ª Adunata ad Asti, la mia prima Adunata. È stato un “turbinio di emozioni”, fantastico! 

    »»



RICERCA

Titolo
Testo
Autore
Argomento
Anno
Mese
 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits