Sezioni e Gruppi
Ricerca contenuti più recenti della categoria Sezioni e Gruppi:

  • News (20)

    Gli alpini del Nord America in congresso

    Dal 18 al 20 agosto si svolgerà a Windsor il 19º Congresso degli alpini del Nord America, contestualmente al 50º anniversario della locale Sezione.

    Questo il programma di massima:

    • Venerdì 18 agosto - Ore 9-10 alzabandiera in centro città alla presenza del Sindaco Drew Dilkens; ore 10-12 visita lungo il Detroit River; ore 12,30 pranzo al Fogolar Furlan, sede della Sezione di Windsor; ore 17-21 cena al Fogolar Furlan.
    • Sabato 19 agosto - Ore 9-11 benvenuto e colazione offerta dalla Sezione e, a seguire, escursioni in zona per chi non partecipa al Congresso. Ore 11-18 inizio riunione del Congresso intervallata, ore 13, dalla pausa pranzo riservata ai congressisti. Ore 19 cena aperta a tutti i partecipanti.
    • Domenica 20 agosto - Ore 10 Messa alla chiesa S. Angela Merici, celebrata dal vescovo Joseph Dabrowski con il socio cappellano di Sezione don Adriano Barbiero. Ritorno al Fogolar Furlan per una cerimonia in onore ai Caduti. Ore 14 pranzo di gala al Fogolar Furlan e chiusura del Congresso.
    »»

    Un libro per ricordare i Caduti valdostani in Francia

    Venerdì 5 maggio, alle ore 17.30, la sede sezionale di Villa Brezzi (corso Saint-Martin De Corleans, 132, Aosta) ospiterà la presentazione del libro di Alessandro Liviero Caduti Valdostani nella Grande Guerra…dimenticati in Patria. L’opera ripercorre le vicende dei Valdostani che combatterono sotto la bandiera francese durante la Prima Guerra Mondiale e ricorda i nomi dei Caduti con l’uniforme della République che, proprio perché morti con una divisa diversa da quella italiana, non sono stati finora ricordati nelle commemorazioni del conflitto.

    »»

    A Pinerolo il raduno del battaglione alpini Susa

    Domenica 9 aprile a Pinerolo è in programma il 2° raduno del battaglione alpini Susa. L’inizio dello sfilamento è previsto per le ore 9,30; ore 11 Messa al campo, a seguire sarà possibile visitare la mostra dei mezzi e delle attrezzature militari nella caserma Berardi.

    »»

    Gorizia: presentazione del libro fotografico sul raduno Triveneto

    Nel giugno dello scorso anno Gorizia ha ospitato un partecipatissimo raduno del Triveneto. Le immagini di quelle festose giornate alpine e delle celebrazioni per il centenario della “presa di Gorizia” sono state raccolte in un libro fotografico che sarà presentato venerdì 7 aprile, alle ore 20.30, all'Auditorium di via Roma a Gorizia.

    »»

    Quel falco cecoslovacco che volò con l'aquila degli alpini

    Nel convegno "Sokol, Penna e Pugnale", organizzato dal Comitato per il Centenario del gruppo Alpini Milano Centro il prossimo 6 aprile nella Sala dei Comandanti del Centro Documentale Esercito di Milano (Via Vincenzo Monti, 59 - ore 9.30-13.30), verrà rivisitato e onorato il ruolo della Legione cecoslovacca durante la Prima Guerra Mondiale a fianco delle nostre penne nere.

    »»

    Concerto per le popolazioni terremotate a San Benedetto

    Per portare un po’ di allegria alle popolazioni colpite dal sisma, in particolare agli abitanti del Comune di Accumoli (Rieti) che sono “accolti” negli alberghi di San Benedetto del Tronto, sabato 1° aprile la Sezione di Roma organizza un concerto congiunto del coro Ana Roma e della fanfara sezionale “Monti della Laga” del gruppo alpini di Accumoli. Domenica mattina 2 aprile, inoltre, si terrà una Messa a San Benedetto del Tronto, allietata da coro e fanfara.

    »»

    Spettacolo benefico al Teatro Sociale Brescia

    Domenica 26 marzo, ore 17, al Teatro Sociale Brescia andrà in scena “Nel Quìndes-Desdòt ...ghéra la guèra!” uno spettacolo in dialetto bresciano a cura della Banda Musicale “Giuseppe Forti” di Botticino e della compagnia “Teatro Oratorio Botticino Mattina”; orchestrazione e direzione musicale di Stefano Gamba, regia di Giacomo Luzzardi.

    »»

    Visita al “Percorso della memoria”

    Il “Percorso della memoria” del Monte Palon è stato voluto e restaurato dal gruppo alpini di Possagno per ricordare e onorare la memoria di quanti su queste cime del massiccio del Grappa hanno combattuto, hanno sofferto e sono caduti nei tragici eventi della Prima Guerra Mondiale e per riaffermare, soprattutto per le giovani generazioni, il valore primario della pace e della fratellanza tra i popoli.
    Il recupero, iniziato nel 2003, ha interessato il tratto di dorsale che dal rifugio (1.205 metri s.l.m.) porta alla cima del Monte Palon (1.306 metri s.l.m.) con la riapertura di 1.000 metri di trincee, 300 metri di gallerie e la sistemazione di alcuni baraccamenti e appostamenti.

    »»

    "Il fronte orientale non c'è più", serata culturale a Milano

    Ecco un altro importante appuntamento con il Comitato per il Centenario del Gruppo Alpini Milano Centro "Giulio Bedeschi" fissato per il prossimo 23 marzo. Continuando con la serie di serate culturali destinate ad approfondire e focalizzare eventi significativi della Grande Guerra questa volta toccherà allo storico Marco Cimmino affrontare il tema "Il fronte orientale non c'è più".

    »»

    Il 5° raduno della disciolta Brigata “Cadore”

    Celebrando anche il 20° anniversario di cessazione della Brigata, la città di Belluno ospiterà il 5° raduno di chi prestò servizio militare nella “Cadore”, nata nel 1953 e disciolta nel 1997. La Sezione ANA di Belluno, presieduta da Angelo Dal Borgo, ha approntato un ricco programma di eventi che si terranno tra fine maggio e gli inizi di giugno.

    »»

    Muris di Ragogna: il 75º dell'affondamento nave Galilea

    Domenica 26 marzo presso la Chiesetta della Julia, sul Monte di Muris di Ragogna, avrà luogo l'annuale commemorazione dei Caduti sul fronte greco-albanese e in particolare di tutti coloro che perirono inghiottiti dai flutti gelidi del Mar Jonio nell'affondamento della nave Galilea.

    »»

    Ponzone: 15ª edizione del premio “Alpini Sempre”

    Come oramai da un paio di anni non ci sarà più la ex Comunità Montana a supportare “Alpini Sempre”, ma il premio letterario nazionale di narrativa e ricerca scolastica sugli alpini continuerà a vivere comunque. Lo farà anche nel 2017 con la 15a edizione messa in cantiere dal gruppo alpini Giuseppe Garbero di Ponzone della Sezione di Acqui Terme, con il contributo indispensabile dell'amministrazione comunale di Ponzone, la collaborazione della Sezione Ana di Acqui Terme e  il contributo di enti, istituzioni o privati cittadini che vorranno collaborare a una iniziativa che con il passare degli anni e il susseguirsi delle varie edizioni ha varcato le mura del ponzonese ed è diventata un evento di portata nazionale. Anche quest'ultima edizione avrà il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Alessandria e in linea di massima ricalcherà  la precedente  nelle sue linee guida.

    »»

    A Campomulo di Gallio il 32° trofeo “Campi di Battaglia”

    Il prossimo 12 marzo la Sezione di Asiago organizza a Campomulo di Gallio (Vicenza) il 32° trofeo “Campi di Battaglia”, una gara nazionale Fisi di granfondo di 25 km in tecnica libera, con squadre composte da tre atleti.

    »»

    "Dal Monte Ortigara a Villa Giusti", conferenza a Milano

    Giovedì 2 marzo alle ore 21 presso la Sala Belotti della sezione di Milano (entrata da via Rovani), il gruppo di Milano Centro organizza la conferenza dal titolo “Dal Monte Ortigara a Villa Giusti”. Dopo l’introduzione di Angelo Pirocchi, il relatore, gen. Tullio Vidulich, ripercorrerà le ultime fasi del primo conflitto mondiale.

    »»

    Gli alpini in cattedra per il Centenario della Grande Guerra: coinvolti 15 mila studenti in Veneto

    Alpini nelle scuole, come maestri e testimoni della storia e dei valori sui quali si fonda l’Italia. Questo il senso del progetto “Ricordami…nelle trincee verso Trento e Trieste nasce l’Italia”, elaborato dall’Ana e dalla Regione Veneto, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale e la Direzione scuola, che coinvolge le scuole dell’obbligo e secondarie delle sette province venete negli anni scolastici 2016-17 e 2017-18, in contemporanea alla conclusione del centenario della Grande Guerra. Un progetto biennale, finanziato con 50 mila euro l’anno dalla Regione Veneto, che rappresenta l’ultima tappa di un percorso educativo e didattico intrapreso dalle penne nere del Veneto nel 2011, con le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, e che ha già coinvolto in quattro anni 120 scuole di ogni ordine e grado e 15 mila alunni.

    »»

    Festa del gruppo di Lugagnano

    Il prossimo 12 marzo il gruppo alpini di Lugagnano Val d’Arda organizza la festa di gruppo con il seguente programma: ore 10 ritrovo presso la sede degli alpini per i saluti; ore 11 Messa all’Eremo di Montezago; ore 12,15 deposizione corona di alloro al Monumento ai Caduti; ore 12,30 pranzo sociale presso il ristorante “Collina delle Fate” (per adesione contattare Luigi Faimali 3402272246, Biagio Biasini 3357890936, Leonardo Bonacorsi 0523891559, Stefano Follini 3478179667).

    »»

    Celebrazioni a Novara per il centenario della morte del gen. Ricotti Magnani

    Dal 25 marzo al 2 aprile prossimo la Sezione di Novara ricorderà il generale Cesare Francesco Ricotti Magnani, nel centenario della morte. Le celebrazioni sono in programma a Novara e a Borgolavezzaro, suo paese natale.

    »»

    A settembre in Romania il 2° raduno degli alpini in Europa

    Dal 21 al 24 settembre Petroșani (Romania) ospiterà il 2° raduno degli alpini in Europa, nel 3º anniversario della costituzione dei gruppi alpini “Valenii de Munte” e “Jiul-Piave di Petroşani” e nel 9º anniversario dell’inaugurazione della “Casa Pollicino”, un centro per bambini disabili e con grave disagio sociosanitario.

    »»

    Nuove date per Isola del Gran Sasso

    Perdurando le note condizioni ambientali, il Consiglio della Sezione Abruzzi ha deliberato di rinviare al prossimo anno la manifestazione solenne in memoria dei Caduti di Selenyj Yar, prevista il 18 e 19 marzo a Isola del Gran Sasso. Al contempo è stato deciso che quest'anno la manifestazione avrà luogo in forma non solenne il prossimo 25 e 26 marzo.

    »»

    Biella: assemblea sezionale e consegna premi de “Il Milite... non più Ignoto”

    Domenica 19 febbraio, nel salone convegni di via F. Nazionale 5, si terrà l’assemblea dei delegati dei 73 Gruppi della sezione di Biella.
    L’ordine del giorno prevede in particolare la relazione morale del Presidente e quella finanziaria del tesoriere, le relazioni dei coordinatori delle commissioni sezionali e dei revisori dei conti, l’elezione di nuovi consiglieri e di altre cariche.

    »»
  • Pagine (2)

    I “veci” del 32° Acs a Lastebasse, dopo 45 anni

    Una pagina da libro cuore, ma scritta con la penna d’alpino. Avevano vissuto assieme per cinque mesi da ventenni l’esperienza del servizio militare poi le tracce si sono perse, complici prima le diverse destinazioni e poi le priorità nella vita civile. Un vuoto durato ben quarantacinque anni, colmato però da un piccolo miracolo che ha permesso un rendez vous che sembrava solo un sogno. E’ la storia toccante che racconta l’incontro, dopo quasi dieci lustri, dei vicentini protagonisti nel 1971 del 32° Corso Allievi Sottufficiali alla Scuola Militare Alpina di Aosta.

    »»
  • Articoli Alpino (20)

    VERONA - La Pandora di Natale

    Alla giornata dei saluti del Comandante, generale Federico Bonato, alla Forza in Servizio presso il Comando Truppe Alpine di Bolzano erano presenti anche il Consigliere nazionale Alfonsino Ercole, il Presidente sezionale Luciano Bertagnoli e il vicario David Favetta che hanno ricevuto un assegno di 2.800 euro, raccolti a seguito dell’adesione da parte del Comando all’iniziativa promossa dalla Sezione di Verona, per la raccolta di fondi da destinarsi ai progetti di solidarietà promossi dalla Sezione con la “Pandora di Natale”.

    »»

    CASALE MONFERRATO - Il Milite… non più ignoto

    In occasione della ricorrenza del 4 Novembre la Sezione di Casale Monferrato ha consegnato il premio “Il Milite… non più ignoto” alla scuola comunale di Frassinello per l’importante lavoro svolto e i brillanti risultati ottenuti nel concorso nazionale indetto dall’Ana e rivolto a tutte le scuole italiane.

    »»

    COLICO - Il senso del dovere

    Ricordare chi ha combattuto. Ricordare il passato per costruire il futuro. Ricordare che 62mila penne nere partirono per la terribile Campagna di Russia e che soltanto 19mila fecero ritorno alle loro case e alle loro famiglie. Il senso del dovere come monito e insegnamento per le nuove generazioni. Queste le parole chiave per leggere il significato della cerimonia del 74º anniversario della battaglia di Nikolajewka organizzata dalla Sezione di Colico.

    »»

    IVREA - Cuorgnè al papà degli alpini

    In una sorta di passaggio di testimone tra Cassano d’Adda (città natale del generale Perrucchetti e luogo in cui è sepolto) e Cuorgnè (città dove il Generale visse gli ultimi anni della sua vita e dove morì), si sono concluse le manifestazioni per il centenario della morte del “papà degli alpini” con una serie di eventi alpini che hanno trasformato Cuorgnè in “capitale” delle penne nere. All’interno del Teatro comunale è stata allestita la mostra con i disegni degli alunni delle scuole primarie del locale circolo didattico che avevano partecipato al concorso “La cartolina dell’Alpino”.

    »»

    CIVIDALE - Dal Friuli per il Centro Italia

    Una cerimonia semplice, nell’aula magna della Scuola primaria di Faedis, per consegnare i fondi raccolti a favore delle popolazioni terremotate di Accumoli. La gara di solidarietà ha visto coinvolte diverse realtà presenti sul territorio: l’amministrazione comunale, l’Ana, la Protezione Civile, la proloco, la parrocchia, tutta la cittadinanza, la Scuola dell’infanzia di Campeglio e la Scuola primaria di Faedis che, con il mercatino di Natale, ha raccolto mille euro. 

    »»

    BOLZANO - Un piatto di pasta speciale

    A Bressanone si è svolto l’evento “Un’amatriciana per ricostruire”, una raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto del Centro Italia. L’iniziativa, organizzata dal Comune, ha visto la collaborazione di quattro associazioni brissinesi, quali il Gruppo di Bressanone, il circolo ricreativo e culturale Don Bosco, il club degli anziani e l’associazione sportiva Usd Bressanone.

    »»

    MONDOVÌ - Sci alpino

    Nelle giornate dedicate alla cerimonia solenne a Mondovì, per ricordare la Campagna di Russia, si è svolta una gara di sci di fondo organizzata dai Gruppi Alta Val Pesio (Sezione di Mondovì) e di Chiusa Pesio (Sezione di Cuneo).

    »»

    ACQUI TERME - Acqui in musica

    Si sono conclusi nel migliore dei modi i festeggiamenti per l’80º di fondazione del Gruppo “Luigi Martino” di Acqui Terme, resi ancora più solenni dalla partecipazione della fanfara dei congedati della brigata Cadore e del Presidente nazionale Sebastiano Favero.

    »»

    IMPERIA - Pontedassio: una giornata da ricordare

    Un 4 Novembre da ricordare per il Gruppo di Pontedassio che nel quadro delle manifestazioni legate al 98º anniversario della Vittoria, della Festa delle Forze Armate e dell’Unità nazionale ha ospitato il generale di Divisione Marcello Bellacicco, vice Comandante delle Truppe Alpine e Comandante della brigata Tridentina.

    »»

    BERGAMO - Per i bambini

    È stato un pomeriggio fuori dall’ordinario quello vissuto all’ospedale Papa Giovanni XXIII. In occasione della Giornata dei diritti dell’Infanzia indetta annualmente dall’Unicef, nei corridoi del complesso sanitario bergamasco, c’erano gli alpini con tanto di fanfara. 

    »»

    MILANO - In classe con gli alpini

    Mattia chiede se hanno fatto la guerra, Lorenzo chiede com’è stato difficile usare il cannone. Queste sono soltanto due di alcune domande che i bambini delle classi terze, quarte e quinte della scuola elementare di Valera Fratta hanno posto agli alpini del Gruppo di Lodi durante una visita alla vigilia della commemorazione della giornata delle Forze Armate. 

    »»

    CADORE - Emozioni in Cadore

    Dopo quattro anni di pausa, la Sezione Cadore è tornata a conferire i riconoscimenti di merito a chi nella propria attività professionale, culturale, sportiva o artistica abbia dato lustro alla terra cadorina. Nel prestigioso salone della Magnifica Comunità a Pieve di Cadore, davanti a un folto pubblico e a molte autorità, tra cui il Presidente nazionale Sebastiano Favero e il comandante del 7º Alpini col. Arrivella, si è svolta la cerimonia di assegnazione dei premi conferiti a Dino Meneghin, autentica leggenda del basket e dello sport in generale e a Dba Group dei fratelli De Bettin di Costalissoio, una realtà imprenditoriale di eccellenza nel campo dell’ingegneria e dei servizi tecnologici, con sedi in Italia e all’estero.

    »»

    SICILIA - Il Gruppo di Enna compie 25 anni

    Per l’annuale incontro degli auguri di Natale gli alpini della Sezione Sicilia si sono ritrovati al Lago di Pergusa (Enna) dove la leggenda narra che il Dio degli inferi Plutone rapì la bellissima figlia di Cerere, Proserpina, mentre coglieva i fiori sulle rive del lago (nella foto il monumento a loro dedicato). 

    »»

    TREVISO - In 1.600 al Sacrario di Fagarè

    Il 4 Novembre si è celebrata la Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate al Sacrario di Fagarè della Battaglia (Treviso). Alberto Cappelletto, sindaco di San Biagio di Callalta, comune in cui sorge il monumento, si è fatto carico dell’organizzazione ospitando oltre 1.600 studenti che hanno partecipato con entusiasmo a questo importante momento di vita legata alla storia del nostro Paese. 

    »»

    GRUPPO SLOVACCHIA - Nuovo Gruppo, belle iniziative

    Il Gruppo autonomo della Slovacchia, costituito lo scorso anno, ha organizzato una sorta di presentazione degli alpini nella bella piazza di Poprad, nell’ambito dell’evento “Viva Italia”, organizzato dalla Pro Loco cittadina, gestita da un italiano da lungo residente in Slovacchia e socio del Gruppo. 

    »»

    BELLUNO - Alpini di Tambre, braccia e cuore

    La cerimonia per l’80º anniversario di fondazione è stata un’enorme soddisfazione per il Gruppo e in particolare per il nuovo Capogruppo Enzo Bortoluzzi - in carica da solo un mese - grazie anche alla partecipazione del Presidente nazionale Sebastiano Favero e del vescovo emerito Giuseppe Andrich della diocesi di Belluno-Feltre. Accanto a loro il Consigliere nazionale Michele Dal Paos, il Presidente sezionale Angelo Dal Borgo con il vessillo sezionale e alcuni consiglieri, il sindaco di Tambre Oscar Facchin e il comandante dei carabinieri stazione dell’Alpago.

    »»

    BRASILE - Il Tricolore italiano a Belo Horizonte

    Durante la parata sulla Avenida Afonso Pena di Belo Horizonte in occasione della festa dell’Indipendenza del Brasile, oltre alle Forze Armate brasiliane ha sfilato anche il tricolore italiano, grazie alla presenza di alcuni rappresentanti (giunti da tutto il Paese) della Sezione Brasile.

    »»

    CREMONA-MANTOVA - Per Battisti, da Mantova a Trento

    Con un pellegrinaggio a Trento, nel centenario del martirio di Cesare Battisti, il Gruppo di Mantova ha voluto rendere omaggio all’indimenticabile figura dell’eroe trentino, impiccato dagli austriaci il 12 luglio 1916 nel Castello del Buonconsiglio, per mano del boia viennese Lang. L’iniziativa ci ha portato prima a visitare il Museo nazionale storico delle Truppe Alpine al Doss Trento.

    »»

    GRUPPO SLOVACCHIA - Il 4 Novembre in Slovacchia

    Nella giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate italiane, si è svolto il ricevimento presso la Residenza dell’ambasciatore italiano in Slovacchia Roberto Martini, alla presenza di diverse autorità militari italiane e straniere. L’ambasciatore ha ricordato nel suo intervento, in italiano e in slovacco, le vittime del terremoto nel Centro Italia. 

    »»

    SICILIA - In memoria del generale Sapienza

    A Sant’Agata Li Battiati, Comune limitrofo alla città di Catania, è stata intitolata una importante piazza del centro, all’alpino generale di Brigata Luigi Sapienza, eroe della Grande Guerra. Nella sala consiliare del municipio, alla presenza del prefetto di Catania Maria Guia Federico, del sindaco Carmelo Galati, delle autorità civili e militari e delle Associazioni d’Arma è stata ricordata la figura del Generale quale soldato e uomo libero che, pur obbedendo agli ordini dei superiori, considerava i suoi alpini non come soldati da mandare allo sbaraglio, ma come uomini da proteggere dal fuoco nemico. 

    »»



RICERCA

Titolo
Testo
Autore
Argomento
Anno
Mese
 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits