Protezione Civile
Ricerca contenuti più recenti della categoria Protezione Civile:

  • News (20)

    Gli alpini intervengono a Brescello, colpita dall’alluvione dell’Enza

    Le piogge abbondanti gonfiano i fiumi in Emilia, e un tratto dell’argine dell’Enza, nel territorio del Comune di Brescello, cede. È un evento dirompente, molto più grave della tracimazione delle acque: la piena si riversa nelle campagne tutta d’un colpo, la corrente delle acque esondate è forte e trascina tutto con sé, e il fango ricopre ogni cosa, penetra dappertutto.

    »»

    Unità Cinofile di Soccorso: “Valborbera è da ripetere!”

    “Esercitazioni come questa della Valborbera sono esperienze da ripetere, il più frequentemente possibile!”. Questa l’opinione condivisa dal Vice Coordinatore Nazionale delle Unità Cinofile di Soccorso della Protezione Civile dell’ANA Clemente Violino, e dal responsabile UCS del 1° raggruppamento Daniele Banchieri, e di tutti i quasi 60 partecipanti che si sono avvicendati, nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 in Valborbera, tra le montagne dell’Alessandrino, per l’esercitazione delle UCS del 1° Raggruppamento.

    »»

    Esercitazione in Valborbera per le Unità Cinofile di Soccorso del 1° Raggruppamento

    Tra i 900 metri dei prati sotto la Domus Alpinorum, nel Comune di Pallavicino, in Provincia di Alessandria e quota 1.476 della vetta del Monte Giarolo: è questo il teatro operativo dell’esercitazione delle Unità Cinofile di Soccorso del 1° Raggruppamento ANA, sabato 25 e domenica 26 novembre.

    »»

    Esercitazione alpinistica a Fénis: sicurezza al primo posto

    Trentanove alpinisti del 1° Raggruppamento, 10 provenienti dagli altri Raggruppamenti, 2 sanitari, del Nucleo sanitario PC ANA Vercelli, ed i logisti della Sezione di Aosta, per un totale di 303 ore lavorative: questi i numeri dell’esercitazione in Valle d’Aosta della specialità alpinistica del 1° Raggruppamento, che di è tenuta con base logistica ed organizzativa a Fénis, e sito addestrativo presso la palestra naturale di roccia di Pontey, sabato 28 ottobre.

    »»

    Esercitazione "12 ore Non Stop Campo dei Fiori 2017"

    Le Unità Cinofile di Soccorso del 2° Raggruppamento ANA sono state impegnate il 28 ottobre nell’esercitazione “12 ore Non Stop Campo dei Fiori 2017”, specificatamente per la ricerca di persone disperse in superficie, pensata come un reale intervento di soccorso con l’obiettivo di poter testare sul campo uomini e cani nell’intera giornata, con la predisposizione del Campo Base a Brinzio (Varese).

    »»

    Alla PC ANA l’encomio del Ministero dei Beni Culturali

    “Per aver operato con competenza, abnegazione, e onore per la salvaguardia del patrimonio culturale danneggiato dagli eventi sismici del centro Italia 2016-2017”. È con questa motivazione che la Protezione Civile dell’ANA, come altre associazioni di volontariato di PC, è stata insignita di encomio dal ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, nel corso di una cerimonia che si è svolta Roma il 5 ottobre scorso.

    »»

    Gli alpini ad Assisi per il ventennale del terremoto

    Sono passati venti anni - era infatti il 26 settembre 1997 - dal disastroso terremoto che colpì l’Umbria e Assisi, causando dolore e ingenti danni al patrimonio artistico e culturale.
    In quei giorni di sofferenza i volontari della Protezione Civile dell’ANA c’erano, per portare aiuti nei giorni e nei mesi successivi al sisma, c’erano per l’accoglienza alla popolazione, per la messa in sicurezza dei territori e anche durante la ricostruzione.

    »»

    Gli alpini in 7 piazze per “Io Non Rischio”

    Ben sette le piazze in Italia che vedranno impegnati, sabato 14 ottobre, i volontari della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini nella campagna informativa “Io Non Rischio”, giunta al settimo anno e promossa dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

    »»

    Protezione Civile ANA protagonista del REAS 2017

    Va in archivio la settima partecipazione della Protezione Civile ANA al “R.E.A.S. 2017 - Rassegna Emergenza Attrezzature del Soccorso e Sicurezza” tenutasi a Montichiari (BS) dal 6 all'8 di ottobre, e, come spesso accade a noi alpini, con numeri e partecipazione di pubblico sempre maggiore dell’anno precedente, sempre in crescita.

    »»

    2° Campionato nazionale Cinofili ANA: il nucleo di Verona la fa da padrone

    Il 2° Campionato Nazionale delle Unità Cinofile di Soccorso dell’Associazione Nazionale Alpini, svoltosi sui Monti Lessini lo scorso fine settimana, va in archivio con un risultato “agonistico” estremamente chiaro: il Nucleo di Verona la fa da padrone, andando a dominare è il caso di dirlo, entrambe le classifiche, quella della classe “Operativi” e quella delle “Giovani Promesse”, aggiudicandosi il trofeo “Vittorio Martinelli”.

    »»

    Esercitazione della Protezione Civile del 2° Raggruppamento

    Oltre mille volontari della Protezione Civile del 2° Raggruppamento dell’Associazione Nazionale Alpini, provenienti dalle Sezioni di Lombardia ed Emilia Romagna, saranno all’opera, da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre, nella Bassa Bergamasca. Non si tratta dell’ennesima emergenza da fronteggiare nel nostro martoriato Paese, bensì un intervento di prevenzione che allontanerà la possibilità di eventi emergenziali, andando a mettere in sicurezza porzioni di territorio, uno dei compiti principali della Protezione Civile e, forse, uno dei più importanti.

    »»

    Anche quest’anno la Protezione Civile Ana al REAS 2017

    Le specialità della Colonna Mobile Nazionale ANA, uno dei “gioielli” della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini, anche quest’anno parteciperanno al “R.E.A.S. 2017 - Rassegna Emergenza Attrezzature del Soccorso e Sicurezza” dal 6 all’8 ottobre prossimi presso il Centro Fiera del Garda nel Comune di Montichiari, in provincia di Brescia.

    »»

    In Alto Adige la 1° Esercitazione Nazionale delle Trasmissioni Ana

    Tre giorni di esercitazione, da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre, per le Trasmissioni della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini, che coinvolgeranno i territori di Bolzano, Bressanone e la Val Venosta e gli operatori e coordinatori sezionali, provenienti da tutti e quattro i raggruppamenti.

    »»

    2° Campionato ANA delle Unità Cinofile di Soccorso

    “Per il secondo anno consecutivo, le Unità Cinofile di Soccorso dell’Associazione Nazionale Alpini organizzano il campionato sociale per cani da soccorso, nato dalla volontà della sottocommissione UCS/ANA che, forte dell’esperienza maturata nella gestione di varie competizioni  per cani da soccorso che si sono svolti in Italia, ha sentito la necessità di avere un banco di prova annuale per testare le proprie unità in un sano confronto agonistico", spiega Giovanni Martinelli, coordinatore nazionale ANA delle UCS.

    »»

    Continua il lavoro degli Alpini tra il fango di Livorno

    Le alluvioni, l’acqua e il fango, si sa, sono delle “brutte bestie”. Non si possono fermare: il fuoco in una foresta si può contenere, battere, spegnere… L’acqua di un fiume in piena no, e più ci tenti, più si creano danni, più i detriti sotto i ponti “fanno diga”, maggiore sarà il danno che a monte e poi, a valle, provocheranno.

    »»

    Alluvione a Livorno: anche la Protezione Civile Ana in campo

    Anche gli alpini, e non poteva essere altrimenti, della Protezione Civile Ana da questa mattina in campo a Livorno. Alcune squadre provenienti da Liguria, Toscana ed Emilia Romagna si sono mosse alle prime luci dell’alba, circa un quindicina di uomini con mezzi e dotazioni specifiche, per raggiungere Livorno e portare il proprio contributo, con idrovore, MAP e Naspo, alla rimozione di fango e detriti e la pulizia di strade e locali alluvionati.

    »»

    Concerto per le popolazioni terremotate a San Benedetto

    Per portare un po’ di allegria alle popolazioni colpite dal sisma, in particolare agli abitanti del Comune di Accumoli (Rieti) che sono “accolti” negli alberghi di San Benedetto del Tronto, sabato 1° aprile la Sezione di Roma organizza un concerto congiunto del coro Ana Roma e della fanfara sezionale “Monti della Laga” del gruppo alpini di Accumoli. Domenica mattina 2 aprile, inoltre, si terrà una Messa a San Benedetto del Tronto, allietata da coro e fanfara.

    »»

    "Milano non dimentica", il Coro Ana Milano in concerto per i terremotati

    Domenica 28 maggio 2017, ore 16.30, al Teatro Linear4Ciak (in viale Puglie, 26 a Milano), il Coro Ana Milano organizza un concerto di canti degli alpini e militari in collaborazione con il Comune di Milano e il Centro Studi dell’Associazione Nazionale Alpini. Il titolo del concerto “La mia bela la mi aspeta - Canti degli alpini e militari dal 1896 al 1943” sarà dedicato alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto e dalle grandi nevicate.

    »»

    Decisi gli interventi Ana in Centro Italia

    In seguito a vari sopralluoghi sono stati individuati quattro interventi, uno per ognuna delle nostre Sezioni direttamente coinvolte nel terremoto che ha colpito il Centro Italia. I progetti sono stati presi in considerazione dopo aver consultato i sindaci, la gente e gli alpini del posto e prevedono la realizzazione di strutture polifunzionali a carattere definitivo da realizzarsi entro quest’anno, in modo da rispondere concretamente e tempestivamente alle esigenze della popolazione. Ad oggi sul conto aperto dall’Ana per la raccolta di fondi per le popolazioni terremotate del Centro Italia vi è la somma di 1.215.000 euro (aggiornato al 2 marzo 2017). Il Consiglio Direttivo Nazionale del 25 febbraio ha discusso e approvato gli interventi da realizzare.

    Leggi la lettera del presidente Favero alle Sezioni »

    »»

    Scosse e neve: la Protezione Civile Ana nelle zone colpite

    Dallo scorso 18 gennaio la Colonna mobile della Protezione Civile Ana è impegnata nell’assistenza alla popolazione nella provincia di Teramo. I volontari delle Sezioni Ana di Treviso, Padova, Bergamo, Como, Varese e Massa Carrara e Firenze sono all'opera a Castellalto e a Basciano che a causa delle abbondanti nevicate, sono rimasti isolati. «Grazie alpini - ha ripetuto il sindaco di Castellalto Vincenzo Di Marco - perché non ci fanno sentire soli».

    »»
  • Pagine (6)
  • Articoli Alpino (20)

    Informare e prevenire

    Sette le piazze in Italia - Asti, Firenze, Monza, Piacenza, Pistoia, Pordenone e Verona - che hanno visto protagonisti i volontari della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini nella campagna informativa “Io non rischio”. L’iniziativa, giunta al settimo anno, è promossa dal Dipartimento nazionale di Protezione Civile in tutte le città capoluogo di provincia. “Io non rischio” è una campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione civile. Ma ancora prima di questo, è un proposito, un’esortazione che va presa alla lettera. L’Italia è un paese esposto a molti rischi naturali, e questo è un fatto.

    »»

    Rassegna a Montichiari

    Fu nell’ormai lontano 2011 che, per la prima volta, la Colonna Mobile nazionale dell’Ana partecipò autonomamente e slegata dalla Colonna Mobile regionale della Lombardia, alla Rassegna Emergenza Attrezzature del Soccorso e Sicurezza di Montichiari, per tutti la Reas. Una presenza costante, quella degli alpini, che da allora hanno garantito un impegno sempre maggiore, di anno in anno riscuotendo, da parte del pubblico dei visitatori una partecipazione e un gradimento sempre in crescita. 

    »»

    Brucia l’arco alpino

    Alla siccità che durava ormai da mesi si è aggiunto il forte vento e, alla fine di ottobre, sulle montagne della Valsusa, da un focolaio, le fiamme si sono prorogate a dismisura. Una situazione drammatica che ha visto anche gli alpini intervenire con le squadre dell’antincendio boschivo. Solo grazie al massiccio intervento dei canadair, degli elicotteri, dei Vigili del Fuoco e dei volontari, dopo una settimana si è riusciti a domare le fiamme, anche se l’opera di bonifica si è prolungata per parecchi giorni.

    »»

    Verona pigliatutto!

    Il 2º Campionato nazionale delle Unità cinofile di Soccorso dell’Associazione Nazionale Alpini, svoltosi sui Monti Lessini, va in archivio con un risultato agonistico estremamente chiaro: il nucleo di Verona la fa da padrone, andando a dominare entrambe le classifiche, quella della classe “Operativi” e quella delle “Giovani Promesse”, aggiudicandosi il trofeo “Vittorio Martinelli”. 

    »»

    Giovani olimpiadi

    L’imponente e luminoso scenario del Parco Experience di Milano (ex area Expo) ha ospitato per tre giornate, la prima edizione delle “Olimpiadi degli oratori” organizzata dal Centro Sportivo Italiano (Csi) di Milano e dalla Fondazione Oratori Milanesi. Hanno partecipato oltre 2.900 ragazzi degli oratori lombardi supportati nella logistica da 150 volontari. 

    »»

    Prima volta delle Trasmissioni

    «Ben 110 persone nella storia delle Trasmissioni della Protezione Civile dell’Ana non si erano mai riunite, non avevano mai davvero lavorato gomito a gomito, non avevano mai raggiunto risultati e standard di così alto profilo…». È soddisfatto Luca Zanoni, coordinatore nazionale delle Trasmissioni, nel saluto di chiusura, a Costalovara, il 1º ottobre, della 1ª esercitazione nazionale delle Trasmissioni Ana, e, come si diceva una volta, ne ha ben d’onde.

    »»

    Fiumi Sicuri 2017

    È normale che in certi momenti e in determinate situazioni, si creino delle aspettative alte. Quando poi si è sul campo e si tocca con mano, succede che la realtà superi quello che ci si è immaginato e allora il semplice orgoglio di far parte della grande famiglia alpina va oltre, diventa emozione. Un sentimento che nasce dentro e ti porta a dire “Complimenti, ragazzi!”. E “Fiumi Sicuri 2017”, è stato questo: l’esercitazione del 2º Raggruppamento nella Bassa Bergamasca, che ha coinvolto 980 volontari di Lombardia ed Emilia Romagna, dispiegati in 17 cantieri nei territori di 12 Comuni con il grande campo base a Scanzorosciate. 

    »»

    Fondamentale la prevenzione

    Oltre 800 volontari, suddivisi un po’ tra tutti e quattro i Raggruppamenti - anche se a farla da padrone sono il secondo ed il terzo - attrezzature d’avanguardia, preparazione completa e formazione continua delle squadre: questo è l’Antincendio Boschivo dell’Ana, guidato da Francesco Morzenti. 

    »»

    Crescere è fatica e divertimento

    Della naja sono in molti a sentire la nostalgia e non solo perché ad essa è legata la giovinezza, ma soprattutto perché grazie a questa esperienza di vita, molto spesso, si lasciavano i panni da ragazzino per vestire quelli da uomo, un uomo con doveri e responsabilità. Gli alpini cercano di supplire alla mancanza di questo importante ruolo educativo, avvicinandosi al mondo dei giovani in diversi modi, condividendone valori e conoscenze. 

    »»

    «Protezione Civile 2.0? Ma non scherziamo!»

    Nuova Protezione Civile Ana? Protezione Civile 2.0? Ma non scherziamo! Non siamo “l’Esercito del selfie”! Prima di tutto siamo la grande famiglia della Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini e le nostre origini, la nostra storia e il nostro cuore non dobbiamo cambiarlo, non lo cambiamo e non lo cambieremo affatto. 

    »»

    Sui cambiamenti in Protezione Civile

    Quando in una organizzazione strutturata ed efficiente ci sono dei cambiamenti è normale che sorga qualche timore o quanto meno ci sia dell’apprensione. Se poi il cambiamento riguarda i vertici dell’organizzazione i timori e le apprensioni rischiano di essere amplificati. Non è, e non è stato così, per la nostra Protezione Civile. Gli avvicendamenti recenti voluti dalla Presidenza hanno dimostrato ancora una volta che la Protezione Civile Ana è come un treno che pur cambiando il macchinista continua a correre in sicurezza su saldi binari. 

    »»

    Lovetiam 2017

    Nel percorso intrapreso da alcuni anni dal già Coordinatore nazionale Giuseppe Bonaldi, il 2º Raggruppamento, valutate le esigenze formative dei volontari e la realtà operativa delle più recenti emergenze, ha ritenuto necessario ampliare e approfondire le capacità già testate in altri eventi, sviluppando una più efficace capacità di reazione ed intervento in caso di emergenza idrogeologica.

    »»

    Successo nel Levante savonese

    Grande soddisfazione e grande apprezzamento per il lavoro dei volontari e dell’organizzazione: l’esercitazione “Levante del Savonese” è stata un successo. Sono queste le prime parole che mi sento di esprimere dopo aver partecipato all’esercitazione del 1º Raggruppamento. Un sigillo prestigioso da apporre sull’sercitazione che ha visto impegnati gli uomini e le donne delle squadre delle Sezioni di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, nei 49 cantieri operativi che hanno interessato 12 aree di intervento nei comuni di Albisola Superiore, Albissola Marina, Celle Ligure, Savona e Varazze. 

    »»

    La foto che non c'è

    Sono un’amica degli alpini, che per sesso ed età non ha prestato il servizio militare, oggi aperto anche alle donne, ma faccio parte di quella schiera di non alpini che militano nella Protezione Civile dell’Ana. Sono delusa ed anche un po’ amareggiata che tra le foto dell’Adunata pubblicate sul numero di giugno 2017 non ce ne sia una colorata di giallo, magari piccola e di taglio basso.

    »»

    La fortuna di Accumoli

    Un caro saluto a voi tutti da Accumoli e grazie della possibilità che mi date con il nostro giornale di ringraziare quelle tantissime persone che in tutti i modi hanno cercato di aiutarci. Ormai è trascorso un anno da quel brutto giorno che di fatto ha cambiato la nostra vita e se anche ancora adesso la terra non smette di tremare io penso che come hanno fatto altre genti un po’ in tutta Italia bisogna metterci coraggio, un nuovo progetto di vita e ricominciare. 

    »»

    Tre giorni a Sermoneta

    L’esercitazione di Protezione Civile del 4º Raggruppamento “Sermoneta 2017” può dirsi perfettamente riuscita, poiché tutti gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti con successo. È stata organizzata dalla Sezione di Latina e diretta dal coordinatore del 4º Raggruppamento con la collaborazione del Comune di Sermoneta e della Sede nazionale Ana. Hanno partecipato all’esercitazione complessivamente 240 volontari (190 volontari Ana e 50 esterni). 

    »»

    Sui Monti Berici

    All’approssimarsi della cerimonia conclusiva dell’esercitazione di Protezione civile del 3º Raggruppamento, le vie di Arcugnano, paese dell’hinterland vicentino, erano tutte imbandierate, ma deserte. Peccato - ho pensato con rammarico - la gente ha preferito andarsene al mare. Poi dalla strada è arrivato un rullar di tamburi, sono apparse le divise blu della Fanfara storica di Vicenza e dietro… una lunghissima fila di bambini, con genitori e insegnanti, in un turbinio di palloncini tricolori e gialli. 

    »»

    Iniziano i lavori

    Sono stati mesi di grande impegno per il Consiglio Direttivo Nazionale, per il Presidente Sebastiano Favero e in particolare per la commissione Grandi Opere. Decine di sopralluoghi in Centro Italia, gli incontri con le amministrazioni comunali, con i tecnici e con i responsabili Ana per dar corpo ai quattro interventi, uno in ogni Regione colpita dall’ultima forte scossa che a inizio anno ha aggravato la già precaria situazione. 

    »»

    FRANCIA - Noi ci siamo!

    La Sezione di Francia, fin subito dopo la prima scossa del 24 agosto 2016 che ha colpito il Centro Italia, ha dato il via a una raccolta fondi che ha raggiunto la somma di 7mila euro (già inviati alla Sede Nazionale) e di altri 1.500 euro raccolti successivamente. 

    »»

    Sempre pronti

    In questo numero de L’Alpino e nei successivi, desidero portare a conoscenza dei nostri associati come sono distribuite le risorse di mezzi e materiali della nostra Colonna mobile. La Colonna mobile dell’Associazione Nazionale Alpini è un progetto, ancora in corso di implementazione, nata sulle molteplici esperienze acquisite tramite l’assistenza alla popolazione, dopo il sisma del 6 aprile 2009 che colpì L’Aquila e i suoi dintorni.

    »»



RICERCA

Titolo
Testo
Autore
Argomento
Anno
Mese
 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits