Sport
Ricerca contenuti più recenti della categoria Sport:

  • News (20)

    La 3ª ciaspolata dei due parchi, 2° memorial Alessia Chiaro

    Domenica 5 marzo alle ore 10 a San Giacomo - Monte Piselli è in programma la “3ª Ciaspolata dei due parchi lungo i sentieri della speranza - 2° memorial Alessia Chiaro”, in ricordo dell’alpina del Reggimento logistico della Julia, morta nel 2015 durante un’esercitazione in montagna a Falzeben (Alto Adige).

    »»

    Slalom gigante a Champorcher

    Il prossimo 12 marzo la Sezione ANA di Vercelli organizza una gara di slalom gigante sulle nevi di Champorcher (Val d’Aosta), valida per il 9° trofeo sezionale e per il 25° trofeo “Gruppo alpini Porta Torino”. La quota d’iscrizione è di 8 euro per concorrente.

    »»

    Il 51° Campionato Ana di slalom sulle nevi dell’Abetone

    Il 18 e 19 marzo si svolgerà sulle nevi dell’Abetone (Pistoia) il 51° Campionato ANA di Slalom Gigante, organizzato dalla Sezione di Firenze e dai gruppi dell’Abetone e di Cutigliano.
    La gara si svolgerà su piste omologate con percorsi differenziati: il tracciato più impegnativo, sulla pista Zeno2, è riservato agli atleti delle categorie Master A1/A2/A3/A4/A5; il secondo tracciato, con percorso ridotto sulla pista Zeno 3, è invece rivolto alle categorie Master B6/B7/B8/B9/B10.

    »»

    A Formazza l’82° Campionato Ana di sci di fondo

    L’11 e 12 febbraio si svolgerà a Formazza, in località San Michele, l’82° Campionato Ana di sci di fondo, organizzato dalla Sezione di Domodossola e dai Gruppi di Formazza, Baceno, Crodo, Croveo, Premia e San Rocco. La prova a tecnica libera su due percorsi di 10 e 5 km, a seconda della categoria, sarà particolarmente affascinante perché si svolgerà in notturna.

    »»

    Le date dei campionati ANA 2017

    Queste le date dei campionati ANA per il 2017.

    »»

    I responsabili Ana allo Sport in assemblea a Triuggio

    L’assemblea annuale dei responsabili Ana allo Sport si terrà a Triuggio (MB) il 22 e 23 ottobre prossimo, organizzata dalla Sezione di Monza. Nel corso dell’assemblea si parlerà del bilancio dell’anno in corso - in particolare della Alpiniadi invernali di Bormio - e le Sezioni assegnatarie presenteranno i campionati nazionali del 2017.

    »»

    Campionato nazionale di tiro a segno a Como

    La Sezione Ana di Como, in collaborazione con la locale Sezione di Tiro a Segno Nazionale, organizza in data 1 e 2 ottobre 2016, la 47ª edizione del Campionato Nazionale Ana di Tiro a Segno Carabina Libera a Terra e la 33ª edizione del Campionato Nazionale Ana di Tiro a Segno Pistola Standard.

    »»

    A Paluzza il 45° Campionato Ana di corsa in montagna individuale

    La 45ª edizione del Campionato Ana di corsa in montagna individuale si svolgerà a Paluzza il 17 e 18 settembre, organizzata dalla sezione Carnica e dal gruppo di Paluzza.

    »»

    A Cairo Montenotte l’8° Trofeo della Tira e la 16ª Stracairo

    L’8 luglio a Cairo Montenotte (Savona) si svolgerà la corsa podistica di 6 km in seminotturna valida per l’8° Trofeo della Tira e la 16ª Stracairo (inizio ore 20,10 e 20,45), con premi speciali riservati ai soci ANA.

    »»

    A Sarezzo il 44° campionato Ana di marcia di regolarità in montagna a pattuglie

    La 44ª edizione del Campionato Ana di marcia di regolarità in montagna a pattuglie si svolgerà a Sarezzo-Capoluogo il 25 e 26 giugno, organizzata dalla sezione di Brescia e dal gruppo di Sarezzo, con la collaborazione della Commissione nazionale Sport.

    »»

    40° Campionato Ana di corsa in montagna a staffetta

    Il 4 e 5 giugno la sezione di Pordenone e il gruppo di Valtramontina organizzano il 40° Campionato nazionale di corsa in montagna a staffetta. La competizione si svolgerà a Tramonti di Sotto, su un percorso di 7,3 km per un dislivello di 362 metri.

    »»

    A Boves il 1° Campionato ANA di mountain bike

    Domenica 1° maggio a Boves (Cuneo) si terrà la prima edizione del Campionato ANA di mountain bike, su un percorso di 20 km con un dislivello totale di 850 metri per la 1ª categoria e di 15 km con un dislivello totale di 550 metri per le altre.

    »»

    Trofeo "Enrico Parmesani", a Canazei

    Il trofeo di slalom gigante “Enrico Parmesani”, organizzato dal gruppo Ana Alta Val di Fassa, si svolgerà il prossimo 2 aprile nella Skiarea Belvedere di Canazei.

    »»

    Successo del 2° Alpini alle Alpiniadi invernali

    Successo per la rappresentativa del 2° reggimento alpini all’edizione 2016 delle “Alpiniadi invernali”, organizzate dall’Associazione Nazionale Alpini in collaborazione con la Regione Lombardia. Il “Doi”, forte dei brillanti risultati ottenuti sulle nevi del Sestriere nella 68ª edizione dei Campionati Sciistici delle Truppe Alpine, ha conquistato il primo posto come rappresentativa militare, il terzo posto nello slalom gigante con il capitano Maximiliano Lasi e il secondo e terzo posto nella gara di sci di fondo, rispettivamente con il sergente Roberto Mauro, cuneese, già due volte campione italiano militare della specialità, e con il capitano Gianluca Gardini. Questi sono stati inoltre protagonisti nella gara di sci alpinismo, dove in coppia hanno conseguito il terzo posto.

    »»

    Tiro a segno: 2° trofeo Triveneto ANA

    Il prossimo 30 aprile e 1° maggio al poligono Alpha 22 di Albettone (Vicenza) si disputerà il 2° trofeo Triveneto ANA di tiro a segno, organizzato dalla Sezione di Padova.

    »»

    Concluse le Alpiniadi 2016 - La sez. Valtellinese si aggiudica la classifica generale

    È stata la sezione valtellinese con  6924 punti ad aggiudicarsi le Alpiniadi invernali 2016 che dalle 25 alle 28 febbraio hanno visto confrontarsi a Bormio Valfurva Valdisotto Valdidentro. più di 1200 atleti, secondo gradino del podio per la sezione di Trento con 4.350, terzo per l'ANA Bergamo con 4.283 punti ma il vero vincitore è stato lo sport è quello vero, pulito e leale.

    »»

    Alpiniadi, bottino pieno della sez. Valtellinese nel Biathlon

    La seconda giornata della Alpiniadi è iniziata in Valdidentro con la gara di Biathlon.
    Gli atleti divisi in 11 batterie da 14 atleti hanno affrontato un percorso di 2 km con una prova unica di tiro, 5 colpi a terra con sostegno per un bersaglio del diametro di 11,5 cm.
    Al termine delle qualifiche, da regolamento i primi 14 classificati avrebbero dovuto disputare la finale, che nella realtà hanno visto la partecipazione di 15 atleti per la presenza di due partecipanti con il medesimo tempo. 

    »»

    Lo sci alpinismo apre le Alpiniadi invernali 2016

    Uno splendido inizio per la seconda edizione delle Alpiniadi invernali. A Santa Caterina Valfurva, in località La Fonte sotto il profilo imbiancato del Tresero e di Cima Gavia, 138 coppie di atleti si sono cimentate nella prova di sci alpinismo. Oltre al tracciato di gara ufficiale, 1500 metri di dislivello su uno sviluppo di 22 km, gli organizzatori hanno predisposto un percorso ridotto, non valevole per l’assegnazione del titolo di coppia Campione Nazionale Ana 2016.

    »»

    Alpiniadi 2016 - La cerimonia di apertura in diretta streaming su ana.it

    Ana.it è lieta di informare che sarà possibile seguire in diretta streaming a partire dalle ore 16.30 circa la cerimonia di apertura delle Alpiniadi invernali che inizieranno oggi giovedì 25 febbraio 2016 a Bormio.

    Vi aspettiamo.

    »»

    Alpiniadi: serate, spettacoli e attività culturali

    “Storia e storie”

    Venerdì 26 febbraio, ore 20,45, a Isolaccia, in località Rasìn, è in programma uno spettacolo storico-musicale intitolato “La Grande Guerra in Alta Valtellina”, per la regia di Giovanni Peretti.
    Le letture di Fausto Molinari, accompagnate al pianoforte da Martino Peretti saranno alternate dalle cante alpine di “Li Osc’ da Forba”.

    »»
  • Pagine (13)
  • Articoli Alpino (20)

    Sport in salute

    Quest’anno la consueta riunione dei Delegati allo Sport delle Sezioni Ana è stata ospitata dalla Sezione di Monza presso la Villa Sacro Cuore di Triuggio, casa di spiritualità della Diocesi di Milano, immersa nel verde e nel silenzio. Circa 150 tra alpini e ospiti, in rappresentanza di 46 Sezioni hanno dato vita ad un’intensa giornata di lavori, basata sull’analisi delle attività svolte nel 2016 e sulla presentazione dei programmi 2017.

    »»

    Scoccate d’alpino

    Quarantanove anni, 3 ori e 5 argenti tra campionati nazionali, mondiali e olimpiadi, dal 1997 fino agli ultimi giochi paralimpici di Rio 2016 e campione italiano indoor nello stesso anno. Alberto Luigi Simonelli, detto Rolly, è iscritto al Gruppo di Gorlago (Sezione di Bergamo) e ha fatto la naja da artigliere nel Vicenza. Nel 1993 viene colpito da un’ischemia midollare che lo costringe sulla sedia a rotelle. 

    »»

    “Como è coi forti...”

    I campionati di tiro sono approdati quest’anno nella storica città di Como, sul ramo occidentale del Lario, accolti con la consueta ospitalità. Ancora in crescita il numero dei tiratori giunti a contendersi i titoli in palio, con grande soddisfazione della Commissione sportiva nazionale: 101 gli iscritti per la carabina e 117 per la pistola, a dimostrazione che anche questa specialità, come tutto lo sport Ana, non conosce crisi.

    »»

    Vince lo sport

    A metà settembre Paluzza, capitale della Valle del Bût, ha ospitato il 45º Campionato nazionale Ana di corsa in montagna individuale, assegnato alla Sezione Carnica che ha delegato per l’esecuzione “sul campo” il gruppo alpini Pal Piccolo, guidato da Dario Scrignaro, con la collaborazione della locale Unione sportiva Aldo Moro.

    »»

    Sui monti del bresciano

    Ricorrendo l’85º di fondazione, il gruppo alpini di Sarezzo ha fortemente voluto l’organizzazione del 44º campionato nazionale di marcia di regolarità in montagna, per poterlo inserire, come fiore all’occhiello, tra le varie iniziative di celebrazione dell’anniversario. L’escursionismo ha tradizioni secolari in Val Trompia e vanta, nell’ultimo mezzo secolo, molti campioni in questa disciplina che, da queste parti rivaleggia con i più blasonati sport del pallone. 

    »»

    In Friuli di corsa

    Nella splendida cornice delle Prealpi pordenonesi, a Tramonti di Sotto, si è svolto il 40º campionato nazionale di corsa in montagna a staffetta. Sin dal giorno precedente l’inizio della competizione con l’arrivo degli atleti ha ravvivato la località. Nel primo pomeriggio alcune tra le Sezioni partecipanti si sono schierate per l’alzabandiera presso gli impianti sportivi, sede della partenza della gara. Vessilli, gagliardetti, atleti e alpini, hanno sfilato verso il monumento ai Caduti per la deposizione di una corona e hanno raggiunto il municipio per i discorsi ufficiali, attorniati dalla popolazione, entusiasta per le tante penne nere presenti. 

    »»

    La carica dei 200

    La pioggia prevista era arrivata nella notte aggiungendo qualche insidia alla possibile riuscita della competizione, tuttavia le previsioni non hanno certo spaventato gli oltre duecento biker convenuti per questo 1º Campionato nazionale Ana di mountain bike, carichi e pronti all’acqua e al fango. Sotto un cielo grigio, i moderni cavalieri multicolori fremevano. 

    »»

    Tutto troppo bello

    Giovedì 25 febbraio, cielo color latte e aria di neve sopra Bormio. Eppure tanti gli alpini, oltre 1.200 in veste di atleti, per dare inizio alla seconda edizione delle Alpiniadi invernali firmate Ana. Una cerimonia ordinata, nello stile della gente di montagna, ha reso onore al Labaro scortato dal Presidente Favero e dal Comandante delle Truppe Alpine Federico Bonato. Tanti i vessilli e i gagliardetti che dalla piazza Quinto Alpini hanno raggiunto l’antica Torre della Bajona posta accanto al Kuerc (coperchio nel dialetto locale), simbolo di Bormio.

    »»

    Il futuro dello Sport

    Il 28 e 29 novembre scorsi i responsabili sportivi delle nostre Sezioni sono confluiti a Teramo per la loro annuale riunione. Trasferta davvero lunga per i più, ma ampiamente giustificata. È stato giusto, infatti, ripagare in qualche modo la dedizione che gli alpini sportivi abruzzesi hanno sempre dimostrato partecipando ad ogni campionato e ad ogni riunione, sobbarcandosi ogni volta viaggi lunghi e faticosi. Questa volta toccava a tutti gli altri scendere a Teramo, città a due passi dal mare ma dominata dall’imponenza severa del Gran Sasso.

    »»

    Due ruote alpine

    L’idea e la voglia di organizzare da parte della nostra Associazione un campionato di mountain bike era nell’aria da un po’ di tempo, soprattutto perché la specialità piace ed è diffusa in tutte le fasce d’età. Gli alpini di San Pellegrino Terme, per ricordare il loro 85º compleanno, hanno pensato di mettersi a disposizione per realizzarla. 

    »»

    Colussi e Rocchetto fanno centro

    Ce lo sentiamo dire da tempo, l’Adunata di Bolzano ha portato un’aria nuova in Alto Adige, un nuovo entusiasmo e i campionati nazionali di tiro ne sono stati la prova. Il poligono di Caldaro è una struttura all’avanguardia, utilizzato spesso dalla Nazionale italiana è situato sulla cima di una collina, circondato da vigneti e meleti a perdita d’occhio in un panorama unico.

    »»

    Valdobbiadene terzetto vincente

    Nel cuore delle Prealpi biellesi, in Valle Elvo, dove dominano da secoli faggi querce e betulle, nel territorio del comune di Graglia si è disputato il 43º campionato nazionale Ana di marcia di regolarità in montagna a pattuglia, organizzato dalla Sezione di Biella. Forte l’adesione, con trentaquattro Sezioni iscritte per un totale di 130 pattuglie e 390 atleti. Organizzare un campionato di queste dimensioni non è cosa facile. I problemi di ospitalità, logistici e organizzativi sono decisamente impegnativi.

    »»

    Potenza Di Gioia

    Dopo i fasti della brillante cerimonia dello scorso anno in occasione del 60º anniversario di fondazione, a Soligo, gradevole località del comune di Farra di Soligo, è stato organizzato il 44º campionato nazionale di corsa in montagna individuale. Lungo i severi e impegnativi saliscendi che caratterizzano il paese natale dell’alpino Medaglia d’Oro Sante Dorigo, 506 atleti di 43 Sezioni Ana hanno dato vita all’edizione record per partecipazione. Entrambi i percorsi, quello più lungo di 11.500 metri e il più corto di 7.800, sono stati resi ulteriormente difficili dal caldo e dall’afa opprimenti di un luglio bollente.

    »»

    Bèrghem arriva prima

    Bedonia è una cittadina in provincia di Parma, incastonata fra le cime dell’appennino dell’alta Val Taro dove, in ogni famiglia, è presente e viva la tradizione alpina. Teatro di tante manifestazioni di grande richiamo per le penne nere: quattro raduni sezionali e un’adunata nazionale della Julia, nel 1953 fu don Carlo Gnocchi a celebrare la Messa in uno di questi eventi. Nel 2003 approdò a Bedonia lo sport alpino con l’organizzazione del 31º campionato Ana di marcia di regolarità in montagna. 

    »»

    Lustro allo Sport

    Lo scorso anno sono stati 2.154 gli atleti di 61 Sezioni che hanno partecipato a un campionato sportivo organizzato dall’Associazione. Da soli, questi numeri potrebbero bastare per confermare la salute dello Sport Ana, ma è nelle pieghe delle varie attività che emergono le potenzialità di un settore da curare in modo attento, perché sport vuol dire soprattutto giovani e futuro. Ne parliamo con il Consigliere nazionale Onorio Miotto, al termine del suo mandato di Presidente della Commissione Sport Ana.

    »»

    Al Frais vince la nebbia

    Viene difficile parlare di una gara senza poter presentare classifiche, tempi e foto di trofei alzati al cielo. Eppure è così. Per la terza volta in 49 edizioni ha vinto il maltempo che ha mandato a monte tutto quanto di buono era stato organizzato sulle magnifiche piste del Pian del Frais a Chiomonte, dalle Sezioni di Torino e Val Susa. Mesi di organizzazione, 340 atleti che fiduciosi hanno affrontato la trasferta, una valle in festa hanno dovuto inchinarsi impotenti al trionfo della nebbia e fortunatamente del buon senso. Alcuni, indipendentemente dalle decisioni della giuria, abbandonavano comunque sconsolati il campo di gara. Poi, verso le dieci e dopo un primo rinvio la decisione. Arrivederci al prossimo anno.

    »»

    Tìrano i tiranesi!

    Bergamo-Tirano e ritorno. L’avvicendamento tra le due Sezioni sul gradino più alto del podio è avvenuto al 38º campionato nazionale Ana di sci alpinismo organizzato a Schilpario (Bergamo). Sebbene il miglior tempo assoluto sia stato quello della coppia formata da Daniel Antonioli e Richard Tiraboschi del Centro Sportivo Esercito, che hanno coperto i 14 km del percorso in 1 ora e 18 minuti, la competizione Ana è stata vinta dagli atleti tiranesi Walter Trentin e Matteo Pedergnana, con il tempo di 1:19’,04”. Al secondo e terzo posto si sono classificati i bergamaschi Pietro Lanfranchi con Giovanni Zamboni (1:19’,54”) e Riccardo Donati con Nicola Grassi (1:25’,42”).

    »»

    Tris di Rossi

    L’80º campionato nazionale ANA di sci nordico si è tenuto sulle piste del Centro Fondo Campolongo- Altopiano di Asiago, Sette Comuni. Fino a una settimana prima si rischiava di dover annullare le gare per l’assoluta mancanza di neve. Solo dopo un’abbondante nevicata in quota l’organizzazione ha deciso di spostare il campo gare dalla “Millepini” del capoluogo altopianese a Campolongo, situato a 1.500 metri di altitudine.

    »»

    Sport: avanti tutta!

    La scelta della riunione fra i responsabili sezionali delle attività sportive, anche per quest’anno, è caduta su una città nominata “Città europea dello sport”: Biella. L’incontro è iniziato con la cerimonia dell’alzabandiera nel piazzale antistante la sede, alla presenza del vice presidente vicario Renato Zorio, dei componenti della Commissione sport al gran completo, del presidente della Sezione Marco Fulcheri accanto a molti consiglieri, dei vessilli e di numerosi gagliardetti. Quindi, nel salone della sede, i discorsi delle autorità hanno preceduto l’inizio dei lavori. Fulcheri ha ricordato la validità dello sport nell’ambito associativo: comporta sacrificio, insegna la solidarietà ed è un buon veicolo per recuperare gli Alpini dormienti.

    »»

    Un anno di sport

    Il 2014 è stato un anno all’insegna della novità per lo sport ANA, con la scena dominata dalle prime Alpiniadi estive svolte nel cuneese, alle quali hanno partecipato 1.200 atleti di tutt’Italia. Prima assoluta anche per il duathlon che ha unito la gara di corsa a quella di mountain bike. Giovani e meno giovani si sono incontrati durante i quattro giorni di gara, all’insegna dell’amicizia e dello stare insieme. Certo, vincere è sempre gratificante, ma quando l’agonismo è seguito dall’impegno e dalla lealtà è una festa per tutti.

    »»



RICERCA

Titolo
Testo
Autore
Argomento
Anno
Mese
 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits